Pia Patruno e Rosario Francesco Mancino Otranto
Pia Patruno e Rosario Francesco Mancino Otranto
Cronaca

Morte di Pia Patruno e Rosario Mancino: indagati due bagnini con accusa di omicidio colposo

Secondo il Sostituto Procuratore Massimiliano Carducci non avrebbero prestato tempestivamente i soccorsi

Risultano iscritti nel registro degli indagati i nomi dei due bagnini in servizio il 10 Luglio del 2021, giorno in cui si verificò la tragica morte dei giovani cerignolani, nelle acque della Baia dei Turchi.

I bagnini, che erano in servizio presso i due stabilimenti balneari antistanti la zona in cui Pia Patruno e Rosario Mancino sono annegati, dopo essere stati ascoltati come "persone informate dei fatti" appena accaduta la tragedia, oggi risultano iscritti nel registro degli indagati con l'accusa di omicidio colposo.

Stando a ciò che ipotizzano gli inquirenti che si sono occupati dell'inchiesta sulla morte dei due amici cerignolani, i bagnini non hanno prestato soccorso in modo tempestivo.

Convocati per un colloquio nei giorni scorsi, si sono presentati ognuno con il suo avvocato. Uno dei due bagnini si è avvalso della facoltà di non rispondere.

La svolta nell'inchiesta sollecita una riflessione sugli incidenti che purtroppo sempre più spesso di verificano in mare: anche quest'estate, infatti, appare costellata da episodi di cronaca simili a quello che, un anno fa, scosse l'intera città di Cerignola.

A Pia e Rosario è stata intitolata la Strada del Circuito podistico San Marco, frequentata ogni giorno da tanti giovani e da appassionati podisti, come lo era appunto Rosario.
  • inchiesta
  • omicidio
Altri contenuti a tema
La dichiarazione del senatore Marco Pellegrini (M5S) sul duplice omicidio avvenuto a Cerignola La dichiarazione del senatore Marco Pellegrini (M5S) sul duplice omicidio avvenuto a Cerignola L’eco del Sindaco Bonito, che ribadisce l'appello
Proseguono le indagini per omicidio Cirillo a Cerignola: aggiornamenti Proseguono le indagini per omicidio Cirillo a Cerignola: aggiornamenti Gli inquirenti al momento escludono la pista mafiosa e scavano nel privato
Cerignola: si tinge di nero la cronaca estiva Cerignola: si tinge di nero la cronaca estiva Mistero sui due corpi ritrovati in un casolare di campagna tra Cerignola e Manfredonia
Donato Monopoli: in attesa di una sentenza che renda giustizia alla sua morte Donato Monopoli: in attesa di una sentenza che renda giustizia alla sua morte Atteso per Giugno il verdetto finale che chiude il giudizio di primo grado
Donna uccisa in casa, ferito alla testa il marito Donna uccisa in casa, ferito alla testa il marito Potrebbe trattarsi di omicidio - suicidio
Omicidio a Cerignola Omicidio a Cerignola La vittima è Cataldo Cirulli, contro di lui sparati circa 8 proiettili
Femminicidio a Cerignola, il principale indiziato si avvale della facoltà di non rispondere Femminicidio a Cerignola, il principale indiziato si avvale della facoltà di non rispondere Il marito della vittima, principale indiziato, aveva auto problemi di tossicodipendenza e di salute mentale
Femminicidio in via Fabriano, inquirenti a lavoro per ricostruire gli ultimi attimi di vita della vittima Femminicidio in via Fabriano, inquirenti a lavoro per ricostruire gli ultimi attimi di vita della vittima A sparare sarebbe stato suo marito, Angelo Di Meo
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.