Sindaci Calamita e Lasorsa
Sindaci Calamita e Lasorsa
Cronaca

Covid-19 variante inglese, ai sindaci non arriva nessuna informazione

Si è già verificato in provincia di Bari, accade ieri in provincia di Foggia. Nessuna inromazione arriva ai Sindaci, primi responsabili della salute dei propri cittadini. Cattiva informazione anche nelle ASL

All'inizio della settimana i sindaci della provincia di Bari inviarono una nota al Dipartimento Asl di Bari, alla Direzione Generale e al Dipartimento Salute della Regione Puglia chiedendo di ricevere repentinamente informazioni e aggiornamenti precisi sui presunti casi di variante inglese del Covid-19 presenti nei loro territori.

Alla base della richiesta urgente di informazioni, firmata da nove sindaci, la pubblicazione di notizie, da parte di alcuni quotidiani locali, in merito alla presenza di casi di variante inglese. Il Sindaco di Altamura, Rosa Melodia, in merito a quanto stava accadendo scriveva:

"Una notizia che anche noi sindaci abbiamo appreso direttamente dagli organi di stampa e che ancora non ci è stata confermata, nonostante vari tentativi di reperire notizie ufficiali. Auspichiamo aggiornamenti in tempi brevi per poter innanzitutto informare correttamente la popolazione e quindi valutare e predisporre, qualora ci fossero conferme, ogni azione che tuteli le nostre concittadine ed i nostri concittadini"

Quanto accaduto nella provincia di Bari qualche giorno addietro si sta verificando nella nostra provincia.

Alcuni notiziari locali hanno informato della presenza di casi di variante inglese del Covid-19 nei territori di Orta Nova e Stornara, notizia non nota ai sindaci dei rispettivi Comuni che, vista la gravità della situazione, si sono prodigati al fine di ricevere informazioni corrette e sicure. Il Sindaco di Stornara, Rocco Calamita, nel tardo pomeriggio di ieri comunicava a mezzo social:

"A seguito di una notizia appresa nella mattinata di oggi da un giornale locale e amplificata dai social, ho contattato direttamente, per vie brevi, il Direttore del SISP AREA SUD Servizio Igiene e Sanità di Foggia, il quale ha confermato l'infondatezza sui presunti casi di variante inglese nel territorio di Stornara.
Mi rammarica che certe testate giornalistiche vadano a generare preoccupanti ed incontrollabili fenomeni di procurato allarme, in un contesto già altamente denso di tensioni ed ansie. Per questo invito tutti i cittadini ad ascoltare solo le comunicazioni fornite dagli enti competenti, al fine di non generare panico tra la popolazione".

Stessa situazione per il Sindaco di Orta Nova, Domenico Lasorsa che, sempre a mezzo social, nella serata di ieri ha dichiarato:

"Alla luce degli ultimi articoli che hanno riportato l'esistenza di un secondo report, in base al quale ci sarebbero nuovi casi di variante inglese, è importante fare alcuni chiarimenti.
Sono stato tutta la giornata al telefono con la dott.ssa Balena, dell'ASL di Foggia, che ha ampiamente smentito le voci che circolavano a causa di questi articoli. La stessa dottoressa, infatti, ha affermato che non è mai venuta a conoscenza di altri casi rispetto a quello di un mese e mezzo fa.
Proprio poco fa la dottoressa in questione, sentendosi con alcuni responsabili dell'ASL regionale, mi ha confermato che ci sono alcuni casi isolati di variante inglese ad Orta Nova. Teniamo a sottolineare che né l'ASL di Foggia né noi eravamo a conoscenza di questo. Riteniamo alquanto grave che comunicazioni del genere arrivino prima alle testate giornalistiche e dopo alle istituzioni competenti e preposte.
Nella giornata di domani inoltreremo un'istanza all'assessore regionale alla sanità chiedendo questo report e soprattutto chiedendo maggiore rispetto alle istituzioni che non possono essere tenute all'oscuro di tutto. Per una questione di limpidezza dell'informazione".

