Polizia e Carabinieri
Polizia e Carabinieri
Cronaca

Conflitto a fuoco a Cesinali (AV): morto un molfettese residente a Cerignola appartenente al commando di rapinatori

I malviventi, intenzionati a colpire un blindato Cosmopol, sono stati bloccati dalle forze dell’ordine

Nella banda dei rapinatori che ieri sera ha avuto un conflitto a fuoco con gli agenti delle forze dell'ordine nei pressi del cimitero della frazione di Cesinali ad Avellino, c'era anche un giovane originario di Molfetta, ma residente a Cerignola. Il commando, che si spostava bordo di un furgone, di una jeep e di una Panda, ha glissato l'intimazione a fermarsi della Polizia e anzi ha risposto con il fuoco.

Probabilmente il gruppo di malviventi stava per mettere a punto un colpo ai danni di un blindato Cosmopol, ma le cose non sono andate come previsto.

Gli agenti di Polizia, con il controllo e la guida della Questura di Foggia e di Chieti, hanno risposto al fuoco con il fuoco. Proprio durante la sparatoria ha perso la vita il giovane molfettese, di 31 anni.

La sparatoria, avvenuta alle porte del piccolo paese irpino, ha provocato tanta paura negli abitanti, che si sono barricati nelle case per tutta la serata.
  • Sparatoria
Altri contenuti a tema
Sparatoria a Cerignola nel quartiere Addolorata Sparatoria a Cerignola nel quartiere Addolorata Esplosi numerosi colpi d'arma da fuoco nei confronti di un pregiiudicato
© 2001-2023 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.