Francesco Quinto. <span>Foto Antenna Sud</span>
Francesco Quinto. Foto Antenna Sud
Vita di città

La Pizza della felicità, a Cerignola un’iniziativa per i più fragili

La cena serve a raccogliere fondi per la realizzazione di un musical sul tema dell'inclusione

La Pizza della felicità è l'iniziativa di beneficienza che si terrà domani sera presso la pizzeria New Moon a Cerignola e servirà a sovvenzionare la realizzazione del musical La porta della felicità, musiche di Leonardo Lavecchia, testi di Francesco Quinto e coreografie di Aniello Damiano.

Le prime spese sono state sostenute ed è già pronto un cd con le quattordici tracce della colonna sonora. In realtà dietro la realizzazione di questo spettacolo si cela un sogno a dir poco ambizioso, quello di introdurre nella scuola italiana la figura del Maestro di inclusione.

Un sogno che nasce a dicembre di due anni fa al centro socioeducativo Padre Pio di Cerignola e ha come protagonista Riccardo, un ragazzo affetto da una diagnosi severa di autismo. Ed è lì che nasce anche l'idea di trasformare Riccardo in una risorsa, una guida che possa far uscire dall'isolamento i piccoli e gli adolescenti che vivono quella condizione di emarginazione così come l'ha vissuta lui.

I termini per definirli si sprecano: autistici, down, diversi, fragili ma in realtà sono solo ragazzi che hanno bisogno di un'occasione per dimostrare che tanto fragili non sono. È questo il compito del Maestro di inclusione che, come insegnante, dovrà "portare verso la luce" quei ragazzi che vivono nel buio di un isolamento che spesso la società gli impone.

Il sogno cresce, pian piano diventa realtà e, con la collaborazione dell'ANPIS (Associazione Nazionale per l'Inclusione Sociale), prende la forma di un romanzo a fumetti e un musical ispirato alla Divina Commedia di Dante.

La Porta della felicità è la storia fantastica di un gruppo di bambini persi nella selva oscura moderna fatta di bullismo, violenza e solitudine. Guidati da Riccardo, un nuovo Virgilio forte e gentile che non li lascerà mai soli, attraverseranno i gironi infernali e usciranno fuori dalle tenebre della loro condizione "a riveder le stelle".

"Il progetto punta a due traguardi importanti – commenta Francesco Quinto, insegnante, educatore e ideatore del progetto – far uscire dalla solitudine le persone più fragili che dopo il diploma difficilmente trovano occasioni di socializzazione e far germogliare nell'animo dei più piccoli e degli adolescenti un seme di bellezza e di speranza."
1 fotoLa Pizza della felicità
La pizza della felicita
La pizza della felicita
  • Associazioni
  • Autismo
Altri contenuti a tema
L’Anpis dona il test PEP-3 al “Tatarella” di Cerignola L’Anpis dona il test PEP-3 al “Tatarella” di Cerignola Lo strumento servirà a diagnosticare l’autismo nei bambini fino a 12 anni coinvolgendo anche i genitori
La Consulta delle Associazioni di Cerignola al lavoro per programmare il Natale La Consulta delle Associazioni di Cerignola al lavoro per programmare il Natale I membri delle associazioni presenti stanno pensando ad un calendario di eventi in forma coordinata
A Cerignola inizia la lotta allo spreco alimentare A Cerignola inizia la lotta allo spreco alimentare È stato presentato in comune il progetto Equazione che vede coinvolte associazioni e Caritas
Estate a Cerignola, c'è l'avviso pubblico per le associazioni Estate a Cerignola, c'è l'avviso pubblico per le associazioni L'assessore Bruno: «Abbiamo tutte le possibilità per sentirci una città viva»
Nasce la Consulta delle Associazioni Culturali e Sportive di Cerignola Nasce la Consulta delle Associazioni Culturali e Sportive di Cerignola Un organismo di sintesi tra le istanze provenienti dal terzo settore e dallo sport
2 Aprile Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo: la storia di Anna e Francesco di Cerignola 2 Aprile Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo: la storia di Anna e Francesco di Cerignola Una mamma guerriera ed il suo piccolo principe uniti e più forti che mai nella difficoltà
Il centro Diorama di Cerignola, un avamposto di legalità Il centro Diorama di Cerignola, un avamposto di legalità Il centro creato con le offerte dell'8xmille combatte la dispersione scolastica promuovendo la legalità
Eroi della fiABA, a Cerignola si riscopre il valore dell’amicizia Eroi della fiABA, a Cerignola si riscopre il valore dell’amicizia L’associazione no profit si occupa di assistenza a bambini e ragazzi con disabilità
© 2001-2024 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.