Godano
Godano
Calcio

Audace Cerignola, Godano: «Ho trovato un gruppo unito, domenica dobbiamo dare il massimo»

Il nuovo arrivato in casa gialloblù si racconta ai nostri microfoni

Alessandro Godano è uno dei nuovi arrivati in casa Audace Cerignola in questo mercato di riparazione. Godano, classe 1997, scuola Crotone, è reduce da tre stagioni in C con la maglia del Rende e, sempre con la compagine calabrese, è approdato nella stagione 2016/17 tra i professionisti. Il giovane centrocampista rappresenta un'ulteriore freccia nell'arco a disposizione di mister Pazienza. Dopo l'esordio in gialloblù, domenica a Nardò, il neo giocatore ofantino ha espresso così le sue prime sensazioni di questa nuova avventura.


Alessandro Godano, una nuova avventura a Cerignola. Cosa l'ha portata a scegliere i gialloblù e quali sono le prime sensazioni da giocatore dell'Audace?

«Le prime sensazioni sono buone. Ho trovato un gruppo unito che ci tiene e che ha voglia di risollevarsi da questo brutto momento. La scelta Cerignola è dovuta dal fatto che ero fermo da questa estate e avevo voglia di rimettermi in gioco».

Conosceva già qualche suo attuale compagno di squadra?

«Conoscevo Achik, che è stato un mio compagno di squadra a Rende. Gli altri non li conoscevo, ma non mi è stato difficile integrarmi perché sono tutti ragazzi splendidi».

È arrivato nel momento forse più difficile per il Cerignola: secondo lei questa squadra ha le carte in regola per uscire dai bassifondi della classifica?

«Secondo me sia la squadra, sia l'allenatore hanno tutte le qualità per trovarsi in tutt'altra posizione della classifica, solo che il calcio è fatto così. Ci sono momenti che può girare tutto male e ti ritrovi in posizioni non consone a quello che può essere il reale potenziale del collettivo».

Per lei quasi 3 anni in C: quanto sono stati fondamentali nel suo percorso di crescita?

«Molto. Ho giocato 2 anni e mezzo perché ho subito un infortunio al ginocchio che mi ha tenuto fermo per diversi mesi, però mi hanno aiutato a crescere parecchio anche per via del gruppo che ho trovato a Rende. Poi la serie C è un bel campionato perché trovi squadre e calciatori forti che ti aiutano a formarti».

Domenica trasferta difficile ad Altamura. Che gara si aspetta?

«Credo che ogni gara sia dura, perché non ci sono squadre forti e squadre deboli, questo in particolare è un girone abbastanza competitivo. La prima in classifica potrebbe anche perdere con l'ultima, quindi ogni partita può avere un risultato inaspettato. Dobbiamo riuscire a portare punti a casa e spostarci da questa zona in cui ci troviamo».
  • Audace Cerignola
  • calcio
  • serie D
  • Notizie Cerignola
Altri contenuti a tema
I positivi al COVID-19 a Cerignola sono 240 I positivi al COVID-19 a Cerignola sono 240 Come da comunicazione del C.O.C. di Cerignola i positivi sono 240, le persone in quarantena sono 27
Ultime settimane per partecipare al premio letterario ’N. Zingarelli’ Ultime settimane per partecipare al premio letterario ’N. Zingarelli’ Tutto pronto per la tredicesima edizione del Concorso Letterario Nazionale ‘Nicola Zingarelli’, promosso dall’Associazione Culturale 'LiberaMente' Aps
Stornarella: non si ferma all’alt e innesca pericoloso inseguimento, arrestato Stornarella: non si ferma all’alt e innesca pericoloso inseguimento, arrestato I carabinieri della Stazione di Stornarella hanno arrestato in flagranza per resistenza a pubblico ufficiale un 37enne del Ghana, già noto alle forze dell’ordine
Controlli dei Carabinieri nelle campagne e in periferia, un arresto e due denunce Controlli dei Carabinieri nelle campagne e in periferia, un arresto e due denunce Recuperati quattro veicoli rubati, in manette un 28enne senegalese, denunciati un 19enne bulgaro ed un 32enne cerignolano
A Cerignola i positivi al Covid sono 229 A Cerignola i positivi al Covid sono 229 Come da comunicazione del C.O.C. i positivi Cerignola sono 229, le persone in quarantena sono 18
Syku saluta Cerignola: approda al Casarano Syku saluta Cerignola: approda al Casarano L'ufficialità comunicata dalla società rossazzurra
Il Cerignola sbanca Francavilla in rimonta: 3-2 per i gialloblù Il Cerignola sbanca Francavilla in rimonta: 3-2 per i gialloblù Ancora una perla su punizione di Achik regala i 3 punti all'Audace
Agguato a Torricelli, la vittima è stata sottoposta a intervento chirurgico Agguato a Torricelli, la vittima è stata sottoposta a intervento chirurgico Il 30enne, in gravi condizioni, è stato operato al Policlinico Riuniti di Foggia. Nello stesso quartiere e nella stessa via, il 31 luglio 2020, Cataldo Cirulli fu freddato con otto proiettili di arma da fuoco
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.