Coltello utilizzato
Coltello utilizzato
Cronaca

Arrestato 32enne rumeno, ha tentato di uccidere il proprio fratello

Quartiere Addolorata, 32enne rumeno dopo aver avuto una colluttazione con i familiari ha accoltellato il fratello

Nella notte di ieri, personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola traeva in arresto N.A.C. 32enne rumeno per tentato omicidio nei confronti del fratello.

In particolare, alle 3.00, su segnalazione della sala operativa, la volante si recava nel quartiere Addolorata di Cerignola, ove era stata segnalata una lite in atto tra più persone. Giunti sul posto, gli agenti si imbattevano in un uomo che, con il volto e gli abiti insanguinati, cercava di allontanarsi, accompagnato dal fratello che cercava di calmarlo. Nei pressi dell'abitazione ove era avvenuto il litigio, vi era già l'ambulanza i cui operatori erano intenti a prestare soccorso ad una persona attinta da arma da taglio, fratello dell'uomo fermato poco prima.

Sentiti formalmente i presenti, tutti confermavano la circostanza che, poco prima, vi era stata una accesa discussione tra i due fratelli, all'interno dell'abitazione dei genitori, e che, per calmare gli animi, erano intervenuti altri due fratelli senza riuscirci in quanto, N.A.C., impugnando un grosso coltello da cucina, diceva di volerli uccidere tutti e, mentre gli altri riuscivano ad allontanarsi, solo uno, dopo essere stato scaraventato a terra, veniva colpito ad una scapola con una forza tale da rompere la lama del coltello che rimaneva, in parte, conficcata all'interno della ferita.

Uno dei fratelli, al fine di placarne la furia, aveva una colluttazione con N.A.C. e lo colpiva con un calcio per poi allontanarsi temendo anche per la propria incolumità.

La vittima del tentato omicidio riportava ferite giudicate guaribili in 10 giorni, mentre il fratello intervenuto in suo soccorso riportava ferite giudicate guaribili in cinque giorni.

L'arrestato, dopo le formalità di rito, veniva accompagnato presso la sua abitazione per ivi rimanere a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.
  • Polizia di Stato
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Emergenza Covid: nel nuovo DPCM stop a ristoranti-bar dopo le 18 Emergenza Covid: nel nuovo DPCM stop a ristoranti-bar dopo le 18 Stop a ristoranti-bar dopo le 18, nessun divieto alla circolazione. Possibile stop all'attività di palestre, piscine e sale giochi e spostamenti tra regioni
Coronavirus, bollettino epidemiologico del 24 ottobre 2020 Coronavirus, bollettino epidemiologico del 24 ottobre 2020 Picco di contagi in Puglia, oggi sono 631 i casi positivi di cui 123 in provincia di Foggia. 10 i decessi di cui 1 nella nostra provincia
La scuola media Pavoncelli sospende l’attività didattica per due giorni La scuola media Pavoncelli sospende l’attività didattica per due giorni Dalla Circolare n. 85 si apprende che la scuola resterà chiusa nei giorni 26 e 27 ottobre per consentire la sanificazione straordinaria
Coronavirus, Emiliano: "Servono misure severe in tutta Italia" Coronavirus, Emiliano: "Servono misure severe in tutta Italia" Lopalco: "dobbiamo comportarci come se fossimo in lockdown "
Al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale in provincia di Foggia Al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale in provincia di Foggia A dare l’esempio Il Direttore Generale Vito Piazzolla, il Direttore Sanitario Antonio Nigri e il Direttore Amministrativo Ivan Viggiano
Ufficiale, Audace Cerignola-Portici rinviata Ufficiale, Audace Cerignola-Portici rinviata La gara si disputerà mercoledì 11 novembre
Il Ministro Boccia positivo asintomatico Il Ministro Boccia positivo asintomatico Boccia: "l virus purtroppo è tra noi e ci colpisce nei luoghi in cui ci sentiamo più al sicuro, come in casa"
Coronavirus: CGIL, CISL e UIL Puglia chiedono un immediato confronto con i vertici della Regione Puglia Coronavirus: CGIL, CISL e UIL Puglia chiedono un immediato confronto con i vertici della Regione Puglia Gesmundo, Castellucci e Busto: “subito confronto con la regione per attuare e verificare interventi di prevenzione e contenimento del contagio”
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.