parcheggio
parcheggio
Cronaca

Cerignola: ancora nulla di fatto per la sicurezza all’Ospedale Tatarella

La solidarietà di Giorgione (UIL FPL FOGGIA) agli operatori sanitari vittime di nuovi atti vandalici

Atti vandalici ai danni di mezzi del personale sanitario, perpetrati per tre giorni consecutivi e ai danni di altrettanti operatori sanitari.

Senza telecamere e senza sorveglianza, i malfattori hanno agito indisturbati, come sempre. Non si capisce se in modo mirato o se sia un caso, ma ad essere colpito è stato soprattutto il personale del reparto di Dialisi e Nefrologia.

Tre casi in tre giorni. Vetri spaccati alla macchina di un infermiere, L.A., stessa cosa successa l'indomani alla macchina del dott. Specchio e a seguire, il terzo giorno, stessa sorte capitata ad una giovane operatrice OSS di Foggia, in servizio presso l'Ospedale, che a fine giornata di lavoro si è trovata con questa "bella" sorpresa.

Certamente non sono state violenze dirette alla persona, ma allo stesso modo, lo sfregio perpetrato, rimane una violenza che entra prepotentemente a ledere la serenità del personale dell'ospedale.

Esprime solidarietà Luigi Giorgione (UIL FPL FOGGIA) agli operatori sanitari vittime di nuovi atti vandalici, denunciando che "ancora una volta chi agisce a tutela della salute dei cittadini è vittima di gesti balordi" e che "Il clima di intimidazione è crescente, e l'insicurezza è palpabile".

Gli impegni presi dall'amministrazione e dal Sindaco Bonito, suonano come una presa in giro, perché ad oggi nulla è stato fatto per elevare il grado di sicurezza del presidio.

All'epoca - ci riferisce un operatore sanitario- il Sindaco aveva fatto sapere che avrebbe trovato una cooperativa per il parcheggio ai visitatori e poi questi avrebbero dovuto estendere la sorveglianza anche al parcheggio dei dipendenti. Fino ad oggi non si è visto né l'uno, né l'altro".

Ci auguriamo che chi di dovere metta in atto tutte le misure necessarie per garantire l'incolumità e la serenità di tutto il personale sanitario", conclude Giorgione

Ed ancora l'amara constatazione di un altro infermiere che ricorda "Bonito si era interessato all'indomani di altri fatti di violenza ad assicurare un presidio di sorveglianza e sicurezza, ma sono rimaste solo parole".

Potrebbero essere installate delle telecamere di sorveglianza nel gabbiotto antistante l'ingresso dell'ospedale, la cui utilità, ad oggi, non è chiara a nessuno.
  • Ospedale Giuseppe Tatarella Cerignola
Altri contenuti a tema
Sessione pratica della scuola FADOI al "Tatarella" di Cerignola Sessione pratica della scuola FADOI al "Tatarella" di Cerignola Un approfondimento dedicato alla NIV (Ventilazione polmonare non Invasiva)
Il Tatarella di Cerignola ritorna alla piena operatività Il Tatarella di Cerignola ritorna alla piena operatività Gli interventi chirurgici proseguono anche nel pomeriggio
Parcheggio Ospedale “ G.Tatarella” di Cerignola: un cittadino segnala la presenza di sporcizia e rifiuti Parcheggio Ospedale “ G.Tatarella” di Cerignola: un cittadino segnala la presenza di sporcizia e rifiuti Buste di immondizia e pneumatici giacciono tra gli ulivi insieme ad altri rifiuti di vario tipo
Rischia di chiudere il reparto di Diabetologia dell’Ospedale Tatarella di Cerignola Rischia di chiudere il reparto di Diabetologia dell’Ospedale Tatarella di Cerignola Sono circa 2000 le persone che resteranno senza alcun punto di riferimento
Il "J’accuse" di Cittadinanza Attiva sulla gestione sciatta dell’ospedale Tatarella Il "J’accuse" di Cittadinanza Attiva sulla gestione sciatta dell’ospedale Tatarella L’amara constatazione: Cerignola non ha potere decisionale
Cerignola: Cittadinanza Attiva attende la Conferenza di Servizio richiesta al Sindaco Bonito Cerignola: Cittadinanza Attiva attende la Conferenza di Servizio richiesta al Sindaco Bonito Ospedale Tatarella, tra sicurezza e gestione dei servizi. Tanti problemi, ma risolvibili con una buona governance
Cerignola: Ospedale Tatarella alla deriva Cerignola: Ospedale Tatarella alla deriva Intervista al dottor Tarantino dopo l’ultimo episodio di aggressione e la politica che fa finta di non sapere
Rissa al Pronto Soccorso di Cerignola Rissa al Pronto Soccorso di Cerignola Un medico ricoverato in osservazione
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.