Stando alle dichiarazioni del Sindaco Calamita, poi confermate dal Sindaco Lasorsa, la gravità di quanto accade sta nel fatto che la totale assenza di informazioni in merito alla presenza di casi di variante inglese investe anche la ASL. Come sottolineato dal Sindaco di Orta Nova, la ASL Foggia inizialmente ha smentito la notizia poi confermarla dopo aver contattato la ASL Regionale.

Dopo quanto accaduto nelle provincie di Bari e Foggia, dopo quanto dichiarato dai sindaci di molti comuni pugliesi risulta esistere un forte e grave problema di comunicazione tra ASL, tra regione e prefetture, tra prefetture e comuni.
A tal ragione conviene sottolineare che "Il sindaco è il responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio" e, in quanto primo responsabile, dovrebbe essere repentinamente informato su tutto ciò che si verifica nel territorio che amministrata al fine di poter adempiere a quanto disposto dall'art. 40 comma 4 "Funzioni in materia di igiene e sanità pubblica" dove si dispone che "spetta al sindaco l'emanazione delle ordinanze di carattere contingibile e urgente con efficacia estesa al territorio comunale".
2 fotoPost Sindaci calamita e Lasorsa
Post Sindaco CalamitaPost Sindaco Lasorsa
  • Orta Nova
  • Rocco Calamita
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
  • Notizie Stornara
Altri contenuti a tema
PSR, Cia Puglia: “Bene Pentassuglia, ora ripartiamo insieme” PSR, Cia Puglia: “Bene Pentassuglia, ora ripartiamo insieme” Carrabba: “Si è posto rimedio agli errori del passato, ora non se ne commettano più”
Interaziendale di Chirurgia Urologica con Nuove Tecnologie, firmano l'accordo Interaziendale di Chirurgia Urologica con Nuove Tecnologie, firmano l'accordo Il Policlinico Riuniti di Foggia e l’Azienda Sanitaria Locale BAT hanno firmato l'accordo per la costituzione del Dipartimento Interaziendale di Chirurgia Urologica con Nuove Tecnologie
Nuovo Dpcm, preoccupazione per le varianti: scuole chiuse in zona rossa Nuovo Dpcm, preoccupazione per le varianti: scuole chiuse in zona rossa Le misure resteranno in vigore fino al 6 aprile. Confermata, dal 27 marzo, la riapertura dei luoghi della cultura
Stornarella: non si ferma all’alt e innesca pericoloso inseguimento, arrestato Stornarella: non si ferma all’alt e innesca pericoloso inseguimento, arrestato I carabinieri della Stazione di Stornarella hanno arrestato in flagranza per resistenza a pubblico ufficiale un 37enne del Ghana, già noto alle forze dell’ordine
Controlli dei Carabinieri nelle campagne e in periferia, un arresto e due denunce Controlli dei Carabinieri nelle campagne e in periferia, un arresto e due denunce Recuperati quattro veicoli rubati, in manette un 28enne senegalese, denunciati un 19enne bulgaro ed un 32enne cerignolano
A Cerignola i positivi al Covid sono 229 A Cerignola i positivi al Covid sono 229 Come da comunicazione del C.O.C. i positivi Cerignola sono 229, le persone in quarantena sono 18
Protesta dei fieristi davanti all’entrata del teatro Ariston a Sanremo Protesta dei fieristi davanti all’entrata del teatro Ariston a Sanremo Associazione Fieristi Italiani: "Ci sentiamo umiliati". Durante lo svolgimento del 71° Festival della canzone italiana, dal 2 al 6 marzo 2021, i fieristi protestano vestiti da Zombie e con i cappi al collo
Da domani, 2 marzo, parte la somministrazione alle forze dell’ordine Da domani, 2 marzo, parte la somministrazione alle forze dell’ordine Parallelamente alle vaccinazioni degli ultraottantenni e degli operatori scolastici, parte domani, 2 marzo 2021, la somministrazione del vaccino anti COVID alle forze armate e di polizia
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.