Bandiere Fratelli d'Italia
Bandiere Fratelli d'Italia

Fratelli d’Italia su interdittive antimafia a Cerignola

Le dichiarazioni di Fratelli d’Italia dopo le interdittive antimafia adottate dal Prefetto di Foggia dott. Raffaele Grassi

Elezioni Regionali 2020
Dopo le due interdittive antimafia adottate dal Prefetto di Foggia nei confronti di due aziende del settore rifiuti e servizi, pubblichiamo quanto dichiara il gruppo politico Fratelli d'Italia:

"Chi vive a Cerignola ha accolto con disarmante scontatezza la doppia interdittiva antimafia di ieri, ma è la certezza che lo Stato c'è, e riserva attenzione alla nostra città.
Ieri il Prefetto di Foggia ha reso noti i due provvedimenti contro la malavita (settori rifiuti e servizi), infiltrata nel tessuto economico. Nessuno stupore tra i cittadini, e semplice totonomi, in uno scenario che offre solo l'imbarazzo della scelta.

Dal novembre 2017 (la prima con conseguente scoppio del bar della villa comunale) ad oggi, siamo a quota 3. In passato il conto era fermo a zero.
Allora occorre osservare come la malavita da qualche tempo stia avendo maggiore facilità di interlocuzione, imponga la propria presenza con più forza. Questo non sfugge all'attenzione del Prefetto, fortunatamente. E neppure a quella dei cittadini: chiunque nota cambi di proprietà in note attività, gestioni pubbliche strane. Ma quasi tutto scorre ormai nell'indifferenza, in nome del risultato finale: si dà più attenzione a "cosa" si fa, piuttosto che al "come" e "con chi". Insomma, piace ammirare un bel fiore, e poco interessa se sia rubato. Una cultura dell'immediatezza che non guarda alle conseguenze a medio e lungo termine: forze economiche malavitose, ripulite e consolidate, che prendono via via il sopravvento a scapito dell'onesta imprenditoria.

Ciascuno è distratto. Fino allo scoppio di queste "bombe" (reali o virtuali che siano). Che ciò capiti a 6 giorni dalla scadenza dei 6 mesi di indagini che a Palazzo di Città (altra novità assoluta), è solo un aspetto della situazione in cui versa Cerignola.

Attendiamo fiduciosi, certi che in uno scenario simile serva lo Stato per ripristinare ordine e legalità".
  • fratelli d'italia
  • Comune di Cerignola
  • Notizie Cerignola
Altri contenuti a tema
Incidente sulla SP 62, ecco cosa è accaduto Incidente sulla SP 62, ecco cosa è accaduto Scene da film poliziesco, auto rubate in fiamme, vittime della strada e sfortunato soccoritore
Centro Trasfusionale del “Tatarella”, domani sarà sospeso il turno notturno Centro Trasfusionale del “Tatarella”, domani sarà sospeso il turno notturno Una sospensione che pesa parecchio sulle attività chirurgiche di Pronto Soccorso, Chirurgia, Ginecologia ed Ostetricia, crea seri e gravi problemi sia ai medici che ai pazienti
Il prefetto Umberto Postiglione candidato nel centro sinistra in Campania Il prefetto Umberto Postiglione candidato nel centro sinistra in Campania Si dimise dalla Commissione Straordinaria di Cerignola per motivi strettamente personali e familiari. Oggi è candidato con alle regionali con “Centro Democratico” a supporto di De Luca
Incidente stradale sulla SP 62 Cerignola – Trinitapoli Incidente stradale sulla SP 62 Cerignola – Trinitapoli Dalle prime informazioni giunte in redazione pare che i veicoli interessati siano tre, due dei quali dalla SP64 si immettevano sulla SP62 ed uno che viaggiava sulla SP62 direzione Cerignola
Don Domenico Carbone e Don Benito Mininno, 60° anniversario di sacerdozio Don Domenico Carbone e Don Benito Mininno, 60° anniversario di sacerdozio Mons. Renna: “Don Domenico Carbone e Don Benito rendono lode a Cristo Buon Pastore che li ha chiamati ad essere partecipi del Suo Eterno Sacerdozio”
Incidente stradale in agro di Cerignola, perde la vita un 25enne Incidente stradale in agro di Cerignola, perde la vita un 25enne Perde la vita l’autista del veicolo, un 25enne, lievi ferite per il passeggero anch’egli di origine rumene
Primo intervento di neurochirurgia a paziente sveglio al Riniti di Foggia Primo intervento di neurochirurgia a paziente sveglio al Riniti di Foggia Eseguito al Policlinico Riuniti il primo intervento di neurochirurgia a paziente sveglio (awake surgery) con equipe multidisciplinare
Angela Sara Ciafardoni al Festival del Libro Possibile di Polignano Angela Sara Ciafardoni al Festival del Libro Possibile di Polignano La presentazione del libro “Con tutto l’amore che so” è stata affidata a Annalisa Tatarella. Un momento ricco di cultura, passione ed emozione
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.