Carabinieri manette
Carabinieri manette
Cronaca

Cerignola: Manette ai polsi per sei persone

Proseguono serrati i controlli nel basso tavoliere da parte della Compagnia dei Carabinieri di Cerignola. Manette ai polsi per sei persone

E' ancora di altre sei persone il bilancio dei serrati controlli operati dai Carabinieri della Compagnia di Cerignola nel basso tavoliere. Nel corso dei vari servizi di prevenzione e repressione dei reati sono infatti state tratte in arresto quattro persone colte nella flagranza del reato e ulteriori due in esecuzione di specifici provvedimenti giudiziari.
Il primo a finire in manette, a Cerignola, è stato DILISO GERARDO LUIGI, cl. '99, pregiudicato locale. Il giovane, sottoposto agli arresti domiciliari per una rapina, è stato sorpreso da una pattuglia dell'Aliquota Radiomobile del NORM all'esterno della propria abitazione. Su disposizione del P.M. di turno è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari. Risponderà del reato di evasione.
Per lo stesso motivo è poi finito in manette anche SECCIA GERARDO, cl. '84, altro pregiudicato di Cerignola. Anche quest'ultimo, sottoposto agli arresti domiciliari per una rapina, è stato sorpreso all'esterno della propria abitazione. Questa volta ad operare sono stati i Carabinieri della Stazione di Cerignola, che hanno anche qui sottoposto il malfattore, che risponderà del reato di evasione, nuovamente agli arresti domiciliari.
Ancora i militari della Stazione di Cerignola hanno arrestato anche CAPUANO ANTONIO, cl. '68, e ANTONICELLO IVAN, cl. '86, entrambi pregiudicati cerignolani. I Carabinieri, durante un servizio di perlustrazione, hanno notato i due a bordo di un'autovettura e, sapendo che il primo è sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, e che il secondo è un pregiudicato, li hanno bloccati e sottoposti a controllo, contestando la trasgressione al CAPUANO, il quale solo pochi giorni addietro era stato arrestato proprio perché si accompagnava ad un altro pregiudicato. I due hanno allora dato in escandescenza, reagendo violentemente al controllo. Ne è dunque seguita una colluttazione tra i militari e i due pregiudicati, si conclusasi con l'ammanettamento dei due, che sono infine stati dichiarati in arresto per resistenza a pubblico ufficiale. Entrambi sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.
A Trinitapoli e Stornarella, infine, i Carabinieri delle locali Stazioni, in esecuzione di due ordini di carcerazione, hanno tratto in arresto CAPODIVENTO ANTONIO e FILANNINO GERARDO, entrambi cl. '67 e pregiudicati. I due, riconosciuti colpevoli con sentenze definitive, per violazione della sorveglianza speciale e detenzione illecita di stupefacente il primo, e per furto aggravato il secondo, sconteranno rispettivamente le pene di 1 anno e 7 mesi e 8 mesi di reclusione. Entrambi sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Cerignila: Avava 200 gr. di marijuana in casa,  arrestata una donna albanese. Cerignila: Avava 200 gr. di marijuana in casa, arrestata una donna albanese. Sorpresa a tenere in casa 200 gr. di marijuana. Arrestata 28enne albanese.
Brio Lingerie Cerignola, c'è l'ostacolo Corridonia al PalaDileo Brio Lingerie Cerignola, c'è l'ostacolo Corridonia al PalaDileo Pantere fucsia in cerca della vittoria tra le mura amiche
Francesco Zagaria intervista il difensore Giuseppe Abruzzese -VIDEO- Francesco Zagaria intervista il difensore Giuseppe Abruzzese -VIDEO- L'addetto stampa dell'Audace Cerignola, dott. Francesco Zagaria, intervista il difensore Giuseppe Abruzzese.
“La strada”, incontro sull’antimafia sociale all’ITC “Dante Alighieri” di Cerignola -FOTO- “La strada”, incontro sull’antimafia sociale all’ITC “Dante Alighieri” di Cerignola -FOTO- Coinvolti gli studenti dei corsi di Grafica e AFM (Amministrazione, Finanza e Marketing), insieme con i genitori. Il vicesindaco Rino Pezzano: “Grazie alle vostre idee e al vostro impegno la nostra città e tutto il territorio possono fare passi in avanti”.
Sindaco Metta: Black out pubblica illuminazione in alcune zone della Città, le cause e le soluzioni. Sindaco Metta: Black out pubblica illuminazione in alcune zone della Città, le cause e le soluzioni. Abbiamo, con la Società ENGIE e i Suoi valenti tecnici, esaminato approfonditamente la situazione, rilevando che la causa di tali disservizi risiede nella vetustà delle linee elettriche interrate e dei giunti di derivazione.
“Con tutto l’amore che ho”,  il libro che Padre Andrea Tirelli presenta a Cerignola -LOCANDINA- “Con tutto l’amore che ho”, il libro che Padre Andrea Tirelli presenta a Cerignola -LOCANDINA- L’evento, che si svolgerà sabato 23 Febbraio alle ore 19:00 presso Palazzo Fornari, è stato organizzato dall’Associazione “Oltre Babele Cerignola” in collaborazione con l’Associazione “Le Fosse Granarie”.
Renato Ciardo a Palazzo Fornari per la rassegna “Cabaret a Palazzo” -VIDEO PROMO- Renato Ciardo a Palazzo Fornari per la rassegna “Cabaret a Palazzo” -VIDEO PROMO- “Solo solo” è il divertente monologo ricco di canzoni, voci, fatti e risate. Renato Ciardo a Palazzo Fornari domenica 24 Febbraio 2019, ore 20:30
Foggia: eventi criminali, Libera discute con il Procuratore Ludovico vaccaro ed il Prefetto Massimo Mariani. Foggia: eventi criminali, Libera discute con il Procuratore Ludovico vaccaro ed il Prefetto Massimo Mariani. L'incontro si terrà questo giovedì, alle ore 16.30, presso l'Auditorium di Santa Chiara a Foggia, in cui, con il Procuratore, Dott. Vaccaro, il Prefetto di Foggia, Dott. Mariani, e alcuni rappresentanti dei commercianti, discuteremo della situazione della città rispetto agli ultimi eventi crimina
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito dall'associazione Kerina Production. Partita iva 90041150716. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.