Il bancomat assaltato. <span>Foto fonte chietitoday.it</span>
Il bancomat assaltato. Foto fonte chietitoday.it
Cronaca

Individuato il quarto componente della banda che fece esplodere un bancomat in provincia di Chieti

È un cerignolano che con altri tre complici riuscì a sottrarre solo pochi euro

Un cerignolano di 35 anni è stato identificato come il quarto componente della "banda della marmotta" che lo scorso 9 ottobre fece saltare in aria il bancomat della filiale Bper di Fara San Martino in provincia di Chieti. I carabinieri di Lanciano hanno eseguito ieri mattina un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di A.D.B., considerato il basista della banda che quella notte svegliò l'intero paese, gli altri tre complici risultano tutti già arrestati.

I malviventi fecero esplodere lo sportello bancomat della filiale ma riuscirono a portare via solo qualche centinaio di euro. Durante l'operazione uno dei ladri rimase ferito e i quattro fuggirono su una Panda di colore bianco. Dalle indagini è emerso che l'uomo avrebbe contributo al furto facendo da supporto a distanza con un'altra auto. Il malvivente, già conoscitore della zona, avrebbe poi fatto da staffetta agli autori del colpo, indicandogli la via di fuga.

Un'abilità che gli è stata riconosciuta anche dal tribunale di Chieti. Nella motivazione di custodia in carcere si legge infatti che il trentacinquenne è: "capace di saper dirigere a distanza le altrui azioni criminose, senza esporsi direttamente in prima linea, per cui anche dal domicilio il rischio di reiterazione non sarebbe escluso, evidenziando la necessità di interrompere ogni eventuale prosecuzione di contatti con altri soggetti appartenenti all'organizzazione al fine di ostacolare ogni possibilità di ricostituzione di altri gruppi criminosi provenienti dal medesimo contesto ambientale."

L'arrestato si trova attualmente nel carcere di Foggia, a disposizione dei magistrati di Chieti.
  • Carabinieri
  • rapina
  • Cronaca
Altri contenuti a tema
Spaccio di droga, due arresti a Cerignola Spaccio di droga, due arresti a Cerignola Uno degli arrestati ha continuato l’attività di traffico anche dai domiciliari
Cerignola, senza tetto sbranato da due pitbull Cerignola, senza tetto sbranato da due pitbull E’ avvenuto in periferia, in un terreno poco distante dalla chiesa di San Trifone
Casa crollata a Cerignola, scongiurata una tragedia Casa crollata a Cerignola, scongiurata una tragedia Ruspe a lavoro, sul posto anche inviati della Rai a registrare l’accaduto
Anche Cerignola sulla nuova via della droga Anche Cerignola sulla nuova via della droga Le autorità pugliesi e albanesi fanno fronte comune per contrastare il nuovo canale di distribuzione di stupefacenti
I Carabinieri di Cerignola impegnati nella lotta a spaccio e furti d’auto I Carabinieri di Cerignola impegnati nella lotta a spaccio e furti d’auto Decine di arresti e contravvenzioni nell’ultimo mese per spaccio, furto d’auto e mancato utilizzo di cinture e caschi
Incidente mortale tra Orta Nova e Stornarella Incidente mortale tra Orta Nova e Stornarella Due uomini di Orta Nova perdono la vita nello scontro, le cause dell''incidente sono ancora da accertare
Capaci, a Cerignola una cerimonia di commemorazione Capaci, a Cerignola una cerimonia di commemorazione L'ex agente Palladino anche quest'anno ha voluto ricordare Falcone e gli uomini caduti per mano della mafia
Comizio di presentazione della lista PROGETTO COMUNE Comizio di presentazione della lista PROGETTO COMUNE Elezioni amministrative a Stornara, sul palco il candidato Sindaco Roberto Nigro
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.