Palazzo Fornari
Palazzo Fornari
Attualità

Bonito: "Palazzo Fornari tornerà alla città, con le buone o con lo sgombero"

In neo sindaco di Cerignola lancia un ultimatum all'associazione Fosse Granarie che gestisce l'immobile comunale

Francesco Bonito, neo sindaco di Cerignola, interviene sulla questione Palazzo Fornari, sede del Museo del Grano di Cerignola e contenitore di iniziative culturali cittadine ormai chiuso da tempo. "Entro il 2 dicembre del 2021 l'Associazione Fosse Granarie dovrà lasciare Palazzo Fornari, in caso contrario, vi sarà lo sgombero coattivo dell'immobile". Così il sindaco di Cerignola Francesco Bonito invita l'associazione a lasciare nell'arco di poco più di un mese il Palazzo storico, occupato senza averne titoli.

La revoca dell'aggiudicazione dell'immobile, effettuata dalla passata amministrazione, era stata stabilita dalla Commissione Prefettizia con un provvedimento del febbraio del 2020, l'associazione era stata invitata ad abbandonare la struttura e a restituire le chiavi. Circostanze a cui non è stato dato alcun riscontro, tanto che a gennaio 2021, dopo un anno, la Commissione Prefettizia aveva nuovamente intimato agli occupanti di lasciare la struttura ubicata su Piano San Rocco. Alla gestione di Palazzo Fornari, tra l'altro, è dedicata una parte della relazione con la quale il Presidente della Repubblica ha disposto, due anni fa, lo scioglimento per infiltrazioni mafiose del Consiglio Comunale di Cerignola.

Nella giornata di oggi, con propria ordinanza, il sindaco Francesco Bonito ha fissato un tempo limite: entro le ore 12:00 del 2 dicembre prossimo l'associazione sarà obbligata a lasciare l'immobile e a consegnare le chiavi all'amministrazione comunale. "Palazzo Fornari fa parte del patrimonio della città di Cerignola e alla città di Cerignola deve ritornare senza indugi o tentennamenti. La gestione poco chiara dell'ex amministrazione sarà affrontata eventualmente in altre sedi, ma ciò che come sindaco di questa città mi preme realizzare è un principio di giustizia: senza appositi requisiti previsti dalla legge non si occupano luoghi e spazi che sono di tutti", commenta il sindaco Bonito.

"La trasparenza e la legalità devono essere le direzioni da imboccare sempre e in ogni aspetto della pubblica amministrazione. Non consentiremo zone franche, perché Cerignola ha già pagato un prezzo altissimo che non può permettersi di scontare con una pena superiore a quella già patita come comunità. Adesso si ritorna alla normalità, ed è per questo che, con le buone o con lo sgombero, ci riprenderemo Palazzo Fornari perché possa essere un bene fruibile da tutti i cerignolani", conclude il sindaco di Cerignola.
  • Palazzo Fornari
  • Francesco Bonito
Altri contenuti a tema
Cerignola ospita l’illustre archeologo Francesco Paolo Maulucci Cerignola ospita l’illustre archeologo Francesco Paolo Maulucci Appuntamento a Palazzo Fornari il 26 agosto
Rifiuti e roghi, il Sindaco di Cerignola sollecita l’intervento dello Stato Rifiuti e roghi, il Sindaco di Cerignola sollecita l’intervento dello Stato Il primo cittadino ha denunciato la grave situazione ambientale in cui si trova il nostro territorio
“Inseguendo il Sole”: domani a Palazzo Fornari l’incontro con Vincenzo Iaia, rinato dopo un tumore “Inseguendo il Sole”: domani a Palazzo Fornari l’incontro con Vincenzo Iaia, rinato dopo un tumore Il giovane sta percorrendo il giro del mondo a bordo della sua moto per una raccolta fondi
Bonito annuncia misure a sostegno degli ex lavoratori SIA Bonito annuncia misure a sostegno degli ex lavoratori SIA Il comune di Cerignola interpella la Corte dei conti per crediti nei confronti della società
Consiglio Comunale, Metta cede il posto a Pasquale Morra Consiglio Comunale, Metta cede il posto a Pasquale Morra Sono questi i primi passi mossi dal gruppo politico “Avanti Cerignola” in preparazione della futura campagna elettorale
Vladi, dall'Ucraina a Cerignola in fuga dalla guerra Vladi, dall'Ucraina a Cerignola in fuga dalla guerra Accolto alla "Don Bosco" grazie all'aiuto di due studenti bulgari
Bonito interviene sul Tatarella: “Non mortificare le professionalità” Bonito interviene sul Tatarella: “Non mortificare le professionalità” Il sindaco ha incontrato la direzione ASL e i primari dell'ospedale cerignolano
Chiude il COC a Cerignola, Bonito invita a non abbassare la guardia Chiude il COC a Cerignola, Bonito invita a non abbassare la guardia Oggi termina lo stato d'emergenza in tutta Italia, in Puglia registrati più di 7000 positivi
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.