Memorie Difensive Metta
Memorie Difensive Metta
Territorio

Sindaco Metta: depositata la prima memoria difensiva in Procura della Repubblica -MEMORIA IN ALLEGATO-

Commissione volte a verificare la sussistenza di forme di condizionamento mafioso nel Comune di Cerignola. Il Sindaco di Cerignola difende la Città e l’operato dell’Amministrazione Comunale. Depositata in Procura della Repubblica la prima memoria difensiva.

Il Prefetto dott. Massimo Mariani, in data 9 Gennaio 2019, su delega del Ministro dell'Interno Matteo Salvini, ha nominato due Commissioni volte a verificare la sussistenza di forme di condizionamento mafioso nei Comuni di Cerignola e Manfredonia.

Dopo aver esaminato gli atti, il Sindaco di Cerignola, rivela pubblicamente che la Commissione è stata inviata a seguito del capillare controllo ad opera della Guardia di Finanza su tutte le gare d'appalto del Comune di Cerignola espletate dall'anno 2015 a Luglio del 2018. Al termine del controllo la Guardia di Finanza ha evidenziato alla Procura della Repubblica presunte irregolarità su 11 Gare d'appalto.

In data 12 Gennaio 2019 la decisione, da parte del Sindaco Metta, di difendere la Città di Cerignola e l'operato dell'Amministrazione Comunale mediante la trasmissione "Buonasera Cerignola" in cui, democraticamente e pubblicamente, si dimostra che le presunte irregolarità non sussistono.
Questa mattina, mercoledì 16 Gennaio 2019, sono state depositate presso la Procura della Repubblica di Foggia le prime memorie difensive del Sindaco di Cerignola.

Prima memoria: Affidamento riqualificazione periferie.

Io sottoscritto Metta avv. Francesco, nato a Cerignola, il 16 ottobre 1951, anche nella qualità di Sindaco pro tempore della Città di Cerignola,

ESPONGO.

Dalla lettura della annotazione di indagine, depositata in data 6 luglio 2018 dal Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Foggia, apprendo che sono state sottoposte ad accertamenti tutte le gare di appalto svolte dalla Amministrazione, che mi onoro di guidare.
TUTTE.

Solo alcune, testualmente, sono state ritenute " di potenziale interesse investigativo".
Di questa "potenzialita'" mi occuperò:
non perché quanto accertato abbia rilevanza penale, ma perché quanto segnalato è frutto di ricostruzioni imprecise, meritevoli di puntualizzazione, precisazione ed illustrazione.
Inizio dal paragrafo k.

AFFIDAMENTO RIQUALIFICAZIONE PERIFERIE.

Un progetto esecutivo per la realizzazione di edilizia popolare all'ex cabina elettrica di Piazza del Cinquecentenario, approvato il 20 dicembre 2010 dalla Giunta Giannatempo, restò in un cassetto per circa sei anni.
Infatti, solo la mia amministrazione dette seguito a tale approvazione con l'espletamento di una regolare gara d'appalto, con regolare aggiudicazione, rispetto alla quale nulla è stato rilevato e/o contestato dalla Guardia di Finanza.
L'attenzione della annotazione si concentra, però, sull'incarico tecnico per il coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione dell'intervento.
La nomina è di competenza gestionale e NON POLITICA.
Del Dirigente, non del Sindaco o dell'assessore.

La procedura seguita PERFETTAMENTE coerente alle norme.
La scelta avvenne da parte del dirigente tra i professionisti iscritti all'albo dei tecnici di fiducia della Amministrazione.
Incaricati, gli ingg. Gianfranco Fasano e Vincenza Mansi, specchiati professionisti.
Rilievi ?
Irregolarità?
Vizi?
NESSUNO.
È un affidamento sotto soglia, previsto dall'art. 36 del codice degli appalti.
Affidamento per euro 37.187,87, al netto di accessori, come per legge.
Da dividere per due professionisti.

Chiosano le Fiamme Gialle:
"…occorre precisare che gli affidamenti sotto soglia devono rispettare il principio di rotazione degli inviti e degli affidamenti".

Perfettamente d'accordo.
Principio perfettamente rispettato, atteso che, avendo esaminato ogni atto connesso a tutte le gare di appalto di questa amministrazione, alcun riferimento vi è ad ALTRI incarichi ricevuti dai precitati professionisti.
Nella più perfetta osservanza del criterio della rotazione.
È da aggiungere che del tutto incongrui sono i due accapi finali, riferiti alle micro, piccole e medie imprese e alle risoluzioni ANAC sul punto, CONSIDERATO CHE NON DI IMPRESE SI TRATTA…..MA DI PROFESSIONISTI.
Rischi…..del copia ed incolla.

Conclusivamente:
NESSUN REATO.
NESSUNA IRREGOLARITÀ.
NESSUN VIZIO.
Prima memoria in difesa della CittàPrima memoria in difesa della Città
  • notizie
  • Franco Metta
  • Comune di Cerignola
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Blitz dei carabinieri nel quartiere “San Samuele” Blitz dei carabinieri nel quartiere “San Samuele” Sequestrate sostanze stupefacenti, due persone arrestate per resistenza.
Proiettile attaccato alla porta di un Dirigente comunale Proiettile attaccato alla porta di un Dirigente comunale Un proiettile è stato attaccato con nastro adesivo alla porta dell’Ufficio di un Dirigente del Comune di Cerignola
Pallavolo Cerignola, 3-1 sul Tuglie e prima vittoria nel girone di ritorno Pallavolo Cerignola, 3-1 sul Tuglie e prima vittoria nel girone di ritorno Le fucsia, in emergenza, devono soffrire più del previsto per piegare le salentine
Palazzo Lelli, primo sopralluogo di verifica della struttura Palazzo Lelli, primo sopralluogo di verifica della struttura Occorrerà attendere i primi risultati intanto nessuna sistemazione provvisoria per le 20 famiglie senza più una casa
Regionali 2020, candidati PD:  NO Gentile - SI Cicolella Regionali 2020, candidati PD: NO Gentile - SI Cicolella La segreteria del PD di Cerignola indica Teresa Cicolella, la segreteria provinciale accetta. Elena Gentile non sarà la candidata del PD
Un angolo di lettura al “Centro Medico Vita” di Cerignola Un angolo di lettura al “Centro Medico Vita” di Cerignola Il presidente Potito F.P. Salatto: "Vogliamo favorire processi di umanizzazione capaci di coniugare il concetto di “malattia da curare” a quello di “persona di cui prendersi cura"
SOS Cerignola, settima edizione della “Festa della Pentolaccia 2020” SOS Cerignola, settima edizione della “Festa della Pentolaccia 2020” L’evento è previsto quest’anno per il 23 febbraio. Si rispolvera l’ormai scomparsa tradizione del “Funerale del Carnevale” e “Mascheriamoci” e altri momenti ludico - ricreativi
Controlli alla circolazione stradale nei weekend Controlli alla circolazione stradale nei weekend Raffiche di controlli nel fine settimana da parte dei Carabinieri della Sezione Radiomobile di Cerignola
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.