arresto a Foggia_3kg di cocaina
arresto a Foggia_3kg di cocaina
Cronaca

Foggia, arrestato dai carabinieri un 36enne che trasportava 3 kg di cocaina.

Per il 36enne arresti domiciliari, per lo zio e il cugino denuncia per detenzione di materiale esplodente e munizionamento da guerra

Un 36enne originario del capoluogo dauno è stato fermato nella mattinata di mercoledì scorso dalle "gazzelle" del 112 a seguito di un controllo effettuato sulla SS16, predisposto nell'ambito dei servizi organizzati periodicamente dal Comando Provinciale Carabinieri di Foggia e finalizzati alla prevenzione delle rapine in danno ad autotrasportatori, nonché dei traffici illeciti in generale.

Il 36enne pensava di averla fatta franca quando, a seguito di una meticolosa e attenta perquisizione veicolare effettuata dall'equipaggio del 112, lo stesso è stato trovato in possesso di 3 Kg di cocaina pura suddivisi in 3 panetti da 1 kg ciascuno, opportunamente occultati in un vano appositamente ricavato nella Citroen C3 nera sulla quale lo stesso stava viaggiando. Il tutto era stato nascosto al meglio, proprio per eludere un eventuale controllo da parte delle Forze di Polizia. Ma l'operato dei Carabinieri non si è fermato qui.

Terminata la perquisizione, a sirene spiegate, le "gazzelle del 112", unitamente a personale della Sezione Operativa della Compagnia di Foggia, hanno esteso il controllo in questione anche a 2 siti dove presumibilmente il soggetto poteva nascondere altra sostanza stupefacente, unitamente ad altre persone.

Nel corso dell'attività di controllo in un complesso rurale, è stata ulteriormente rinvenuto 1 kg di cocaina pura, 60 grammi di marijuana, 9 cartucce cal.7,62, circa 900 cartucce per fucile da caccia nonché 2 ordigni esplosivi costruiti artigianalmente costituiti da tre candelotti assemblati tra loro, contenenti circa 250 grammi di polvere esplosiva che, secondo i Carabinieri Artificieri Antisabotaggio nel frattempo intervenuti, era da considerarsi "micidiale". Il 36 enne è stato arrestato e, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Trani come disposto dalla Procura della Repubblica di Foggia.

L'Autorità Giudiziaria in sede di udienza ha convalidato l'arresto, disponendo per il 36enne la misura cautelare degli arresti domiciliari mentre lo zio e il cugino del 36enne sono stati deferiti in stato di libertà per detenzione di materiale esplodente e di munizionamento da guerra.
  • Foggia
  • carabinieri
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Report settimanale sui casi Covid gestiti dal Policlinico Riuniti di Foggia Report settimanale sui casi Covid gestiti dal Policlinico Riuniti di Foggia I pazienti Covid ricoverati presso il Policlinico Riuniti di Foggia sono 177
Il giornalista Lorenzo Tosa ospite del Rotary Club Cerignola Il giornalista Lorenzo Tosa ospite del Rotary Club Cerignola Lorenzo Tosa è l'autore di “Un passo dopo l'altro. Viaggio nell'Italia che resiste, nonostante tutto”. A moderare l'incontro sarà prof.ssa Paola Grillo, introduce Francesco Dibiase, presidente del Club
Nuovi sostegni e aiuti a chi è in difficoltà a causa della pandemia Nuovi sostegni e aiuti a chi è in difficoltà a causa della pandemia Ministro Francesco Boccia: “Il contesto politico generale non ci impedirà di correre per garantire in tempi rapidi nuovi sostegni, aiuti a chi è in difficoltà a causa della pandemia”
Il Ristorante “U Vulesce” nella Guida Michelin Il Ristorante “U Vulesce” nella Guida Michelin Dal Ristorante “U Vulesce” alla gastronomia, dall’invenzione del “Bello carico” al format “Un panino perfetto”. Intervista a Rosario Di Donna
Servizio Civile, bando per 54 giovani volontari nella rete di imprese Oltre Servizio Civile, bando per 54 giovani volontari nella rete di imprese Oltre I ragazzi saranno distribuiti tra i vari progetti presentati negli ambiti dell’assistenza e dell’educazione
La UIL Scuola protesta contro Emiliano «Scuole in DaD al 100%, non c'è sicurezza» La UIL Scuola protesta contro Emiliano «Scuole in DaD al 100%, non c'è sicurezza» Ieri mattina la manifestazione sul lungomare di Bari davanti alla Regione Puglia, Verga: «usare il buonsenso e non perseverare in decisioni che si stanno rivelando inadeguate a tutelare studenti e lavoratori della scuola »
I Sindacati richiedono ad Emiliano il vaccino per i lavoratori del commercio I Sindacati richiedono ad Emiliano il vaccino per i lavoratori del commercio “L'inclusione nella campagna di vaccinazione ritorni più che mai utile all'intento comune soprattutto in questo periodo di SALDI” scrivono le organizzazioni sindacali
Alla scuola di papa Francesco  per “La cultura della cura come percorso di pace” Alla scuola di papa Francesco per “La cultura della cura come percorso di pace” Incontro in cattedrale, presieduto dal vescovo Luigi Renna, con don Raffaele Sarno, cappellano del carcere di Trani
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.