Malcore
Malcore

Giancarlo Malcore, Audace Cerignola: “Sto bene qui, vorrei restarci, è una città ospitale”

Quattro chiacchiere con il bomber della squadra ofantina, vincitore del Pallone d’oro serie D 2021/22

E' un nomade del calcio, Giancarlo Malcore. Classe 1993, uno dei giocatori di spicco dell'Audace Cerignola, nato a Milano da genitori pugliesi, gira l'Italia da anni, per seguire la sua grande passione. L'ambizione e la determinazione che da sempre lo contraddistinguono lo hanno portato prima in alcune squadre del Nord Italia, e poi anche in Campania. In seguito è approdato nella squadra locale ofantina, in cui gioca attualmente.

Ciao Giancarlo. E' un periodo di grandi soddisfazioni calcistiche, per te. Oltre ai risultati ottenuti in squadra con l'Audace, sei infatti il vincitore del "Pallone d'Oro" serie D 2021/22, un riconoscimento assegnato dalla redazione di tuttocampo.it. Cosa hai da dichiarare al riguardo?

GM: Quando ho appreso la notizia del Pallone d'oro sono stato contento perché il riconoscimento arriva proprio dopo un periodo di grande impegno per me. So che il vincitore del Pallone d'oro viene designato dopo una serie di votazioni e in base ad alcuni parametri "tecnici", quindi sono soddisfatto perché vuol dire ho lavorato bene, sto lavorando come si deve in squadra, e i sacrifici vengono ripagati.

Dalla tua biografia si evince che, da quando ti sei avviato alla professione calcistica, hai cambiato diverse squadre e città. Tra l'altro, hai giocato anche in serie A (seppure solo in una amichevole). Ora che sei a Cerignola, quali progetti futuri hai?

GM: Prima di tutto, mi godo il momento. Il campionato è stato impegnativo, ho dato il massimo e ora tocca alla società fare le dovute valutazioni. Con la serie C è tutta un'altra storia: ora si parla di professionismo, e per quanto mi riguarda se decideranno di tenermi in squadra sarò contento. Se le cose dovessero andare diversamente, sono pronto comunque ad accettare qualsiasi altra sfida.

Sei una persona ambiziosa? Cosa rappresenta il calcio per te, in questo momento della tua vita?

GM: Da quando ho cominciato a giocare seriamente a calcio, non ho mai perso l'obiettivo principale, che è quello di migliorarmi sempre e aspirare a livelli sempre più alti. Il calcio è uno sport particolare, oltre alla bravura (che è fondamentale), bisogna trovare sulla propria strada persone che credano nelle tue capacità e abbiano fiducia in te. Personalmente ho dovuto superare problemi e difficoltà, e devo ringraziare il mio procuratore Luigi Romano, che mi sostiene e mi guida nei momenti decisivi della carriera. Il calcio è imprescindibile nella mia vita, non saprei farne a meno. Grazie a questo sport sto facendo tante esperienze importanti sia professionali che umane. Certo, che si sappia: il calcio è anche sacrificio, non è assolutamente facile praticarlo, soprattutto quado si sale di livello.

Anche se sei nato a Milano, hai quasi sempre vissuto in Puglia (visto che comunque i tuoi genitori sono originari di questa regione). Cosa pensi della Puglia?

GM: Dal punto di vista calcistico, la Puglia è una fucina di squadre importanti che si stanno imponendo a grandi livelli (vedi il Bari, il Lecce, il Foggia). Ci sono inoltre tante cittadine che hanno squadre preparate e meritevoli (vedi l'Audace Cerignola). La Puglia è la mia terra di origine, quindi ce l'ho nel sangue e non posso non amarla, anche per le sue bellezze naturali e la gente che vi abita.

I tifosi ti hanno soprannominato "Il Re". Lo sapevi?

GM: Sì, lo so. Già da quando giocavo a Manfredonia mi ricordo questo soprannome. Poi ora mi chiamano così anche a Cerignola.

Come ti immagini, tra dieci anni?

GM: Tra dieci anni avrò 38 anni. Mi vedo ancora impegnato nel calcio, intento a migliorarmi.

Di "studiare" non si finisce mai. Anche nel calcio, un vero bomber non si adagia mai sugli allori, è sempre pronto a rimettersi in discussione.

E Giancarlo Malcore lo sta dimostrando.
  • Audace Cerignola
  • Giancarlo Malcore
Altri contenuti a tema
Michele Dibiase, ex calciatore cerignolano: “Ho indossato la maglia dell’Audace per 13 anni di seguito” Michele Dibiase, ex calciatore cerignolano: “Ho indossato la maglia dell’Audace per 13 anni di seguito” Il giocatore, oggi 84enne, ricorda gli anni trascorsi nella squadra ofantina e la sua carriera sportiva.
Audace Cerignola, Mister Michele Pazienza rivela: “Il mio sogno è allenare la squadra del Napoli” Audace Cerignola, Mister Michele Pazienza rivela: “Il mio sogno è allenare la squadra del Napoli” Intervistato di recente da PianetaNapoli, l'allenatore si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni sul presente ed il futuro della squadra
Giovanni Pugliese, detto Tiganà: “Il Club Ultras 1984 sempre con l’Audace Cerignola, anche nei periodi più bui” Giovanni Pugliese, detto Tiganà: “Il Club Ultras 1984 sempre con l’Audace Cerignola, anche nei periodi più bui” Gli Ultras hanno affiancato la squadra anche quando non ci credeva nessuno, non solo tifosi ma sostenitori a tutti gli effetti
Gerardo Spinelli, under dell’Audace Cerignola: “E’ un onore far parte della squadra che ha meritato la serie C” Gerardo Spinelli, under dell’Audace Cerignola: “E’ un onore far parte della squadra che ha meritato la serie C” Nella squadra ofantina il 19enne è senz'altro uno dei giovani più promettenti e determinati
Audace Cerignola, Antonio Grillo: “Ottime le prospettive del settore giovanile, la scuola calcio è il polmone della società calcistica” Audace Cerignola, Antonio Grillo: “Ottime le prospettive del settore giovanile, la scuola calcio è il polmone della società calcistica” Con l'ascesa in serie C il settore giovanile dell'Audace merita grande attenzione
Audace… C siamo! Audace… C siamo! Vittoria storica per l’Audace Cerignola del presidente Quarto
Audace Cerignola: è quasi serie C Audace Cerignola: è quasi serie C Un’altra vittoria per assicurarsi la promozione matematica
Trecento studenti al Monterisi per la gara dell'Audace contro il Matino Trecento studenti al Monterisi per la gara dell'Audace contro il Matino Accordo siglato tra amministrazione e società
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.