Ospedale Tatarella
Ospedale Tatarella
Attualità

Nel 2020 boom di nascite al 'Tatarella'

Nonostante le difficoltà organizzative causate dalla pandemia da SARSCoV-2, ha “arricchito” la popolazione locale di ben 51 neonati in più

Nel 2020 l'Ospedale "G.Tatarella" di Cerignola, nonostante le difficoltà organizzative causate dalla pandemia da SARSCoV-2, ha "arricchito" la popolazione locale di ben 51 neonati in più rispetto all'anno precedente, per un totale di 789 parti.
Un trend positivo, visto il calo di nascite in tutta l'Italia. Tante le mamme di Cerignola e dei paesi limitrofi: Canosa di Puglia, Lavello, Bisceglie che hanno scelto di partorire al Tatarella, dove l'intesa e il lavoro di squadra dall'equipe di Ginecologia e Ostetricia, diretta dal dr. Alessandro D'Afiero e dell'area pediatrica, diretta dal dr. Angelo Acquafredda, supportati da uno staff di eccezionali operatori sanitari, ha reso possibile un percorso nascita a misura di donna e mamma. Entrambe le Unità Operative sono state designate a Centro HUB nella Regione Puglia per curare il Covid-19, riservando stanze di degenza ed assistenza personalizzata alle mamme e agli eventuali neonati positivi

Tanti i progetti di punta del dr. Pietro Cialdella, Referente della struttura semplice di Neonatologia e del gruppo di infermieri e puericultrice che lo supportano, coordinati dal dott. Ciro A. Tampone:
➢ il modello organizzativo del rooming in;
➢ l'allattamento al seno;
➢ il percorso nascita;
➢ la "coppia protagonista del capolavoro chiamato figlio".

Tutti progetti che richiedono una formazione adeguata e continua del personale sanitario e che hanno visti premiati i tanti sforzi e impegni, con l'incremento delle nascite.

L'U.O.C. di Pediatria vanta un altro primato nell'anno 2020: sono state effettuate oltre 220 Prestazioni Complesse Assistenziali (PCA) screening, diagnosi e cura sui bambini affetti da diabete, pubertà precoce, bassa statura problemi di tiroide, ecc. Nell'area della Fibrosi Cistica (malattia multiorgano, cronica e degenerativa) la Referente, dott.ssa Pamela Vitullo coadiuvata da una esperta equipé di infermieri e fisioterapisti, coordinati dal coordinatore infermieristico dott. Ciro Tampone e da altri sanitari: dietista, psicologi, hanno contribuito ad un incremento della percentuale di occupazione dei posti letto di oltre 80%, oltre all'attività ambulatoriale: n. 100 Day Hospital e n. 300 visite ambulatoriali; il tutto in un anno in cui il Covid-19, ha creato non poche difficoltà. Il ringraziamento va alle mamme che hanno scelto di partorire all'Ospedale "G. Tatarella, al personale tutto dell'U.O.C. della Pediatria/Neonatologia/Fibrosi Cistica, ai nostri Dirigenti dell'ASL Foggia che ci consentono di lavorare al meglio per i nostri assistiti. Il nostro impegno per il futuro sarà quello di: cercare di arrivare ad oltre 1000 parti annuali; continuare a dare speranza ai pazienti cronici; cercare di curare più bambini possibile.
  • Cerignola
  • Ospedale Giuseppe Tatarella Cerignola
  • nascite
Altri contenuti a tema
Il gelato del Bar Roma compie 60 anni Il gelato del Bar Roma compie 60 anni Nozze di diamante per un’icona della città, grazie alla famiglia Perrucci
A Cerignola la connessione internet nelle zone centrali da oggi è gratuita A Cerignola la connessione internet nelle zone centrali da oggi è gratuita La comunicazione è stata pubblicata sul sito del Comune di Cerignola. La rete gratuita è identificata col nome WiFi4EU, non c'è bisogno di inserire password
Venerdì 22 gennaio Assemblea costituente di "Noi - Comunità in movimento" Venerdì 22 gennaio Assemblea costituente di "Noi - Comunità in movimento" "Ricostruire la partecipazione democratica per superare la fase di commissariamento"
Campagna vaccinale anti-COVID, partita la somministrazione delle seconde dosi Campagna vaccinale anti-COVID, partita la somministrazione delle seconde dosi 5637 i vaccini somministrati sino al 16 gennaio, al "Tatarella" di Cerignola sono state somministrate 1101 dosi
Prima puntata di  “Coffee Break” su “lenewstv”, Alfonso Divito intervista Fabio D’Imperio Prima puntata di “Coffee Break” su “lenewstv”, Alfonso Divito intervista Fabio D’Imperio Il presidente della Associazione di Promozione Sociale “AmbientiAmo Cerignola” intervistato da Alfonso Divito. Temi della puntata discariche abusive, differenziata, economia lineare, economia circolare, Centro Comunale rifiuti, Isole Ecologiche
Legalità e sicurezza percepita: cosa ne pensano i cerignolani? Legalità e sicurezza percepita: cosa ne pensano i cerignolani? Parte l’indagine del Progetto “La strada”
Da oggi Cerignola è in zona gialla Da oggi Cerignola è in zona gialla Le attuali disposizioni saranno valide sino al 15 gennaio
Andrea Palladino, una vita al servizio della comunità cittadina Andrea Palladino, una vita al servizio della comunità cittadina Andrea Palladino è uno “storico” servitore della Polizia di Stato, nel corso dell’emergenza pandemica è stato promotore di numerose iniziative rivolte ai più bisognosi della città e il corretto svolgimento delle funzioni religiose
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.