Il bancomat assaltato. <span>Foto fonte chietitoday.it</span>
Il bancomat assaltato. Foto fonte chietitoday.it
Cronaca

Individuato il quarto componente della banda che fece esplodere un bancomat in provincia di Chieti

È un cerignolano che con altri tre complici riuscì a sottrarre solo pochi euro

Un cerignolano di 35 anni è stato identificato come il quarto componente della "banda della marmotta" che lo scorso 9 ottobre fece saltare in aria il bancomat della filiale Bper di Fara San Martino in provincia di Chieti. I carabinieri di Lanciano hanno eseguito ieri mattina un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di A.D.B., considerato il basista della banda che quella notte svegliò l'intero paese, gli altri tre complici risultano tutti già arrestati.

I malviventi fecero esplodere lo sportello bancomat della filiale ma riuscirono a portare via solo qualche centinaio di euro. Durante l'operazione uno dei ladri rimase ferito e i quattro fuggirono su una Panda di colore bianco. Dalle indagini è emerso che l'uomo avrebbe contributo al furto facendo da supporto a distanza con un'altra auto. Il malvivente, già conoscitore della zona, avrebbe poi fatto da staffetta agli autori del colpo, indicandogli la via di fuga.

Un'abilità che gli è stata riconosciuta anche dal tribunale di Chieti. Nella motivazione di custodia in carcere si legge infatti che il trentacinquenne è: "capace di saper dirigere a distanza le altrui azioni criminose, senza esporsi direttamente in prima linea, per cui anche dal domicilio il rischio di reiterazione non sarebbe escluso, evidenziando la necessità di interrompere ogni eventuale prosecuzione di contatti con altri soggetti appartenenti all'organizzazione al fine di ostacolare ogni possibilità di ricostituzione di altri gruppi criminosi provenienti dal medesimo contesto ambientale."

L'arrestato si trova attualmente nel carcere di Foggia, a disposizione dei magistrati di Chieti.
  • Carabinieri
  • rapina
  • Cronaca
Altri contenuti a tema
Rubavano pc nelle scuole in tutta Italia: coinvolte nel “business” due persone di Cerignola Rubavano pc nelle scuole in tutta Italia: coinvolte nel “business” due persone di Cerignola I risultati dell’operazione “Notebook” condotta dai Carabinieri di Reggio Emilia
Ruba autovettura a Trani (BT): arrestato in flagranza Ruba autovettura a Trani (BT): arrestato in flagranza Si tratta di un 42enne di Cerignola
Tragedia elicottero nel Foggiano: tra le vittime un medico del 118 che non doveva essere sul mezzo Tragedia elicottero nel Foggiano: tra le vittime un medico del 118 che non doveva essere sul mezzo Il 64enne Maurizio De Girolamo aveva preferito il rientro in volo piuttosto che via mare a fine turno
Operazione della Polizia a Cerignola, diciassette arresti Operazione della Polizia a Cerignola, diciassette arresti I fermati sono accusati di assalti a furgoni portavalori e detenzione di armi da guerra
Vandalizzata la Camera del Lavoro di Cerignola Vandalizzata la Camera del Lavoro di Cerignola L'episodio è avvenuto nella notte. Danneggiati gli arredi e il busto nel cortile
I carabinieri aiutano un uomo colto da malore alla guida I carabinieri aiutano un uomo colto da malore alla guida L'uomo è stato bloccato mentre procedeva a zig-zag su corso Scuola Agraria
Danilo Quarto a processo per reati fiscali Danilo Quarto a processo per reati fiscali L'ex presidente di United Sly e Audace Cerignola aveva già subito un sequestro di 910mila euro
Omicidio Gaeta, fermato un giovane della zona Omicidio Gaeta, fermato un giovane della zona Il sospettato si è consegnato ai carabinieri
© 2001-2023 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.