Audace Cerignola
Audace Cerignola
Calcio

Audace d’attacco

A Gravina per la settima e per tener vivo il sogno

Non svegliateci dal sogno, Audace. Nonostante l'ennesima vittoria del Picerno nel recupero contro la Gelbison (2-1 ndr) che ha rispedito i gialloblù a distanza di 4 punti, in casa ofantina nessuno ha smesso di crederci. Anzi. Il sogno va alimentato giornata dopo giornata, continuando ad inanellare vittorie. Il concetto è chiaro: guai a lasciar per strada nemmeno uno dei 21 punti a disposizione da qui a fine campionato.

E il percorso tracciato dagli uomini di Bitetto è quello giusto. Sei vittorie consecutive, dieci nelle ultime undici (unica sconfitta allo Iacovone di Taranto). La squadra è compatta e matura. Il gruppo unito e determinato come dimostra la rimonta non facile, da squadra vera, fatta domenica scorsa contro il Fasano. Domani, contro il Gravina, servirà un'altra prova di forza e di carattere su un campo ostico. Di certo non mancherà la spinta del pubblico ofantino, vero dodicesimo uomo in campo e arma in più per questo finale di stagione. Per la breve distanza e l'elevato numero di biglietti messi a disposizione dal Gravina sarà facile prevedere un esodo di tifosi ofantini. Capitolo formazione: Bitetto avrà a disposizione l'intera rosa. Ingrosso (tornato dal Viareggio Cup) potrebbe essere titolare con Luca Russo (ottima prestazione domenica scorsa) che insidia il duo Tedone/Cascione sull'altra corsia. Per il resto non dovrebbero esserci novità con il solito tandem Foggia-Lattanzio davanti e l'estro di Loiodice per dare fantasia e qualità alla manovra.

Il Gravina di mister Loseto è una squadra completamente diversa da quella battuta all'andata 5-1 al Monterisi. I mrugiani arrivano da ben dieci risultati utili consecutivi (4 vittorie e 6 pareggi) prima di stopparsi nel recupero contro il Picerno. Con il decimo posto in classifica a quota 33 punti, l'obiettivo è la salvezza senza passare dai temibili playout lontani soltanto tre lunghezze. Per farlo serviranno i gol del bomber Santoro. Occhio anche a Scaringella, Mbida, Mady e Chiaradia.

Per il sogno Audace, servono solo i tre punti.
  • Audace Cerignola
  • calcio
  • serie D
Altri contenuti a tema
Loiodice lascia l’Audace Cerignola Loiodice lascia l’Audace Cerignola Con un post Facebook il talento ofantino saluta i gialloblù.
Michele Schiavone non allenerà più la Gioventù Calcio Michele Schiavone non allenerà più la Gioventù Calcio Il tecnico ha già avuto contatti con squadre campane
Trionfo Audace Trionfo Audace Taranto battuto 5-1 nella finalissima playoff. Super Loiodice e serie C più vicina
Audace: al Monterisi si può fare la storia Audace: al Monterisi si può fare la storia Cresce l’attesa per la finalissima playoff contro il Taranto. I giocatori: “Gremite il Monterisi”
L’Audace è in finale playoff L’Audace è in finale playoff Savoia battuto 2-1 in rimonta. Domenica c’è il Taranto
L’Audace Cerignola per fare la storia L’Audace Cerignola per fare la storia Domani semifinale playoff contro il Savoia. Dal presidente ai tifosi e giocatori: “Uniti, riempiamo il Monterisi”
Audace: 0-3 a Francavilla e secondo posto Audace: 0-3 a Francavilla e secondo posto Domenica, al Monterisi, c’è il Savoia per la semifinale playoff
Audace: a Francavilla per vincere e sperare Audace: a Francavilla per vincere e sperare Tre punti negli ultimi 90 minuti per il secondo posto, si, ma con il sogno spareggio
© 2001-2019 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.