Paolo Indiveri
Paolo Indiveri
Volley

Pallavolo, Paolo Indiveri: «Si ripartirà a novembre, presupposti permettendo»

Il numero uno della Fipav Puglia: «Proiettati alla prossima stagione salvaguardando tutto il sistema, in contatto con Governo e Regione Puglia»

Elezioni Regionali 2020
In seno alla Federazione Italiana Pallavolo, sia nella sede centrale di Roma che per quel che concerne il Comitato Regionale Puglia, ci si proietta verso quello che verrà. Il nostro giornale ha avuto il piacere di intervistare il numero 1 della Fipav Puglia, Paolo Indiveri.

Presidente, le date dell'inizio della prossima stagione sono confermate nello stesso periodo di quelle passate?
«I campionati nazionali di serie B e i nostri campionati nelle passate stagioni hanno visto il loro via tra la metà di ottobre e la fine dello stesso mese. In questo atipico 2020 si è proiettati ad un inizio tra la metà e l'ultima decade di novembre. Il tutto ovviamente sperando che si possa tornare in campo facendo sport: la salute dei nostri atleti è prioritaria».

Misure di sicurezza? Partite a porte chiuse o quando si inizierà lo si farà normalmente con il pubblico?
«Assolutissimamente partite con il pubblico, perché non oso e non osiamo immaginare una partita senza pubblico. Non si può immaginare una partita senza un'esultanza, senza che un giocatore o giocatrice possa dedicare un punto alla propria amata o al proprio amato o ad un proprio amico o familiare. Il pubblico ha fatto parte di questo bellissimo mondo sin dai suoi albori».

Settori giovanili, incentivi e riforme: annata pari o annata dispari?
«Come già noto la Federazione Italiana Pallavolo sta salvaguardando il suo patrimonio: le società, gli atleti e i tecnici, e i giovani atleti da cui si vuole ripartire. Difatti, a proposito della vera linfa del nostro domani, la Fipav si è fatta carico delle tasse gara e dei contribuiti di iscrizione dei campionati giovanili, dimezzando inoltre le quote di tesseramento. A proposito dei nostri giovani atleti, dando la possibilità di non perdere un anno e di creare delle basi di partenza sui gruppi già collaudati, si è passati dai campionati giovanili pari under 14, 16 e 18 a quelli under 15, 17, e 18. Riforma che sarà valida al maschile per qualche stagione, mentre al femminile per un triennio, poi si valuterà se tornare alle annate pari. Inoltre, sotto suggerimento del Direttore Tecnico delle nostre nazionali Julio Velasco, le società potranno lavorare sul ruolo del libero sin dai campionati under 13 e sarà inserito nella distinta di gara sin dal primo dei campionati giovanili riconosciuto dalla nostra Federazione».

Tabella integrazioni nei campionati di B maschile e B2 femminile stagione 2020-21, di quale classifica si terrà conto?
«Per quel che riguarda l'integrazione in campionati di B2 femminile e B maschile, si terrà conto di una classifica avulsa al momento della chiusura ufficiale della stagione. Quindi dalla serie C alla B2 femminile in odore di reintegro vi è il Primadonna Bari, mentre dalla serie C maschile alla serie B in dirittura di reintegro vi sarebbe la Pallavolo Molfetta. Specifichiamo che si procederà al reintegro e ai successivi ripescaggi dalla C alla B2 femminile e alla B maschile tenendo conto delle posizioni della classifica avulsa tra i campionati regionali di Puglia e Basilicata che vedono la nostra regione al primo posto al maschile e al tredicesimo al femminile, in una tabella stilata a livello nazionale. Logicamente le integrazioni e i ripescaggi andranno a scalare da campionato a campionato; per farla breve, se una squadra pugliese verrà integrata o ripescata in serie B, la prima società nella classifica di serie D maschile verrà reintegrata in serie C. Ovviamente una squadra reintegrata o ripescata non potrà cedere il titolo».

A cosa si è pensato per andare incontro alle società della pallavolo pugliese?
«Al livello seniores si ritornerà alla disputa di campionati di serie C con criteri di vicinanza, non effettuando più il sorteggio a livello regionale e formando due gironi da quattordici squadre che viaggiavano in tutta la regione. Al livello di serie C maschile, la stagione del dopo Coronavirus vedrà 3 gironi da 8 squadre, mentre in serie C femminile si sta optando per 3 gironi da 10 squadre. Passando alla serie D femminile le opzioni sono due con le 40 squadre che saranno suddivise o in 5 gironi da 8 squadre oppure in 4 da 10. Mentre la serie D maschile vedrà nei suoi 3 gironi coinvolte ben 8 squadre. Quindi si scenderà con il numero di squadre coinvolte, passando dalle 12 o dalle 14 degli anni scorsi, alle 10 e alle 8 della prossima, in modo tale che si risparmi sulle tasse gara giocando meno partite e soprattutto con il criterio di vicinanza le società risparmieranno sui costi delle trasferte».

Infine un flash su possibili agevolazioni alle famiglie dei giovani. Ci sono contatti in corso con le istituzioni?
«Per quel che riguarda i settori giovanili sì, certamente. Siamo in contatto con la Regione Puglia e con il Governo per un dialogo sui sostegni verso le famiglie dei tesserati e di chi vuol praticare il volley, sport meraviglioso».
  • Volley
  • pallavolo
  • Notizie Puglia
  • Paolo Indiveri
Altri contenuti a tema
Rapina al portavalori sulla Lecce – Brindisi, nel commando due cerignolani Rapina al portavalori sulla Lecce – Brindisi, nel commando due cerignolani Il gruppo armato era composto da dieci persone identificate nelle indagini dell’operazione denominata “Long Vehicle”
Coronavirus:  stato di emergenza, si ve verso la proroga al 31 dicembre Coronavirus: stato di emergenza, si ve verso la proroga al 31 dicembre A dichiararlo è il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. “Ragionevolmente ci avviamo verso la proroga dello stato di emergenza”
Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Nelle ultime 24 ore sono risultati positivi 4 casi nelle province di Lecce e Bari
Pubblicato il bando regionale per la riqualificazione in Oss degli operatori di strutture assistenziali Pubblicato il bando regionale per la riqualificazione in Oss degli operatori di strutture assistenziali Grazie a questo bando si perseguirà l'obiettivo di disporre di figure uniche e qualificate dedicate all'assistenza di base alle persone
Prezzo del pomodoro e campagna dell’uva, trattative e allarmi della CIA Prezzo del pomodoro e campagna dell’uva, trattative e allarmi della CIA Prezzo del pomodoro, CIA Capitanata: "Trattativa estenuante, tempo scaduto". Campagna dell'uva: "Dall'Olanda uva egiziana a metà prezzo"
Concorso in Polizia Municipale a Cerignola, gli idonei passano da 6 a 11 Concorso in Polizia Municipale a Cerignola, gli idonei passano da 6 a 11 In data 5 luglio solo in 6 sono stati ritenuti idonei alla prova orale, in data odierna i 6 candidati ritenuti idonei sono diventati 11
Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Nelle ultime 24 ore nessun caso positivo e nessun decesso
Ripalta Bufo, primo premio al concorso internazionale rumeno Ripalta Bufo, primo premio al concorso internazionale rumeno Concursul International de interpretare - online – “Emil Rotundu” canto si pian edita I, Ripalta Bufo ha vinto come unica Italiana il Premio
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.