Armi e munizioni sequestrate
Armi e munizioni sequestrate
Cronaca

La polizia arresta due pregiudicati cerignolani per detenzione illegale di armi comuni da sparo

Arrestato G.C. 61enne, pregiudicato cerignolano, per detenzione illegale di armi e V.T. 41enne, pregiudicato cerignolano, in esecuzione di ordine di carcerazione

Nella mattinata di mercoledì 25 novembre, Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola, hanno tratto in arresto G.C., 61enne pregiudicato cerignolano, per detenzione illegale di armi comuni da sparo e relative munizioni.

In particolare gli Agenti si recavano presso l'abitazione di G.C. al fine di effettuare una perquisizione alla ricerca di armi illegalmente detenute poiché lo stesso, nell'anno 2014, era stato destinatario di provvedimento di divieto di detenzione di armi, munizioni e materie esplodenti. La perquisizione veniva estesa ad un'abitazione di campagna di proprietà del predetto. Nella cucina di detta abitazione, occultate sotto i cuscini di un divano e di una poltrona si rinvenivano e sequestravano: un fucile doppietta cal.12, una pistola semiautomatica cal.7.65 con 8 cartucce con due caricatori di riserva ed una pistola semiautomatica cal.6.35 con una cartuccia inserita in canna. Il fucile e la prima delle pistole erano state regolarmente denunciate dal suocero defunto di G.C., ma detenute in luogo diverso da quello in cui sono state rinvenute; mentre l'altra pistola non risultava censita nella Banca Dati delle Forze dell'Ordine, né era da ricercare.

G.F. veniva tratto in arresto e, dopo le formalità di rito, accompagnato presso la Casa Circondariale di Foggia.

L'Autorità Giudiziaria, nella giornata di sabato 28 novembre ha convalidato l'arresto e disposto nei confronti di G.C. la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Nel pomeriggio di venerdì 27 novembre, gli agenti del Commissariato di Polizia di Cerignola hanno tratto in arresto V.T. 41enne pregiudicato cerignolano in esecuzione di ordine di carcerazione, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi sette e giorni sette di reclusione, per detenzione abusiva di armi e ricettazione delle stesse, reato commesso a Cerignola nell'anno 2016.
  • Polizia di Stato
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Prima puntata di  “Coffee Break” su “lenewstv”, Alfonso Divito intervista Fabio D’Imperio Prima puntata di “Coffee Break” su “lenewstv”, Alfonso Divito intervista Fabio D’Imperio Il presidente della Associazione di Promozione Sociale “AmbientiAmo Cerignola” intervistato da Alfonso Divito. Temi della puntata discariche abusive, differenziata, economia lineare, economia circolare, Centro Comunale rifiuti, Isole Ecologiche
Report settimanale sui casi Covid gestiti dal Policlinico Riuniti di Foggia Report settimanale sui casi Covid gestiti dal Policlinico Riuniti di Foggia I pazienti Covid ricoverati presso il Policlinico Riuniti di Foggia sono 177
Il giornalista Lorenzo Tosa ospite del Rotary Club Cerignola Il giornalista Lorenzo Tosa ospite del Rotary Club Cerignola Lorenzo Tosa è l'autore di “Un passo dopo l'altro. Viaggio nell'Italia che resiste, nonostante tutto”. A moderare l'incontro sarà prof.ssa Paola Grillo, introduce Francesco Dibiase, presidente del Club
Nuovi sostegni e aiuti a chi è in difficoltà a causa della pandemia Nuovi sostegni e aiuti a chi è in difficoltà a causa della pandemia Ministro Francesco Boccia: “Il contesto politico generale non ci impedirà di correre per garantire in tempi rapidi nuovi sostegni, aiuti a chi è in difficoltà a causa della pandemia”
Il Ristorante “U Vulesce” nella Guida Michelin Il Ristorante “U Vulesce” nella Guida Michelin Dal Ristorante “U Vulesce” alla gastronomia, dall’invenzione del “Bello carico” al format “Un panino perfetto”. Intervista a Rosario Di Donna
Servizio Civile, bando per 54 giovani volontari nella rete di imprese Oltre Servizio Civile, bando per 54 giovani volontari nella rete di imprese Oltre I ragazzi saranno distribuiti tra i vari progetti presentati negli ambiti dell’assistenza e dell’educazione
La UIL Scuola protesta contro Emiliano «Scuole in DaD al 100%, non c'è sicurezza» La UIL Scuola protesta contro Emiliano «Scuole in DaD al 100%, non c'è sicurezza» Ieri mattina la manifestazione sul lungomare di Bari davanti alla Regione Puglia, Verga: «usare il buonsenso e non perseverare in decisioni che si stanno rivelando inadeguate a tutelare studenti e lavoratori della scuola »
I Sindacati richiedono ad Emiliano il vaccino per i lavoratori del commercio I Sindacati richiedono ad Emiliano il vaccino per i lavoratori del commercio “L'inclusione nella campagna di vaccinazione ritorni più che mai utile all'intento comune soprattutto in questo periodo di SALDI” scrivono le organizzazioni sindacali
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.