Salvataggio di Alemanno
Salvataggio di Alemanno
Territorio

Dal salvataggio di Alemanno alla speranza di adozione

Il cucciolo fu ritrovato dai Vigili del Fuoco in un vascone di irrigazione nei presso di Torre Alemanna. La rete sociale di soccorso lo ha slavato, oggi si spera che qualcuno lo adotti

Il 14 luglio scorso, sotto il sole cocente e il caldo afoso, un cagnolino di circa 5, anni essendo assetato, nel tentativo di bere scivolò in un vascone di irrigazione in zona Torre Alemanna. Immediato l'intervento del Vigili del Fuoco del distaccamento di Cerignola che si adoperarono per trarre in salvo il povero quadrupede al quale, una volta salvato, gli fu dato il nome di Alemanno.Momenti di gioia per aver salvato il povero Alemanno ai quali susseguirono attimi di apprensione in quanto subito fu notata una accentuata ferita alla zampa, di qui la richiesta di aiuto inoltrata alla pagina facebook "Zoe spinone italiano" e il pronto intervento delle volontarie Viviana Valente e Daniela Paciello.

Le due volontarie, resesi conto della gravità, condussero Alemanno, che pesava circa sei chili, in visita da un veterinario che diagnosticò una frattura scomposta alla zampa anteriore, di qui l'asportazione di una pezzo di falange e la somministrazione dei vaccini necessari nonché le cure e le medicazioni quotidiane, la sverminazione ed il lavaggio, il collocamento in pensione e il collare antipulci.

Continue le attenzioni delle volontarie e assidua l'osservazione del veterinario che, dopo visite accurate, diagnosticò un'otite bilaterale da curare con urgenza.

Alle cure mediche si è subito alternato l'inserimento nel gruppo mediante interazione con altri cani presenti nel Ranch dell'avv. Antonio Grieco e l'abilitazione ad una vita sociale domestica ricca di passeggiate nei parchi e nel "Giardino di Fido", nei supermercati, in spiaggia, nei centri di toelettatura e a casa di amici e parenti.

La rete sociale che si occupa di randagi si è infittita, come sempre avviene, di persone pronte a sacrificare ore della propria giornata per regalare momenti di gioia agli amici a quattro zampe, per rispondere concretamente alle richieste di aiuto di coloro che sono in trincea per salvare quanti più animali possibili. Indispensabile il contributo dell'arch. Francesco Deligio, dei soci del "Giardino di Fido", dei volontari dell'Associazione "Bollate a sei zampe", in particolar modo di Lucia, determinante il supporto del dott. Michele Monopoli.

Oggi Alemanno, ormai curato e guarito, ha eseguito degli esami ematici di routine, i test per la Leshmania ed Erlichia presso l'ambulatorio "Apulia vet" di San Ferdinando di Puglia ed i risultati sono tutti negativi.

Un lavoro sociale che ha visto la compartecipazione di tante persone, l'enorme contributo dei volontari capaci di regalare "vita" a tanti randagi che quotidianamente sono a rischio, un salvataggio che ha visto le lacrime dei Vigili de Fuoco commossi e felici per aver tratto in salvo un essere vivente innocente e affettuoso aspetta solo il momento della coronazione di quello che sarebbe sembrato un sogno ma si è rivelato la più bella realtà, una coronazione che passa per l'unica strada possibile per garantire una vita migliore ad Alemanno, l'adozione!

L'atto di adozione ripara due dolori, quello dell'abbandono e quello della solitudine che termina sempre con la morte dei nostri amici a quattro zampe, chiunque voglia contribuire a riparare questi dolori potrà contattare il profilo Facebook "Zoe Spinone Italiano" o direttamente la nostra redazione, Alemanno scodinzola in attesa della nuova famiglia!
10 fotoAlemanno e la rete sociale
Alemanno al mareAlemanno al supermercatoAlemannofotofototoelettatriceSalvataggio AlemannoVigili del fuoco dopo il salvataggioVigili del fuocovolontarie giardino di fido
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Capitanata
  • Zoe Spinone Italiano Cerignola
  • Vigili del Fuoco
Altri contenuti a tema
Incendio nel campo nomadi di Stornara, perdono la vita due bambini Incendio nel campo nomadi di Stornara, perdono la vita due bambini Le piccole vittime avevano 4 e 2 anni
Bonito rifiuta l’indennità da Sindaco, Metta “ha fatto una cosa giusta” Bonito rifiuta l’indennità da Sindaco, Metta “ha fatto una cosa giusta” Come sarà organizzata l’opposizione mettiana. “Saremo opposizione esemplare. Non faremo lettere anonime, denunce intimidatorie, nessuna ripicca e ritorsione!”
Report aggiornato situazione pazienti Covid-19 ricoverati presso il Policlinico Riuniti di Foggia Report aggiornato situazione pazienti Covid-19 ricoverati presso il Policlinico Riuniti di Foggia I pazienti Covid-19 ricoverati sono 34 di cui 17 non vaccinati e 13 con la sola prima dose di vaccino
Rimbalzo del numero di attualmente positivi in Puglia: quasi 100 in più Rimbalzo del numero di attualmente positivi in Puglia: quasi 100 in più Scende però il numero dei ricoverati
Contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale Contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale 46.000 articoli sequestrati e 79 denunciati alla Procura della Repubblica
Franco Metta, l’analisi della sconfitta elettorale e il futuro politico Franco Metta, l’analisi della sconfitta elettorale e il futuro politico L'ex sindaco: “Abbiamo perso e basta. Lo abbiamo deciso noi. Se volevate una persona che comperasse il consenso della gente non sceglievate me”
A Stornara il Prefetto Esposito, il Questore Sirna e i vertici provinciali dei Carabinieri e Finanza A Stornara il Prefetto Esposito, il Questore Sirna e i vertici provinciali dei Carabinieri e Finanza Dopo l’aggressione ai gemelli 32enni lo Stato si è presentato compatto a Stornara. Si sarebbe dovuta presentare anche la Politica che governa la nazione
Il sindaco Bonito rinuncia all’indennità di mandato Il sindaco Bonito rinuncia all’indennità di mandato “Il mio impegno per Cerignola sarà totalmente gratuito per tutta la durata del mandato"
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.