Prova scritta
Prova scritta

Polizia Locale, concorso annullato in autotutela

Prova scritta del concorso annullata. Irregolarità formali e sostanziali. La stoccata di Franco Metta alla Commissione Prefettizia

Nella giornata di lunedì 28 ottobre 2019, presso la palestra della Scuola Media "G. Pavoncelli" di Cerignola, si è svolse la prova scritta per il Concorso Pubblico per Titoli per la copertura, a tempo pieno e indeterminato, di n. 6 posti di Agente Polizia Municipale – Categoria C, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l' 8 Novembre 2018. I partecipanti furono 66, gli ammessi furono 7.

A distanza di pochissimi giorni dal concorso l'avv. Francesco Metta, sospeso Sindaco di Cerignola dopo lo scioglimento del Consiglio Comunale per infiltrazioni mafiose, segnalò al Presidente della Commissione Straordinaria, Prefetto Umberto Postiglione, una serie di "irregolarità formali e sostanziali ampiamente provate" quali:
  • Il foglio delle domande, alle quali i candidati dovevano rispondere, non presentava il codice a barre e altro accorgimento per garantire il corretto abbinamento tra il candidato e la busta contenente i dati anagrafici del medesimo.
  • Durante la prova scritta è stato permesso a candidati di uscire dall'aula di concorso.
  • Le buste contenenti l'elaborato scritto con le relative risposte e il plico con le generalità del candida sono state consegnata APERTE, per singolare ed incomprensibile disposizione della Commissione Esaminatrice.
  • La correzione degli elaborati è stata effettuata a porte chiuse, senza la presenza di alcun candidato.
Non prima della fine del mese di Novembre un membro della Commissione esaminatrice si dimise dalla medesima e, martedì 10 Dicembre, è stato deliberato l'annullamento della prova scritta del concorso.
Sicuramente una brutta pagina nel libro della trasparenza e della regolarità delle prove concorsuali, senza ombra di dubbio una macchia nera sulla correttezza dell'iter procedurale del concorso viziato da una serie di elementi poco chiari, provabili e provati. Inevitabile la decisione di annullare in autotutela la prova scritta per evitare la miriade di ricorsi che, stando ai fatti, sarebbero stati immediatamente accolti dal Tribunale Amministrativo.

Dure e incisive nei confronti della Commissione Prefettizia le parole dell'avv. Francesco Metta che, in un video, ha dichiarato:

«Come volevasi dimostrare, la prova scritta del concorso per 6 posti nella Polizia Locale, in autotutela, è stata annullata per la ragioni che vi ho segnalato. È stato adottato, con colpevole ritardo, l'unico provvedimento possibile, l'annullamento della prova scritta.
Un'occhiata, Prefetto Postiglione, alle modalità di svolgimento dei concorsi non sarebbe male sa perché? Perche i concorsi sono delicati, sono come gli appalti. Quando li gestisce una amministrazione seria vanno lisci come l'olio e non ci sono annullamenti e ricorsi. Siete arrivati voi e non siete stati buoni neanche a fare un concorso.
Comunque riprovate, sarete più fortunati!»

Nessuna dichiarazione si registra da parte dalle altre forze politiche.
  • notizie
  • Franco Metta
  • Comune di Cerignola
  • commissione
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Capitanata
  • Polizia Municipale Cerignola
Altri contenuti a tema
Incidente nel foggiano, perdono la vita due persone Incidente nel foggiano, perdono la vita due persone L’incidente stradale è avvenuto in zona Giardinetto. Un auto si scontra contro un pullman di Ferrovie del Gargano
“Dico No alla Droga Puglia” arriva anche a Cerignola “Dico No alla Droga Puglia” arriva anche a Cerignola L’operazione di volontariato contro l’uso delle sostanze stupefacenti nel foggiano meridionale
D.A.Spo per cinque tifosi dell’Audace Cerignola D.A.Spo per cinque tifosi dell’Audace Cerignola Le indagini condotte dal Commissariato di Polizia di Cerignola hanno portato all’individuazione ed identificazione dei cinque responsabili
Cerignolani e andriesi nella vasta operazione antidroga Cerignolani e andriesi nella vasta operazione antidroga 20 arresti in flagranza di reato, sequestrati 440 Kg di cocaina, eroina, hashish, marijuana. L’organizzazione criminale operava in diverse regioni del sud
La lettrice sognatrice Sara Ciafardoni al TG1 La lettrice sognatrice Sara Ciafardoni al TG1 Grande soddisfazione per la “nostra Sara”. Il servizio della giornalista RAI Cristina Clementi e la stupenda storia della lettrice sognatrice di Cerignola
Vasta operazione antidroga in Puglia Vasta operazione antidroga in Puglia Arresti e perquisizioni in Puglia, Abruzzo, Molise e Campania su ordine della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari
Servizio di primo soccorso in area mercatale, abolito! Servizio di primo soccorso in area mercatale, abolito! Vincenzo Erinnio: “Se la Commissione Prefettizia avesse consultato la Croce Rossa Italiana per vedere dati e cifre avrebbe capito di cosa stiamo parlando”
Audace Cerignola, Longhi: «Finalmente stiamo dimostrando ciò che siamo. Non fermiamoci» Audace Cerignola, Longhi: «Finalmente stiamo dimostrando ciò che siamo. Non fermiamoci» Dopo la pirotecnica vittoria contro l'Andria, parla l'esperto difensore gialloblù
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.