Operai durante la raccolta di olive. <span>Foto Vito Monopoli</span>
Operai durante la raccolta di olive. Foto Vito Monopoli

Obbligo vaccinale, in agricoltura tocca a 34mila braccianti

Più di un terzo dei lavoratori dovrà vaccinarsi

Con la decisione del governo di imporre l'obbligo vaccinale agli over 50, in agricoltura sono 34mila i lavoratori agricoli con più di 50 anni interessati dalla misura, più di un terzo del totale dei 101.000 lavoratori dipendenti impegnati nelle campagne per garantire le forniture alimentari dei cittadini.

È quanto emerge dall'analisi della Coldiretti Puglia. C'è da considerare però che in agricoltura il 29% del totale delle giornate di lavoro necessarie al settore vede impegnati stranieri provenienti anche da Paesi dove vengono utilizzati sieri come il vaccino russo Sputnik russo o i cinesi Sinovac e Sinopharm, che non sono riconosciuti in Italia con il rischio concreto della perdita dei raccolti.

Con la piena ripresa delle attività agricole è facile dunque prevedere l'accentuarsi della mancanza di lavoratori necessari nelle campagne per garantire l'approvvigionamento alimentare della popolazione in un momento in cui con la pandemia da Covid – continua la Coldiretti – si è aperto uno scenario di incertezza, accaparramenti e speculazioni che spinge la corsa dei singoli Stati ai beni essenziali come l'energia e il cibo.
  • Agricoltura
  • Vaccino
  • Vaccinazione anti Covid
Altri contenuti a tema
Vaccinazione anti Covid, a Cerignola il prossimo weekend appuntamento serale per i più giovani Vaccinazione anti Covid, a Cerignola il prossimo weekend appuntamento serale per i più giovani La fascia di età dai 12 ai 19 anni potrà vaccinarsi fino a mezzanotte presso il Pala Tatarella
Vaccinazioni Covid, Bonito: "Si facciano solo ai prenotati" Vaccinazioni Covid, Bonito: "Si facciano solo ai prenotati" Il sindaco di Cerignola interviene dopo la ressa di oggi tra la gente in coda
Preti novax sospesi dall’attività, la decisione di monsignor Cirulli Preti novax sospesi dall’attività, la decisione di monsignor Cirulli Niente distribuzione dell’eucarestia e divieto di svolgere il ministero in presenza
La Befana porta doni ai più piccoli che si vaccinano La Befana porta doni ai più piccoli che si vaccinano L'iniziativa della ASL di Foggia per celebrare la festa dedicata ai bambini
Vaccinazione Covid. Per i più piccoli open day in provincia di Foggia Vaccinazione Covid. Per i più piccoli open day in provincia di Foggia Martedì 4 gennaio l'appuntamento a Cerignola
Vaccino anti Covid, le norme della ASL per la somministrazione ai più giovani Vaccino anti Covid, le norme della ASL per la somministrazione ai più giovani I più fragili tra i tra i 12 e i 15 anni saranno contattati dai centri specialistici
Covid-19, in Puglia disponibile la terza dose per la fascia 16-17 anni Covid-19, in Puglia disponibile la terza dose per la fascia 16-17 anni Oggi registrati 762 nuovi casi, tasso di positività al 3 per cento
Covid-19, il rapporto aggiornato del Policlinico di Foggia Covid-19, il rapporto aggiornato del Policlinico di Foggia I ricoverati al Riuniti sono quasi cinque volte in meno rispetto ad un anno fa
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.