Camioncino Tekra
Camioncino Tekra

TEKRA vuole licenziare sette persone

Il commento di Tommaso Sgarro: "Intervenga la Commissione, fatto grave e illegittimo"

Elezioni Regionali 2020
«Dopo aver dato per assodato che tutto quello che è oggi stiamo vivendo con grande difficoltà a Cerignola, dal fallimento SIA, alla chiusura degli impianti di Forcone Cafiero, fino alla TARI più alta d'Italia pagata dai cittadini, ha come responsabile una sola persona: Franco Metta, quello che succederà da ora in poi è, però, sotto la responsabilità della Commissione prefettizia. Per questo motivo chiediamo ad essa di intervenire su TEKRA che ha deciso di licenziare sette persone, venendo meno a quanto previsto dalle condizioni riportate nella proposta tecnico - economica presentata dalla stessa ditta per aggiudicarsi il servizio». Così il già Consigliere Comunale di Cerignola Tommaso Sgarro, sul tentativo di TEKRA di tagliare sette persone dalla pianta organica dell'azienda.

«TEKRA è gestore del servizio di raccolta e spazzamento, dopo il fallimento di SIA, per ordinanza seguita a un'indagine di mercato e non per bando pubblico. Sei mesi a partire dal 22.01.2020, per un importo totale complessivo di € 3.764.730,81 oltre IVA al 10%, inclusa la salvaguardia di tutti i livelli occupazionali del personale della ex società in House SIA FG4 s.r.l., del cantiere di Cerignola, nel rispetto della clausola, di cui all'art. 6 del C.C.N.L. FISE. Quando TEKRA ha accettato l'offerta conosceva benissimo del mansionario e la pianta organica. Come può, oggi, un'azienda che di fatto ha solo il compito di garantire il servizio nelle more del bando pubblico per l'affidamento del servizio secondo procedure di legge, immaginare di licenziare precludendo il futuro di sette persone? Il costo di quelle professionalità è all'interno della TARI pagata dalla cittadinanza. Quale vantaggio vuole trarre TEKRA, costringendo sette professionalità al licenziamento?»

«Si fa tutto questo -conclude Sgarro- nella più totale assenza di un adeguato Piano industriale, e sapendo, a oggi, quel futuro per l'impiantistica di Forcone Cafiero, il cui rilancio nel ciclo integrato dei rifiuti è essenziale per l'abbassamento della costosissima TARI pagata dei cerignolani. Rispetto a questo e al licenziamento di sette professionalità, chiediamo alla commissione di prendere posizione e salvaguardare i livelli occupazionali così come stabilito da proposta tecnica. Non si può sempre fare i pesci in barile».
  • notizie
  • Tommaso Sgarro
  • Comune di Cerignola
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
  • Commissione Prefettizia Cerignola
Altri contenuti a tema
Coronavirus, si attende nuovo DPCM a firma del Presidente Conte Coronavirus, si attende nuovo DPCM a firma del Presidente Conte Sarà emanato un nuovo DPCM per prorogare le misure anti contagio già in vigore ed in scadenza il 14 luglio ed apportare alcuni nuovi accorgimenti
Angela Sara Ciafardoni al Festival del Libro Possibile di Polignano Angela Sara Ciafardoni al Festival del Libro Possibile di Polignano La presentazione del libro “Con tutto l’amore che so” è stata affidata a Annalisa Tatarella. Un momento ricco di cultura, passione ed emozione
Tragico incidente a Cerignola, perde la vita un uomo (classe 38) Tragico incidente a Cerignola, perde la vita un uomo (classe 38) L’incidente è avvenuto in Via Fra Daniele (zona Fornaci), le auto coinvolte sono una Mini Cooper di colore nero ed una Ford Fiesta
La Puglia  verso le elezioni. Il PSI sta con Fitto e Palmisano va col PD La Puglia verso le elezioni. Il PSI sta con Fitto e Palmisano va col PD Oltre alle candidature del sociologo Palmisano a Cerignola è stata ufficializzata la candidatura di Teresa Cicolella, resta in sospeso il nodo Elena Gentile
Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Nelle ultime 24 ore un positivo in provincia di Bari, non sono stati registrati decessi
Torremaggiore: Produzione di marijuana in appartamento serra Torremaggiore: Produzione di marijuana in appartamento serra In un appartamento coltivava marijuana, apparecchiature sofisticate per l'essicazione
Rapina al portavalori sulla Lecce – Brindisi, nel commando due cerignolani Rapina al portavalori sulla Lecce – Brindisi, nel commando due cerignolani Il gruppo armato era composto da dieci persone identificate nelle indagini dell’operazione denominata “Long Vehicle”
Coronavirus:  stato di emergenza, si ve verso la proroga al 31 dicembre Coronavirus: stato di emergenza, si ve verso la proroga al 31 dicembre A dichiararlo è il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. “Ragionevolmente ci avviamo verso la proroga dello stato di emergenza”
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.