Audace Cerignola
Audace Cerignola
Calcio

Audace day

Gol, chiusura e trionfo: gli invincibili battono anche l’Ordona, 5-1(2 Morra, Dipasquale, Schiavone, Monopoli)

Triplice fischio dell'arbitro, campionato finito, tifosi in delirio e festa ovunque. Sul campo si saltella, si gioisce e si canta sulle note intonate dagli ultras. L'Audace schianta anche lo Sporting Ordona, vincendo 5-1 e chiudendo il suo campionato immacolato: zero sconfitte, 27 vittorie e 3 pareggi che sommati fanno 84 punti, nessuna squadra in Promozione c'era mai riuscita prima d'ora. Altro record nella stagione dei record.

Il bello di questa Audace è che vince sempre, vince ancora. Anche nell'ultima giornata di campionato, quando le motivazioni potrebbero essere meno feroci e le gambe potrebbero andare un po' più piano, i gialloblu mandano un segnale fortissimo. La pratica Ordona è infatti, chiusa già nel primo tempo. Mister Gallo opta per un 4-4-2: Vurchio tra i pali, linea difensiva composta da Cappellari, Ciano (subito sostituito per infortunio da Angelo Pio Colucci) Matera e Borrelli. A centrocampo Schiavone e Amoruso centrali, Lasalandra e Monopoli esterni. In attacco, spazio ai due centravanti pesanti Morra e Dipasquale. L'Ordona di mister Zito risponde con un ordinato 4-1-4-1, con Costa a far da schermo alla difesa e il capocannoniere D'Introno unica punta. Alla prima vera occasione, l'Audace passa in vantaggio. Lampo di Morra che dalla trequarti lascia partire una rasoiata forte e precisa, imprendibile per Saracino. 1-0 al minuto 18. Da quel momento in poi la partita per i gialloblu è tutta in discesa. La squadra di casa non riesce a trovare le giuste contromisure ad un Audace che crea tanto, gioca la palla e soprattutto corre. Allo scoccare della mezz'ora arriva il raddoppio: Monopoli addomestica la palla in area, lascia sul posto Montemorra e serve un cioccolatino per Morra: il numero 7 ringrazia e, a porta sguarnita, sigla la sua personalissima doppietta. Ma quest'Audace non è ancora sazia e continua a carburare confezionando azioni e gol. Il terzo arriva sette minuti più tardi: Lasalandra apparecchia sull'out di sinistra per il gol facile di capitan Dipasquale. 3-0 alla fine del primo tempo.

Nella ripresa, il festival del gol continua. Al 52esimo è il turno di Schiavone. Contropiede da manuale orchestrato da Monopoli, uno due veloce con Lasalandra, prima di entrare in area ed essere atterrato da Mascia. Calcio di rigore, dagli undici metri Schiavone spiazza il portiere e segna il 4-0. Partita e record in cassaforte con l'Ordona che si affaccia seriamente per la prima volta dalle parti di Vurchio, al 58esimo, con un colpo di testa di D'Introno: l'estremo difensore gialloblu è attento e respinge. Quando però l'Audace accelera per i padroni di casa sono ancora dolori. E infatti, al minuto 62 arriva il quinto gol. Azione spettacolare dei giallolbu, palla a terra e scambi e veloci. Amoruso apre per Lasalandra, bravo a pescare Morra in area. Il 7 fa sedere Saracino e ricambia il favore a Monopoli, servendogli un pallone semplicemente da spingere in rete (5-0). Nel finale, l'Ordona cerca il gol della bandiera. Ci prova prima con un destro potente di Ferrantino ben respinto da Vurchio. Poco dopo, è il turno di D'Introno ma il suo colpo di testa finisce alto. La gioia del gol arriva comunque al minuto 75: cross di D'Introno, Vurchio esce male, spalancando la porta a Sementino che deposita in rete.

Finisce 1-5, l'ennesima festa con tifosi può cominciare. Ma intanto, alla stagione dell'Audace mancano ancora 90 minuti ufficiali da affrontare contro l'Avetrana con un altro trofeo in palio, per incoronare la stagione degli invincibili.
  • Audace Cerignola
  • Calcio
  • Marco Monopoli
  • sporting ordona
  • Campionato Promozione Pugliese
  • Vito Morra
  • Luigi Dipasquale
  • Derek Schiavone
Altri contenuti a tema
Audace Cerignola al secondo turno dei Play Off, i tifosi si stringono attorno alla squadra Audace Cerignola al secondo turno dei Play Off, i tifosi si stringono attorno alla squadra Secondo alcuni “a Caserta servirà un’impresa”: i gialloblù devono vincere per forza
Audace Cerignola: un pareggio dal gusto vincente Audace Cerignola: un pareggio dal gusto vincente Il Cerignola pareggia con il Giugliano e stacca il pass per il secondo turno dei play-off
Memorial Matteo Faccenda all’Oratorio Salesiano “Cristo Re” a Cerignola Memorial Matteo Faccenda all’Oratorio Salesiano “Cristo Re” a Cerignola L’evento sportivo per omaggiare l’allenatore e talent scout Faccenda si svolgerà domenica 12 Maggio
Audace Cerignola: il derby, la festa, i cori romantici dei tifosi Audace Cerignola: il derby, la festa, i cori romantici dei tifosi “Amarsi ancora”: l’inno di amore della Curva Sud dopo la vittoria allo Zaccheria
Nel derby l’ex Foggia Dardan Vuthaj torna allo Zaccheria con la maglia dell'Audace Cerignola Nel derby l’ex Foggia Dardan Vuthaj torna allo Zaccheria con la maglia dell'Audace Cerignola L’attaccante albanese, che ora sta vivendo un ottimo periodo, non aveva brillato a Foggia
La società Audace Cerignola ha ricordato Saverio Spicciariello al Monterisi La società Audace Cerignola ha ricordato Saverio Spicciariello al Monterisi Il tifoso 78enne, da sempre fedele alla squadra, è scomparso l’8 Aprile scorso
Audace Cerignola, Zak Ruggiero operato al menisco: il bollettino medico Audace Cerignola, Zak Ruggiero operato al menisco: il bollettino medico Anche i giocatori Bezzon e Trezza sono in fase di recupero
Audace Cerignola, 2 Aprile 2017: "mi ritorni...in mente" Audace Cerignola, 2 Aprile 2017: "mi ritorni...in mente" L'Audace Cerignola batteva per 6-1 il Bitonto e conquistava dopo 17 anni di assenza la Serie D
© 2001-2024 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.