Operazione “Drug express”
Operazione “Drug express”
Cronaca

Arrestate 14 persone per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

Operazione “Drug express”, gli arrestati sono ritenuti responsabili di detenzione e spaccio di stupefacenti in concorso

I Carabinieri della Compagnia di San Giovanni Rotondo, coadiuvati nell'esecuzione da personale del Comando Provinciale di Foggia, dello Squadrone Eliportato Cacciatori "Puglia", del 6° Nucleo Elicotteri di Bari e del nucleo cinofili di Modugno, all'alba, hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Foggia nei confronti di 14 persone, tutte ritenute responsabili di detenzione e spaccio di stupefacenti in concorso.
La vasta operazione, che ha interessato i comuni di San Giovanni Rotondo e Cerignola, è il risultato di una complessa quanto articolata attività investigativa condotta da personale del Nucleo Operativo e Radiomobile, sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia.

L'indagine, svolta in tempi record, era iniziata nel mese di febbraio 2020 e terminata nel mese di luglio scorso, ed aveva tratto origine dal monitoraggio di uno dei soggetti arrestati nell'ambito dell'Operazione Terminal che nello scorso mese di Aprile aveva portato all'arresto di 9 persone ed altre 4 colpite da altre misure cautelari. Gli accertamenti successivi, supportati da approfondimenti informativi, pedinamenti ed appostamenti, affiancati da sofisticate attività tecniche, quali intercettazioni telefoniche, telematiche ed ambientali, installazione di telecamere nascoste in vari punti del paese e di foto trappole in aperta campagna avevano permesso di ricostruire ed accertare numerosi episodi di cessione di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

Lo spaccio "al dettaglio" avveniva soprattutto nei pressi di due circoli ludici, gestiti da due fratelli – entrambi arrestati, e presso alcune abitazioni, da qui la denominazione dell'operazione "Drug express". L'indagine consentiva di individuare il canale di rifornimento della droga che, dalla cittadina di Cerignola, attraverso corrieri, raggiungeva San Giovanni Rotondo. Qui, i vari indagati, provvedevano alle varie cessioni, che raggiungevano anche 40 in un solo giorno.
Un riscontro fondamentale dell'indagine consentiva il recupero di circa trecento grammi di cocaina pura, nascosta all'interno di un furgoncino che viaggiava "scortato" da altra autovettura, da cui si sarebbero potuti ricavare complessivamente circa milleottocento dosi, per un valore di mercato stimato, stando alle tabelle ministeriali, in circa settantamila euro.

Numerosi, inoltre, sono stati i sequestri di piccole quantità a carico dei vari assuntori, tutti segnalati alla Prefettura di Foggia.

Tali riscontri hanno quindi consentito di redigere un'informativa conclusiva che, elaborata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, è sfociata nella richiesta di misura cautelare poi emessa dal GIP del Tribunale, ed eseguita nelle prime ore di oggi.
  • Notizie Cerignola
  • Carabinieri Cerignola
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
PSR, Cia Puglia: “Bene Pentassuglia, ora ripartiamo insieme” PSR, Cia Puglia: “Bene Pentassuglia, ora ripartiamo insieme” Carrabba: “Si è posto rimedio agli errori del passato, ora non se ne commettano più”
Interaziendale di Chirurgia Urologica con Nuove Tecnologie, firmano l'accordo Interaziendale di Chirurgia Urologica con Nuove Tecnologie, firmano l'accordo Il Policlinico Riuniti di Foggia e l’Azienda Sanitaria Locale BAT hanno firmato l'accordo per la costituzione del Dipartimento Interaziendale di Chirurgia Urologica con Nuove Tecnologie
Ultime settimane per partecipare al premio letterario ’N. Zingarelli’ Ultime settimane per partecipare al premio letterario ’N. Zingarelli’ Tutto pronto per la tredicesima edizione del Concorso Letterario Nazionale ‘Nicola Zingarelli’, promosso dall’Associazione Culturale 'LiberaMente' Aps
Stornarella: non si ferma all’alt e innesca pericoloso inseguimento, arrestato Stornarella: non si ferma all’alt e innesca pericoloso inseguimento, arrestato I carabinieri della Stazione di Stornarella hanno arrestato in flagranza per resistenza a pubblico ufficiale un 37enne del Ghana, già noto alle forze dell’ordine
Controlli dei Carabinieri nelle campagne e in periferia, un arresto e due denunce Controlli dei Carabinieri nelle campagne e in periferia, un arresto e due denunce Recuperati quattro veicoli rubati, in manette un 28enne senegalese, denunciati un 19enne bulgaro ed un 32enne cerignolano
A Cerignola i positivi al Covid sono 229 A Cerignola i positivi al Covid sono 229 Come da comunicazione del C.O.C. i positivi Cerignola sono 229, le persone in quarantena sono 18
Protesta dei fieristi davanti all’entrata del teatro Ariston a Sanremo Protesta dei fieristi davanti all’entrata del teatro Ariston a Sanremo Associazione Fieristi Italiani: "Ci sentiamo umiliati". Durante lo svolgimento del 71° Festival della canzone italiana, dal 2 al 6 marzo 2021, i fieristi protestano vestiti da Zombie e con i cappi al collo
Da domani, 2 marzo, parte la somministrazione alle forze dell’ordine Da domani, 2 marzo, parte la somministrazione alle forze dell’ordine Parallelamente alle vaccinazioni degli ultraottantenni e degli operatori scolastici, parte domani, 2 marzo 2021, la somministrazione del vaccino anti COVID alle forze armate e di polizia
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.