pitbull
pitbull
Cronaca

Cerignola: pitbull assassini presso “Amici di Balto”, gli sviluppi della vicenda

Insieme ai due esemplari, prelevati anche i loro quattro cuccioli

La coppia di pitbull che, ieri mattina, ha aggredito e ucciso un uomo nei presi di un casolare alla periferia di Cerignola, si trova attualmente presso il rifugio dell'associazione "Amici di Balto".

Emergono intanto alcuni dettagli circa la tragedia che si è consumata ieri nelle campagne cerignolane, proprio a due passi dal frequentato circuito podistico "San Marco". Alcuni membri dell'associazione animalista, giunti sul posto insieme al dottor Michele Buttiglione che ha provveduto a sedare i cani inferociti, hanno prelevato sia i due pitbull che i loro quattro cuccioli.

Tra le ipotesi dell'aggressione dell'uomo, il cui corpo senza vita è stato ritrovato lontano dal casolare, potrebbe esserci il fatto che la coppia intendesse proteggere i piccoli.

Inoltre i pitbull sono cani molto "territoriali", quindi potrebbero essere stati addestrati a non lasciar avvicinare nessuno al casolare, per evitare che qualcuno potesse entrare furtivamente.

Trattandosi di esemplari giovani e nel pieno della carica ormonale, sul loro comportamento particolarmente aggressivo potrebbe aver influito il fatto di non essere sterilizzati.

"Nel nostro rifugio, infatti, i cani maschi vengono tutti sterilizzati per evitare che siano aggressivi con gli altri cani. La sterilizzazione è importante anche per questo motivo", ha dichiarato la vicepresidente dell'associazione, Laura Valentino.

Attualmente i due pitbull sono rinchiusi presso il canile sanitario di Amici di Balto. "Comunque il rifugio non è idoneo per questo tipo di cani particolari. Per mettere cibo, acqua e per la pulizia della cuccia in cui si trovano, i nostri volontari comunque si espongono a rischio, non essendo le strutture dotate di portelle per evitare il contatto"- precisa Valentino.

Per questo motivo, avendo il Comune preso in carico gli animali, presto saranno trasferiti altrove. "Siccome hanno ucciso un uomo, per questi cani ora si apre un vero e proprio fascicolo d'inchiesta, quindi si seguiranno i passaggi burocratici previsti. Verranno visitati da un medico veterinario comportamentista e poi, eventualmente, in base alla valutazione data, si decideranno le loro sorti".

Per alcuni quella accaduta ieri è stata una morte annunciata. Molti conoscevano quei cani, che lo stesso proprietario (ancora ricoverato in ospedale dopo aver cercato di calmare la furia assassina) portava spesso in giro per Cerignola con museruola e laccio al collo.

Sia lui che l'uomo deceduto vivono in condizioni precarie, senza una fissa dimora. La morte tragica del 66enne di origine est europea dovrebbe portare l'attenzione sulle inaccettabili condizioni di vita di alcune persone nella nostra città. A due passi da noi e dalla nostra cieca ipocrisia.
  • cani
  • Amici di Balto
Altri contenuti a tema
Uccidono un uomo, pitbull in stallo presso “Amici di Balto” a Cerignola: qual è la loro sorte? Uccidono un uomo, pitbull in stallo presso “Amici di Balto” a Cerignola: qual è la loro sorte? Alcune associazioni animaliste chiedono che non vengano soppressi
Cerignola: domenica 19 Giugno Microchip Day e Adoption Day con gli “Amici di Balto” Cerignola: domenica 19 Giugno Microchip Day e Adoption Day con gli “Amici di Balto” L’associazione locale insieme ai volontari promuove l’iniziativa gratuita in Villa comunale
Cerignola: la storia di Giorgio commuove ancora a distanza di anni Cerignola: la storia di Giorgio commuove ancora a distanza di anni Il cane, dopo aver accompagnato il padrone al cimitero per l'ultima volta, seguiva tutti i funerali
Cerignola, il circo acquatico e gli spettacoli con animali: l’appello di un’associazione locale Cerignola, il circo acquatico e gli spettacoli con animali: l’appello di un’associazione locale “Basta sfruttamento degli animali con il circo”: da “Amici di Balto” uno spunto di riflessione per tutti
Cerignola, Associazione Amici di Balto: “La sinergia con i volontari e l’Amministrazione comunale è fondamentale” Cerignola, Associazione Amici di Balto: “La sinergia con i volontari e l’Amministrazione comunale è fondamentale” E' auspicabile unire le forze e lavorare in sinergia contro il fenomeno del randagismo
Violenza ai danni di tre cani, la mamma con due cuccioli Violenza ai danni di tre cani, la mamma con due cuccioli Tutti coloro che abbiano visto la mamma con il suo cucciolo sono pregati di contattare il numero 3240814092
Cerignola: in Villa comunale area riservata ai cani Cerignola: in Villa comunale area riservata ai cani D’ora in poi i cani avranno un’area apposita in cui poter scorazzare liberamente
Stornara: La Prima colletta alimentare per cani Stornara: La Prima colletta alimentare per cani A Foggia la raccolta sarà curata da Volontari Protezione Animali Foggia, a Lucera da Empatia Lucera e a Stornara dagli Amici di Balto di Cerignola.
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.