ESULTANZA NICOLA LOIODICE. <span>Foto Vito Monopoli</span>
ESULTANZA NICOLA LOIODICE. Foto Vito Monopoli
Calcio

Audace: al Monterisi si può fare la storia

Cresce l’attesa per la finalissima playoff contro il Taranto. I giocatori: “Gremite il Monterisi”

C'è l'attesa delle grandi occasioni. C'è la voglia di assistere ad un grande match, la determinazione di scrivere una nuova pagina di storia. In città non si parla d'altro. Tutti attendono la finalissima playoff di domani pomeriggio al Monterisi: Audace Cerignola - Taranto. Seconda contro terza classificata del girone H, la sfida più giusta per quanto espresso durante tutta la stagione regolare.


L'Audace ci arriva con il piccolo vantaggio di avere due risultati su tre (il pari nei 120 minuti) e soprattuto di giocarsi una partita del genere in casa, in uno stadio che si preannuncia gremito in ogni ordine di posto. La gente gialloblù ha manifestato per tutta la settimana vicinanza alla squadra, come dimostrano i tantissimi video, selfie e foto pubblicati sulle pagine social dell'Audace. Gli intenti erano essenzialmente due: riempire il Monterisi, incoraggiare e spronare la squadra a regalarsi una grande gioia. Bitetto, dopo aver battuto con la Cavese proprio il Taranto lo scorso anno nella finale playoff, ha voglia di ripetersi. Per farlo servirà una gara attenta, metodica e di qualità. Si va verso la conferma del 3-5-2 con Esposito che sembra essere recuperato. Se così fosse, con lui al centro del campo ci saranno Longo e uno tra Vitofrancesco e Di Cecco. Loiodice dovrebbe essere riportato sulla linea degli attaccanti per affiancare uno tra Foggia e Lattanzio (con il primo in piccolo vantaggio). Come fatto per tutto il campionato però, il tecnico gialloblù scioglierà gli ultimi dubbi solo a poche ore dal match.


Il Taranto arriva alla finalissima playoff dopo aver battuto 2-1 il Bitonto. Partita con ambizioni di primato, la squadra di mister Panarelli si ritrova a distanza di un anno a dover affrontare nuovamente una finale playoff in trasferta. Quella dei rossoblu è una squadra di qualità e quantità. Il tecnico dovrebbe optare per un 3-4-1-2 ma deve far fronte alle assenze di Marsili, Oggiano e dell'ex Vittorio Esposito. In attacco ci saranno Croce e Favetta supportati dal capitano e vice capocannoniere del campionato D'Agostino (autore di 19 centri). In difesa certa è la presenza dell'ex Vito Di Bari.

Sarà una partita tutta da vivere, con Allegrini e compagni pronti ad essere spinti a scrivere una nuova ed importante pagina di storia.
  • Audace Cerignola
  • calcio
  • serie D
  • finale playoff
Altri contenuti a tema
Lega Nazionale Dilettanti, le proposte per i verdetti: ora palla alla FIGC Lega Nazionale Dilettanti, le proposte per i verdetti: ora palla alla FIGC Per la Serie D cristallizzazione delle classifiche e promozione in C per tutte le prime classificate
La serie C dovrà tornare in campo La serie C dovrà tornare in campo Confermato lo stop a tutti i tornei dilettantistici
Consiglio federale, si va verso la sospensione della Serie D Consiglio federale, si va verso la sospensione della Serie D Venerdì 22 il direttivo della Lnd potrebbe sancire la promozione del Bitonto
Mercoledì 20 maggio si riunirà il Consiglio Federale della FIGC Mercoledì 20 maggio si riunirà il Consiglio Federale della FIGC Fissata la data del Consiglio che deciderà le sorti dei campionati italiani di calcio
Serie D, promosse le prime e nessuna retrocessione in Eccellenza? Serie D, promosse le prime e nessuna retrocessione in Eccellenza? Quella che sembrava solo una delle tante ipotesi ora sta diventando l'unica strada percorribile
Serie D, Sibilia: «Quasi impossibile riprendere i campionati» Serie D, Sibilia: «Quasi impossibile riprendere i campionati» Segnali di resa anche da parte del presidente della LND Cosimo Sibilia
Audace Cerignola, Sansone: «L'Audace una società tra le più solide in Italia, merita il professionismo» Audace Cerignola, Sansone: «L'Audace una società tra le più solide in Italia, merita il professionismo» «Cerignola, per quello che ha subito lo scorso anno, meriterebbe a prescindere la serie C»
20 squadre di D potrebbero accedere in C 20 squadre di D potrebbero accedere in C Se le indiscrezioni di Sportitalia dovessero trasformarsi in realtà allora per l’Audace Cerignola si potrebbe aprire una nuova, ampia, allettante strada, quella della serie C
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.