Audace Cerignola
Audace Cerignola
Calcio

Audace: sei super!

Andria battuta 6-3 nel derby. La rincorsa continua

Finisce con un pirotecnico 6-3 il derby tra Cerignola e Andria con i gialloblù autori di un grande prestazione.

Mister Feola conferma il suo collaudatissimo 4-2-3-1 con Marotta-Longo-Sansone alle spalle di Rodriguez. Mister Lanzolla (in panchina al posto dello squalificato di Favarin) opta per il solito 3-5-2: Iannini in cabina di regia. Palazzo-Johnson in attacco.

La partita parte subito con le marce alte e l'Audace a farla da padrona. Al terzo, cross radente di Marotta con la palla che attraversa tutta l'area e arriva sui piedi di Sansone: il tiro è respinto da Segantini. Al nono, il Cerignola legittima la supremazia territoriale con il vantaggio. Celentano duetta con Marotta e crossa per Rodriguez che la gira nell'angolino per l'1-0 gialloblù. Lo svantaggio non sveglia l'Andria e allora gli ofantini provano ad approfittarne con Rodriguez, Segantini respinge ma sui piedi di Marotta che non riesce nel tap-in. Il gol dell'esterno gialloblù però è solo rimandato e arriva al minuto 18. Russo recupera una buona palla sull'out sinistro, Coletti pennella al centro e Marotta la gira al volo lì dove il portiere ospite non può arrivare. 2-0, fate pure 3 perché al minuto 22 Rodriguez raccoglie il cross del solito Marotta e con un tiro fortissimo sul primo palo fredda ancora Segantini. 3-0, Andria non pervenuta fino al minuto 33. Perché la partita è tutt'altro che chiusa. Siku sbaglia l'appoggio di testa e serve Palazzo che non perdona e batte Sarri. 3-1. Il difensore albanese, nell'occasione s'infortuna ed è costretto a lasciare il posto a Rosania. Il Cerignola risponde con il mezzo esterno di De Cristofaro: la palla pizzica la parte superiore della traversa e finisce sul fondo. La partita ora è viva con l'Andria che, al 40esimo, conquista un calcio di rigore per fallo di Rosania su Pallazzo. Dal dischetto Johnson non sbaglia e batte Sarri per il 3-2. Adesso è il Cerignola a sbandare con Johnson che ha l'incredibile palla del pari ma spreca calciando addosso a Sarri. Le emozioni di una pirotecnica prima frazione terminano al minuto 44 quando Rosania, riscatta il fallo da rigore, e sul corner di Marotta svetta più in alto di tutti firmando il 4-2.

La ripresa comincia ancora nel segno del Cerignola che ha il merito di chiudere subito la contesa. Minuto 47, cross radente di Rodriguez, Segantini non intercetta e per Longo è un gioco da ragazzi segnare nella porta sguarnita. 5-2 Audace che non si accontenta e arriva poco dopo alla conclusione con Coletti: palla alta sopra la traversa. La partita vive di fiammate come la super azione costruita dal Cerignola al minuto 67: veronica di De Cristofaro, cross di Loiodice per la testa di Longo: traversa piena. Poi ancora De Cristofaro di testa la piazza alta. Nel finale, l'Andria trova con Stranges il gol del momentaneo 5-3 (minuto 82) ma due minuti più tardi è ancora Audace. Rabona per crossare di Loioidice, la palla arriva sui piedi di De Cristofaro che dal vertice dell'area spara un gran tiro in porta che chiude la contesa sul 6-3 finale.

Grandissima vittoria nel derby del Cerignola: nono risultato utile consecutivo e sopratutto arrivano tre pesantissimi punti. Adesso testa alla trasferta di domenica prossima contro il Grumentum.

IL TABELLINO

AUDACE CERIGNOLA - Fidelis Andria 6-3

(primo tempo 4-2)

MARCATORI: 9'22'Rodriguez, 18' Marotta, 33' Palazzo, 41'Johnson (rig), 44' Rosania, 47' Longo, 82' Stranges, 85' De Cristofaro

AUDACE CERIGNOLA (4-2-3-1): Sarri,
Celentano, Russo, De Cristofaro (85' Muscatiello), Longhi, Siku (34' Rosania), Longo (72' Caiazza), Coletti, Rodriguez, Marotta (65' Loiodice), Sansone. A disposizione: Tricarico, Tancredi, Martiniello. All: Feola

Andria (3-5-2): Segantini, Sambou (57'Stranges), Iannini, Johnson, Nives (57' Zingaro), Forte, Palazzo (77' Tedesco) D'Orsi, Piperis (52' Petruccelli), Lanzolla, Nannola. A disposizione: Volzone, Sevcik, Daluiso, Casella, Klepo. All: Langella (Favarin squalificato).

NOTE:

Ammonizioni: Lanzolla (FA), Coletti (AC), Palazzo (FA)

Espulsioni:

RECUPERO:
primo tempo: 3'minuti
secondo tempo: 4'minuti

Angoli: 3-2

Ufficio Stampa Audace Cerignola
  • Audace Cerignola
  • serie D
Altri contenuti a tema
Coronavirus: Crudele torna a casa Coronavirus: Crudele torna a casa Il tecnico gialloblù dimesso dall’ospedale Riuniti di Foggia
Calcio, per i dilettanti ipotesi ripartenza il 17 maggio Calcio, per i dilettanti ipotesi ripartenza il 17 maggio Cosimo Sibilia: «C'è un'ipotesi di ripartenza per domenica 17: giocando 3 volte a settimana potremmo concludere la stagione entro il 30 giugno»
Audace Cerignola, Loiodice: «Torneremo ad abbracciare i nostri tifosi, per ora la priorità è la salute» Audace Cerignola, Loiodice: «Torneremo ad abbracciare i nostri tifosi, per ora la priorità è la salute» «Mi alleno da casa seguendo i piani stabiliti con lo staff, sto mantenendo un ottimo stato di forma fisica nonostante tutto»
Coronavirus: Lutto per l’Audace Cerignola Coronavirus: Lutto per l’Audace Cerignola A Milano perde la vita Gina Grieco, sorella del patron Michele Grieco
Lo sport ai tempi del Coronavirus: Audace Cerignola Lo sport ai tempi del Coronavirus: Audace Cerignola Vincenzo Feola: «Dovevamo fermare tutto prima. Adesso lavoriamo a distanza ma uniti»
Serie D, campionato sospeso fino al 3 aprile Serie D, campionato sospeso fino al 3 aprile Lo ha deciso il consiglio della Lega LND al termine di un incontro terminato da poco
Cerignola stoppata! Cerignola stoppata! Gialloblù sconfitti 2-1 dalla Gelbison. Vetta lontana ora 6 lunghezza.
Audace: uniti verso l’obiettivo Audace: uniti verso l’obiettivo Contro la Gelbison la prima di nove finali
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.