cristina bowerman
cristina bowerman

La cerignolana Cristina Bowerman chef protagonista di Maraki

Insieme ad Igles Corelli, la Bowerman parteciperà alle prime due MasterLab in Puglia

Nato da un'idea di Andrea e Valentina Pietrocola, fondatori de "La cucina del fuorisede", Maraki, il primo Foodlab in Puglia, è pronto ad ospitare Igles Corelli e Cristina Bowerman, due chef di fama internazionale. La Bowerman, che è di origini cerignolane, parteciperà alle prime due MasterLab incentrate sulla "Cucina nel mondo", in programma rispettivamente il 25 Giugno e il 14 Luglio prossimi.

"Si tratta di due dei sei appuntamenti previsti fino a fine Ottobre, e rivolti ad un massimo di dodici persone, che avranno l'opportunità di gustare una cena formata da quattro portate, preparata nella cucina del nostro Foodlab direttamente dallo chef ospite, che terrà anche una lezione sulle tecniche di cucina utilizzate", raccontano con entusiasmo Andrea e Valentina Pietrocola, i due foodblogger che hanno realizzato uno spazio fisico nella loro città di origine, Foggia, in cui svolgere queste attività di tipo gastronomico e culinario.

"Maraki" è stato inaugurato lo scorso Aprile, e si trova a pochi passi dal centro cittadino (per la precisione, al 5° piano del civico 56 di via Vittime Civili), ed è un luogo alquanto poliedrico e versatile.

Le MasterLab rappresentano soltanto una delle tante novità in arrivo da Maraki, concepito come uno spazio di condivisione, socialità, progettualità e scambio di conoscenze.

La cerignolana Cristina Bowerman, (il cui vero nome è Cristina Vitulli, mentre il cognome lo ha acquisito successivamente dal marito americano), 1 stella Michelin, 3 forchette Gambero Rosso, è chef di Glass Hostaria a Roma. La sua cucina "racconta" il gusto attraverso tradizioni, culture diverse, memoria e luoghi. La chef ha scritto e pubblicato due libri, uno dei quali si intitola "Da Cerignola a San Francisco e ritorno- La mia vita di chef controcorrente".

Tempo fa la chef ha dichiarato, in un'intervista: "I momenti di sconforto ci sono per tutti ma non bisogna pensare che il proprio sesso sia una variabile importante nel successo. Appena cominci a pensare 'sono una donna, non posso farlo' lo stai usando più come una scusa che altro."
  • Cristina Bowerman
© 2001-2023 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.