Agriturismo
Agriturismo
Territorio

Pasqua, Coldiretti Puglia: tutto esaurito in agriturismo già da 1 mese

I pernottamenti vanno da 2 a 4 giorni, va forte il turismo religioso

Elezioni Regionali 2020
I dati relativi ai soggiorni in agriturismo per la prossima Pasqua 2016 sono assai confortanti: è record di presenze nelle strutture agrituristiche pugliesi. Lo ha annunciato il Presidente della Coldiretti Puglia, Gianni Cantele, nel comunicato stampa che segue:

"Tutto esaurito negli agriturismo già da un mese in Puglia per Pasqua e pasquetta 2016. Record di presenze nelle campagne del tacco d'Italia, sia nelle zone più interne che nelle aree rurali più vicine al mare.
"Oltre al tutto esaurito per i pranzi, anche i tempi di pernottamento si sono allungati rispetto allo scorso – dice ilPresidente di Terranostra Puglia, associazione agrituristica di Coldiretti - passando dalle classiche due giornate ad una media di 4 giorni, perché i turisti approfittano così delle feste per partecipare ai riti della settimana santa in occasione del Giubileo.

L'agriturismo ha aumentato la disponibilità di accoglienza turistica, offrendo una lettura positiva del territorio pugliese e, pertanto, lo sviluppo dell'agriturismo vero deve significare maggiore capacità di attrazione da parte della Puglia a beneficio dell'intera economia regionale".
Sono ormai quasi 500.000 le presenze annue registrate nelle aziende agrituristiche pugliesi, con un volume d'affari di oltre 16 milioni di euro. Secondo i dati Istat delle 353 strutture attive, ben 126 sono condotte da donne (36%), dedite all'accoglienza, alla preparazione del cibo e alle attività multifunzionali.

"Il turismo enogastronomico è il vero traino dell'economia turistica pugliese – dice Gianni Cantele, Presidente di Coldiretti Puglia - caratterizzato da 60 milioni di ulivi di cui quasi il 50% monumentali, 233 prodotti riconosciuti tradizionali dal MIPAF, 8 prodotti DOP e 29 vini DOC, oltre a pregevoli masserie storiche, le più belle d'Italia. Ciò testimonia che il turismo pugliese non è solo mare, piuttosto volano per lo sviluppo di tutto il territorio, elemento di promozione del paesaggio, della cultura e degli stessi prodotti agroalimentari locali".

Il turismo enogastronomico è un settore che in Italia vale 5 miliardi di euro e che anche in Puglia sta vivendo una fase positiva. Merito dei prodotti tipici che costituiscono uno dei principali motivi di attrazione della Puglia per i turisti, in particolare stranieri. L'agriturismo è un'attività connessa a quella agricola e tale deve restare se vuole essere messaggera della genuinità e qualità dei prodotti tipici, oltre che strumento di conoscenza delle potenzialità ed opportunità economiche e sociali delle nostre campagne. L'offerta di attività ricreative e culturali è aumentata in misura crescente nel corso degli ultimi anni, rispettivamente del 29 e del 24 percento. Grandi opportunità anche dalla vendita diretta negli Agriturismo di Campagna Amica con il 45% delle aziende pugliesi che vende prodotti propri ed il 9,6 prodotti biologici.

"Il cibo è certamente divenuto – continua il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti – infallibile leva di comunicazione verso i turisti nazionali ed internazionali. La crisi costringe i vacanzieri a risparmiare e spinge all'acquisto utile di prodotti tipici come vino, formaggio, olio di oliva, salumi e conserve. L'acquisto di prodotti tipici come ricordo delle vacanze è una tendenza in rapido sviluppo favorita dal moltiplicarsi delle occasioni di valorizzazione dei prodotti locali che si è verifica nei principali luoghi di villeggiatura, con percorsi enogastronomici, città del gusto, mercati degli agricoltori di Campagna Amica".

Anche il turismo ecologico registra un andamento record, con l'aumento del fatturato e delle presenze, anche per l'offerta di sistemazioni low cost in agriturismi o campeggi. E' significativa, tra gli amanti della vacanza a contatto con la natura, la presenza dei giovani tra i 16 ed i 30 anni che sono ben il 23,2 %.

Bari, 24 marzo 2016

  • Puglia
  • turismo
  • Coldiretti Puglia
Altri contenuti a tema
Grano: Coldiretti Puglia, in 3 mesi +51% import da Canada Grano: Coldiretti Puglia, in 3 mesi +51% import da Canada Via vai di navi a Manfredonia e Bari
Turisti USA in Puglia, calano le presenze Turisti USA in Puglia, calano le presenze Grave calo del fatturato, anche le star di Hollywood non riescono a tornare in Puglia. A preoccupare e anche l'effetto valanga sulle esportazioni Made in Italy
Caldo: Coldiretti Puglia, SOS grano, raccolta al via con -20% Caldo: Coldiretti Puglia, SOS grano, raccolta al via con -20% Le stime di rese in calo per la nuova campagna fanno impennare le quotazioni del grano duro che nel foggiano registrano un +42% rispetto allo stesso periodo del 2019
Il Taglio dell'IVA su beni alimentari ha un effetto valanga sul carrello degli italiani Il Taglio dell'IVA su beni alimentari ha un effetto valanga sul carrello degli italiani A dichiararlo è Coldiretti, con riapertura di ristoranti, trattorie, osterie, agriturismi, cantine e bar ripresa delle esportazioni pugliesi
Patrizia e Luisa, a piedi da Canosa a Benevento sulla via Francigena del sud Patrizia e Luisa, a piedi da Canosa a Benevento sulla via Francigena del sud Sono passate da Cerignola due insegnanti di Barletta in cammino sul sentiero che da Roma portava in Puglia all’imbarco per la Terra Santa
Agricoltura distrutta dalla primavera “pazza” Agricoltura distrutta dalla primavera “pazza” Coldiretti Puglia: «Raccolti compromessi. La gravità dei cambiamenti atmosferici ha peggiorato la crisi dovuta al Covid»
Coldiretti Puglia, consumi a picco tornano indietro di 20 anni Coldiretti Puglia, consumi a picco tornano indietro di 20 anni Da una analisi di Coldiretti Puglia divulgata in occasione della diffusione dei dati Istat sulla spesa delle famiglie italiane, tiene alimentare in Puglia con 453 euro a famiglia
App  "Immuni", da oggi è attiva in Puglia. I telefoni non supportati App "Immuni", da oggi è attiva in Puglia. I telefoni non supportati Per scaricarla e farla funzionare occorre che i sistemi operativi IoS e Android siano aggiornati. Problemi si Huawei e Honor
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.