ESULTANZA NICOLA LOIODICE. <span>Foto Vito Monopoli</span>
ESULTANZA NICOLA LOIODICE. Foto Vito Monopoli
Territorio

TAR Lazio conferma sospensiva, Audace Cerignola in D

Sospensiva dei provvedimenti del Collegio di Garanzia del CONI, la trattazione nel merito del ricorso si discuterà l’11 Febbraio 2020.

Elezioni Regionali 2020
Nella tarda mattinata di oggi, martedì 10 Settembre, la sezione prima Ter del TAR Lazio si è pronunciato sul ricorso proposto dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio contro il CONI e la società Audace Cerignola S.r.l. per l'annullamento, previa sospensione, delle decisioni del Collegio di Garanzia dello Sport, sezione controversie di ammissione ed esclusione dalle competizioni professionistiche, n. 56/2019 e n. 64/2019.

Il relatore nella camera di consiglio, dott.ssa Germana Panzironi, ha considerato che "nella necessaria comparazione degli interessi, la prevalenza di quello alla ordinata prosecuzione del campionato di calcio, rispetto all'interesse della società calcistica, la cui natura economica è eventualmente suscettibile di ristoro in esito alla valutazione del merito del ricorso" pertanto ha accolto la domanda cautelare sospendendo i provvedimenti impugnati fissando, per la trattazione di merito del ricorso, l'udienza pubblica del giorno 11 febbraio 2020.

All'Audace Cerignola, quindi, non resta che affrontare il campionato di serie D dimostrando di essere superiori e meritare la C, quella terza categoria che il Comitato Olimpico Nazionale Italiano aveva consegnato ai gialloblu perché titolari di quel diritto negato, però, dalla FIGC e Lega Pro.

La sospensiva dei provvedimenti del Collegio di Garanzia del CONI impugnati dalla FIGC di fatto, non la danno vinta alla FIGC e Lega Pro in quanto la trattazione nel merito del ricorso si discuterà l'11 Febbraio 2020. Ovviamente i lunghi tempi estromettono di fatto l'Audace Cerignola dal campionato di serie C pertanto, qualora la sentenza dovesse essere favorevole per la squadra gialloblu, potrebbe spettare un risarcimento danni all'Audace Cerignola che, di fatto, non giova alle pretese della stessa società, dei tifosi e di ogni cittadino cerignolano.

Dopo la pubblicazione della sentenza da parte del TAR Lazio, le dichiarazioni del Sindaco di Cerignola, avv. Francesco Metta , a dimostrazione della del rammarico, della mortificazione , rabbia e delusione:

"Mai avrei pensato, e tantomeno voluto, darvi questa triste informazione che segna una pagina oscura del diritto non solo sportivo in italia. Il Tar Lazio ha confermato la sospensione dei provvedimenti con i quali il Collegio del CONI aveva ammesso l'Audace Cerignola dalla serie C. E' stato fatto scempio del nostro diritto e delle nostre buone, ottime, indiscutibili ragioni. Il provvedimento è assolutamente poco convincente e fa prevalere, in una pretesa comparazione di interessi, quello della regolare prosecuzione del campionato di calcio. È come se un giudice dicesse che è prevalente il diritto di un rapinatore a portare a termine una rapina. Perché di rapina si tratta, rapina del nostro buono diritto, delle ragioni della società Audace Cerignola, del rispetto che questa città meritava e di cui si è fatto strame con questa decisione di un Giudice Ordinario che segna il fallimento della riforma voluta proprio per evitare questo tipo di scandalo giudiziario. Si voleva che tutto l'ambito sportivo venisse disciplinato da organi di giustizia sportiva e ancora una volta si va ai Tribunali ordinari con questi risultati".

Il Campionato di serie D è già in corso, domani pomeriggio l'Audace Cerignola giocherà la prima partita di Coppia Italia contro il Gravina e, per l'occasione, l'unica richiesta che fa la società gialloblu è quella di vedere uno stadio pieno.
  • Audace Cerignola
  • Franco Metta
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Anno scolastico 2020/2021, questo il calendario della Regione Puglia Anno scolastico 2020/2021, questo il calendario della Regione Puglia Approvato dalla Regione Puglia il calendario scolastico per l’anno 2020/2021, si comincia il 24 settembre e si finisce l'11 giugno, tutti i ponti e le festività
“Truffe e frodi informatiche”, tra i relatori il cerignolano Stefano Dibisceglia “Truffe e frodi informatiche”, tra i relatori il cerignolano Stefano Dibisceglia Andrà in diretta Facebook e su Radio Antenna Febea alle ore 18:00. Tra i relatori di grande prestigio il cerignolano Stefano Dibisceglia
Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Sesto giorno consecutivo in cui non si registrano nuovi positivi in Puglia
Arriva a Cerignola Joe Zampetti Arriva a Cerignola Joe Zampetti Il decimo punto vendita dedicato al pet care del Gruppo Megamark di Trani. Oltre 2 milioni l’investimento totale, occupate 54 persone
Dal 3 luglio sagre, fiere e feste popolari in Puglia, ecco l'ordinanza Dal 3 luglio sagre, fiere e feste popolari in Puglia, ecco l'ordinanza Il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, emette ordinanza con le linee guida per la ripartenza del settore in sicurezza
Indagato l'assessore regionale Pisicchio, assunzioni in cambio di voti Indagato l'assessore regionale Pisicchio, assunzioni in cambio di voti Pisicchio: «Sono assolutamente tranquillo e totalmente estraneo ai fatti oggetto di indagine»
Ritrovata discarica abusiva a Cerignola Ritrovata discarica abusiva a Cerignola In località Contrada Pozzelle è stata rinvenuta l’esistenza di una discarica di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi non autorizzata
Audace Cerignola, sirene dalla C per Lorenzo Longo Audace Cerignola, sirene dalla C per Lorenzo Longo Il centrocampista in forza ai gialloblù conteso da alcune compagini di serie C
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.