Olimpica Basket
Olimpica Basket
Basket

Ecolav Fertech Olimpica: vittoria emozionante sulla Juve Trani (75-68).

Un Romano da urlo guida i suoi alla rimonta. Il play: “Qui sono a casa. Sentire tutto il pubblico acclamare il mio nome mi ha davvero emozionato”

Giovanni Romano portato in trionfo al termine della gara
La vittoria dell'Olimpica contro la Juve Trani è stata quella dello showtime, del talento esplosivo di Romano MVP dell'incontro, dell'esaltazione di un pubblico colorato e gioioso come quello del Pala "Nando Dileo", della bellezza di uno sport che ancora una volta sa regalare emozioni e palpitazioni. "La gara contro il Trani dirà chi siamo" aveva annunciato in settimana coach Gesmundo, offrendo una sorta di investitura per i suoi ragazzi. Vincere per diventare grandi insomma. E i gialloblu hanno risposto, da grandi, alla partita più importante, inebriati dalle magie e dalle triple di un imprendibile Romano che ha trascinato i suoi al rimontone, esaltando il palazzetto gremito e impazzito di gioia e aprendo scenari importanti per il futuro Olimpica. "E' la legge del Pala Dileo – dichiara un sorridente Romano – Quando entri in quella fase in cui ti inizia ad entrare il tiro, poi lo fai senza pensarci. E' andata bene. Complimenti alla squadra. Ci abbiamo sempre creduto e abbiamo fatto nostra la partita".

Quella partita che sembrava scivolare via, quarto dopo quarto. Che fosse stata dura per Bacchini e compagni lo si sapeva. Il Trani di coach Scoccimarro è un avversario temibile, compatto, forte, guidato dal play De La Cruz, vera spina nel fianco per la difesa ofantina. L'italo cubano, in compagnia di Onetto, guida i suoi al mini break di dieci con cui si conclude il primo quarto (15-25). Nel secondo periodo l'Olimpica prova a rincorrere gli avversari, sbagliando per eccesso di foga sotto canestro tiri importanti. Ma Bacchini, Spud e Barreiro segnano canestri che permettono ai giallolbu di restare attaccati alla gara. 31-36 all'intervallo lungo. La partita deve ancora accendersi. Alla ripresa, è sempre la Juve Trani ad avere il controllo. De La Cruz inventa giocate e a turno Orlando, Liso e Mazzilli colpiscono. Gli ofantini non ci stanno. Romano comincia a prendere le misure e a scaldare la mano segnando la tripla del 37-42. Poi è Bacchini a pennellare prima sul canestro e ad offrire poi l'assist a Spud Walker del 43-46. Gli ospiti però, tra la fine del terzo periodo e l'inizio del quarto, infilano un mini break di dieci punti che sembra quella decisivo: 43-53. Coach Gesmundo chiama a rapporto la squadra. Lui continua a crederci "le partite si perdono solo al suono della sirena. Ero sicuro che oggi avremmo fatto una grande gara" e riesce a trasmettere questa sua convinzione alla squadra. De Giorgio, un po' in ombra fino a quel momento, diventa un fattore. Il numero 7 gialloblu infila 7 punti consecutivi che sono d'antipasto al Romano show. Bacchini s'invola in contropiede e lascia la palla a Romano. Il play, tutto solo, prende la mira e tira. Solo nailon, tripla. E una. Poi, con un palleggio, arresto e tiro segna il canestro del 55-55. Prima di inventare altre due triple, quelle del +5, che fanno impazzire tutto il palazzetto, la panchina gialloblu, il presidente Saracino e coach Gesmundo. "Devo dire la verità –confessa il giovane play – sentire tutto il pubblico che acclamava il mio nome mi ha davvero emozionato". Per il Trani è una doccia fredda, una mazzata. Gli ospiti ci provano con Onetto e Liso ma la premiata ditta Bacchini-Spud mantiene l'Olimpica sul 72-66, che diventerà 75-68 finale.

Vince l'Olimpica e al suono della sirena: gioia, abbracci e la meritata festa. "Adesso – afferma il coach - bisogna continuare ad essere umili e a lavorare. La nostra è una squadra che deve sempre lavorare al massimo dell'intensità e questa partita è stata la dimostrazione. Ci tenevo tantissimo a vincerla. Serviva per dare un segnale al campionato, a noi stessi e a tutti. Oggi bisognava far capire che a Ceringola, contro l'Olimpica, se vuoi vincere devi lavorare tre volte quello che fai di solito. Questa sarà il nostro diktat che manterremo fino alla fine del campionato". Messaggio recepito: la squadra comincia a divertirsi un sacco e a sognare.
  • basket
  • Olimpica
  • Rosario Saracino
  • Giovanni Gesmundo
  • Serie C Silver
  • Juve Trani
  • Giovanni Romano
Altri contenuti a tema
Basket Club Cerignola, anche l'Adria Bari va Ko Basket Club Cerignola, anche l'Adria Bari va Ko Al PalaBalestrazzi i gialloblù passano col punteggio di 84-70 e chiudono il girone di andata imbattuti
Bk Club Cerignola, la capolista non si ferma più: 11 su 11 in campionato Bk Club Cerignola, la capolista non si ferma più: 11 su 11 in campionato Al PalaAssi va in scena il solito assolo in questo torneo dei gialloblù allenati da Peppe Vozza
Soddisfazione in casa della Basket Academy Cerignola Soddisfazione in casa della Basket Academy Cerignola Nicola Seccia, Russo Simone e Ginevra Lemma convocati a Bari per un allenamento in occasione del Centro Tecnico Federale
Bk Club Cerignola, la manita è servita: vittoria contro il CUS Bari Bk Club Cerignola, la manita è servita: vittoria contro il CUS Bari Sono cinque di fila per il collettivo di coach Vozza che resta capolista
Bk Club Cerignola, contro il CUS Bari per proseguire la marcia Bk Club Cerignola, contro il CUS Bari per proseguire la marcia Al PalaFamila arriva la compagine biancorossa del capoluogo
Bk Club Cerignola, Pappalardo: «Sorpreso per queste 4 vittorie di fila? No, siamo un gruppo forte e unito. Lavoriamo senza sosta per vincere» Bk Club Cerignola, Pappalardo: «Sorpreso per queste 4 vittorie di fila? No, siamo un gruppo forte e unito. Lavoriamo senza sosta per vincere» Il commento del giocatore gialloblù dopo l'ottimo inizio della compagine allenata da coach Vozza
Bk Club Cerignola, due punti a Monopoli e vetta della classifica in pugno Bk Club Cerignola, due punti a Monopoli e vetta della classifica in pugno Gli uomini di Vozza passano anche al PalaIpsiam e salgono a 8 punti in classifica
Bk Club Cerignola, gialloblù impegnati a Monopoli Bk Club Cerignola, gialloblù impegnati a Monopoli La truppa di coach Vozza per cercare la quarta vittoria in altrettante gare
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.