Dipasquale
Dipasquale
Calcio

Audace Cerignola: domenica dalle grandi emozioni a Gallipoli

Dipasquale torna all’Antonio Bianco:“Sarà emozionate ma dovremo vincere. E se segno non esulto”

Lo stadio di Gallipoli si chiama "Antonio Bianco" ed è un impianto sportivo situato vicino al mare. Qui, l'Audace Cerignola incontrerà la squadra di casa, allenata da mister Cimarelli, per la terza giornata del campionato d'eccellenza (domani, ore 15:30, costo del biglietto €5,00). Può essere un crocevia importante per la nuova truppa di mister Crudele, dopo il successo agevole contro i ragazzini della Vigor Trani, per mettere definitivamente alle spalle l'esonero di mister Gallo, del ds e le dimissione del dg Amoruso.

Per lui, per Gigi, il ritorno a Gallipoli invece è una palla da flipper che rimbalza senza sosta. Il capitano gialloblu tornerà per la prima volta da avversario in quello che è stato lo stadio, il suo stadio, che lo ha lanciato nel grande calcio. Stagione 2003/2004, Dipasquale trascina il gallo a suon di gol (saranno 20 in 30 presenze) alla vittoria del campionato d'Eccellenza e la conseguente promozione in serie D. 23 maggio 2003: eccolo l'ultimo flash con la maglia giallorossa addosso: "Tornare a Gallipoli e in quello stadio, per la prima volta da avversario, sarà un emozione unica – confessa in esclusiva il capitano ofantino - Sono davvero molto emozionato perché grazie al Gallipoli sono diventato un giocatore professionista". Quell'emozione che il numero 9 gialloblu dovrà accantonare una volta sceso in campo, cercando magari di sbloccarsi anche in zona gol. Per ora si è limitato a festeggiare le reti altrui ma quella del gol non è un ossessione anzi: " Alle reti non ci penso perché arriveranno. Da capitano penso che l'importante sia solo vincere". E se poi arriva il gol? Lui ride ma "tranquillizza" il suo vecchio pubblico: "Non potrò mai esultare per rispetto di una città che mi ha amato e fatto diventare un vero calciatore". Un leader e un trascinatore, ora più che mai, dopo il ribaltone in panchina e in società: "Ci è dispiaciuto tanto per quanto è accaduto ma queste sono cose societarie. Noi facciamo i giocatori e dobbiamo pensare solo a giocare e vincere". Quella vittoria che frutterebbe altri tre punti vitali per continuare a premere sull'acceleratore. Dipasquale ne è consapevole e ammette: "Tornare da Gallipoli con i tre punti sarebbe un grandissimo risultato. Ci darebbe tutto l'entusiasmo e la forza per far capire a qualcuno che siamo forti e in campo lo dimostreremo. Lo spogliatoio sta bene, ci siamo ricompattati: pensiamo al Gallipoli tutti uniti".

Per battere la formazione di casa (i giallorossi arrivano dalla brutta sconfitta di Barletta per 3-0) servirà la giusta concentrazione, la cattiveria agonistica e quella voglia di azzannare la partita manifestata nei primissimi minuti già contro il Trani. Notizie dal campo riportano che Lasalandra è tornato a disposizione e sarà della partita. Occhio anche alle possibili variazioni di modulo che potrebbe apportare mister Crudele: giocherà chi è più in forma, con il solito dubbio sulle corsie esterne (due under o l'ottimo Colucci apprezzato domenica scorsa?). Nessun dubbio invece sul numero 9: il grande ex. "Per me il vero campionato inizia domenica a Gallipoli. Dobbiamo vincere e far vedere chi siamo" conclude Gigi.

Messaggio forte e chiaro firmato da chi lo stadio "Antonio Bianco" lo conosce già: lì ha segnato 20 gol nel lontano 2003. Ora invece, è arrivato il momento di rompere il digiuno.
  • Audace Cerignola
  • Calcio
  • Luigi Dipasquale
  • Eccellenza Pugliese
Altri contenuti a tema
Audace Cerignola al secondo turno dei Play Off, i tifosi si stringono attorno alla squadra Audace Cerignola al secondo turno dei Play Off, i tifosi si stringono attorno alla squadra Secondo alcuni “a Caserta servirà un’impresa”: i gialloblù devono vincere per forza
Audace Cerignola: un pareggio dal gusto vincente Audace Cerignola: un pareggio dal gusto vincente Il Cerignola pareggia con il Giugliano e stacca il pass per il secondo turno dei play-off
Memorial Matteo Faccenda all’Oratorio Salesiano “Cristo Re” a Cerignola Memorial Matteo Faccenda all’Oratorio Salesiano “Cristo Re” a Cerignola L’evento sportivo per omaggiare l’allenatore e talent scout Faccenda si svolgerà domenica 12 Maggio
Audace Cerignola: il derby, la festa, i cori romantici dei tifosi Audace Cerignola: il derby, la festa, i cori romantici dei tifosi “Amarsi ancora”: l’inno di amore della Curva Sud dopo la vittoria allo Zaccheria
Nel derby l’ex Foggia Dardan Vuthaj torna allo Zaccheria con la maglia dell'Audace Cerignola Nel derby l’ex Foggia Dardan Vuthaj torna allo Zaccheria con la maglia dell'Audace Cerignola L’attaccante albanese, che ora sta vivendo un ottimo periodo, non aveva brillato a Foggia
La società Audace Cerignola ha ricordato Saverio Spicciariello al Monterisi La società Audace Cerignola ha ricordato Saverio Spicciariello al Monterisi Il tifoso 78enne, da sempre fedele alla squadra, è scomparso l’8 Aprile scorso
Audace Cerignola, Zak Ruggiero operato al menisco: il bollettino medico Audace Cerignola, Zak Ruggiero operato al menisco: il bollettino medico Anche i giocatori Bezzon e Trezza sono in fase di recupero
Audace Cerignola, 2 Aprile 2017: "mi ritorni...in mente" Audace Cerignola, 2 Aprile 2017: "mi ritorni...in mente" L'Audace Cerignola batteva per 6-1 il Bitonto e conquistava dopo 17 anni di assenza la Serie D
© 2001-2024 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.