VINCENZO SFORZA
VINCENZO SFORZA
Pubblica amministrazione

Comunità Energetiche, il punto con il portavoce M5S di Cerignola

Energia green, un’opportunità per il territorio, ne parliamo con Vincenzo Sforza

Le Comunità Energetiche stanno finalmente diventando una realtà anche in Italia, e con forza ci si sta adoperando per la loro attivazione. Cerchiamo di saperne di più con il consigliere Vincenzo Sforza, portavoce M5S.

Avv. Cosa sono le Comunità Energetiche?
Una Comunità energetica è un soggetto giuridico, riconosciuto dalla legge 199/2021, che si basa sulla partecipazione aperta e volontaria di persone fisiche, imprese, associazioni, enti locali ed enti religiosi che si riuniscono in forma di impresa cooperativa per l'auto produzione e l'autoconsumo di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili.
Come portavoce del M5S ho presentato in Consiglio comunale, già dal 28 aprile u.s., una mozione sulle Comunità energetiche, illustrando come attraverso il coinvolgimento di cittadini, attività commerciali, è possibili produrre, consumare e scambiare energia in un'ottica di autoconsumo e collaborazione. Un tema molto apprezzato che è stato approvato all'unanimità dell'intero Consiglio.

Perché costituirle?
Per numerosi motivi: economici, ambientali e sociali.
Perché con le Comunità Energetiche, associazioni di quartiere, aziende e singole famiglie possono scegliere la via della produzione e dell''autoconsumo di energia dal sole, per usufruire dell'energia elettrica prodotta da un impianto di generazione locale, riducendo i costi sempre più elevati di questa, facendo fronte ai propri bisogni energetici.
Il tutto sfruttando una fonte gratuita e infinita: il sole.
Da un punto di vista ambientale il ricorso all'energia green riduce l'emissione di CO2 nell'atmosfera e, di conseguenza, mitiga i cambiamenti climatici, che tanto incidono sulla spesa elettrica.
Da un punto di vista sociale le Comunità Energetiche, favoriscono la coesione tra comunità locali e promuovo l'inclusione sociale, favorendo un aumento della consapevolezza dei cittadini su temi universali quali il contrasto della povertà energetica.

Che costi ha, dar vita ad una Comunità Energetica da fonti rinnovabili?
I costi sono contenuti, in quanto la Comunità Energetica investe nell'impianto, nella manutenzione e nella sua gestione, remunerandosi con circa 17 centesimi per kWh sull'energia prodotta e consumata all'interno della comunità, come risultante tra l'energia immessa in rete e l'energia condivisa.
Inoltre, gli incentivi previsti per le comunità energetiche sono cumulabili con altre agevolazioni, tra cui le misure previste dall'Ecobonus, dal Superbonus 110% e dal Bonus Casa, con la possibilità per imprese, enti locali e cittadini di ottenere un risparmio economico ancora maggiore grazie alla riduzione dei costi dell'energia. Più è grande una Comunità, maggiori saranno le ricadute positive sui partecipanti.

Come sta procedendo l'Ente comunale?
Come amministrazione comunale stiamo promuovendo un ciclo di eventi per sensibilizzare il cittadino e poter dare, attraverso l'aiuto degli esperti, ogni informazione utile ed aiuto alla loro realizzazione. Costantemente in contatto con esperti del settore, stiamo partendo dal mondo dell'imprenditoria della zona industriale, ma non mancheranno incontri divulgativi per informare a largo raggio tutta la città. Lo faremo con tutte le nostre forze.

Antesignana in Puglia, la comunità energetica di Melpignano (LE), nata nel 2011 e poco più di un mese fa, si è costituita un'altra comunità energetica a Brindisi. La Regione Puglia promuove l'istituzione di comunità energetiche attraverso la LR n.45/2019, sta ai rappresentanti istituzionali farsi animatori di una rivoluzione green che non può vederci assenti.
  • Vincenzo Sforza
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.