Tavola imbandita per la cena di Natale
Tavola imbandita per la cena di Natale
Attualità

Cena di Natale, in Puglia tre ore ai fornelli per la preparazione della cena in famiglia

Crescono le persone che si rivolgono alle mense, a Cerignola una gara di solidarietà offre un tetto ad un anziano che vive in auto

Sarà stata anche la preoccupazione per la diffusione della nuova variante Omicron del Covid-19 fatto sta che, secondo un sondaggio dell'istituto IXE commissionato da Coldiretti, oltre nove pugliesi su dieci per trascorrere la Vigilia di Natale hanno scelto la tradizionale cena in famiglia con i parenti e gli amici più intimi. Per la preparazione del banchetto meno del dieci per cento dei pugliesi ha utilizzato l'asporto, mentre per chi si è messo ai fornelli l'allestimento ha richiesto quasi tre ore.

Nel menù non sono mancati il tradizionale spumante e panettone, con una leggera preferenza per quest'ultimo rispetto al pandoro. Ma le tavole della regione sono state imbandite soprattutto con i prodotti dell'enogastronomia locale, come le rape stufate, i panzerotti fritti con mozzarella e pomodoro, il pesce di mare crudo con il gambero rosso di Gallipoli e le ostriche di Manfredonia e, dulcis in fundo, le immancabili cartellate con vincotto o miele.

Le festività non hanno cancellato però le difficoltà di tanta gente nel mettere assieme un pasto, costretta a rivolgersi alle mense delle organizzazioni di carità. Per fortuna anche in tempo di festa non è mancata la solidarietà dei pugliesi a dare un conforto agli oltre 200mila poveri cresciuti in Puglia per le conseguenze della crisi economica legata al Covid.

Un caso emblematico si è verificato a Cerignola dove un uomo di ottant'anni costretto a vivere in auto, grazie alla solidarietà di tanti concittadini e alla disponibilità del direttore Roberto Merafina che gli ha offerto ospitalità gratuita, per tutte le festività natalizie potrà alloggiare presso l'Hotel Quadrifoglio.
  • Coldiretti
  • Natale
  • Coldiretti Puglia
  • Natale 2021
Altri contenuti a tema
Cinghiali, allarme della Coldiretti Puglia: troppi incidenti, si proceda con piano abbattimenti Cinghiali, allarme della Coldiretti Puglia: troppi incidenti, si proceda con piano abbattimenti Altro rischio legato alla proliferazione di questi animali è la diffusione della peste suina
Coldiretti Puglia firma un accordo per sviluppare l'agricoltura di precisione Coldiretti Puglia firma un accordo per sviluppare l'agricoltura di precisione Le emergenze climatiche e sociali spingono a ripensare il lavoro nei campi
A Fieragricola presentati droni e robot per i lavori nei campi A Fieragricola presentati droni e robot per i lavori nei campi La tecnologia avrà sempre più spazio nella gestione delle coltivazioni
Che sia davvero un Natale di Luce Che sia davvero un Natale di Luce I nostri auguri a tutti i lettori del VivaNetwork
Natale 2021, il messaggio di monsignor Renna Natale 2021, il messaggio di monsignor Renna Sabato 25 la messa a borgo Tre Titoli per esprimere vicinanza agli immigrati
Natale 2021, le attività del CERCAT di Cerignola Natale 2021, le attività del CERCAT di Cerignola Con il progetto “Rob.in” si cerca di contrastare la povertà educativa minorile
Natale 2021, il messaggio di monsignor Luigi Renna Natale 2021, il messaggio di monsignor Luigi Renna Il vescovo della diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano invita i fedeli a camminare insieme
Campagna Amica si mobilita per il Natale dei più poveri Campagna Amica si mobilita per il Natale dei più poveri Cibo e abiti saranno disponibili presso il "Muro della gentilezza" a Foggia
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.