Pallone basket
Pallone basket
Basket

Per l'Ecolav Fertech Olimpica e l'Allianz Udas due gare verità

La trasferta di Castellaneta e il Vieste in casa: banchi di prova importanti per proseguire il momento positivo

Olimpica BasketAllianz Udas Basket
C'è l'aria delle grandi occasioni in casa Olimpica e Udas. Vento in poppa, entusiasmo alle stelle e una classifica che sorride soprattutto dopo le ultime due affermazioni belle e convincenti contro la Juve Trani (per l'Olimpica) e Monopoli (per l'Udas, la scorsa settimana).

QUI OLIMPICA: La remuntada, il palazzetto in festa, un Romano in condizione super e una prestazione maiuscola (soprattutto nel quarto periodo della gara contro la Juve Trani) sono immagini ancora fresche, impresse negli occhi e nella mente di coach Gesmundo, del presidente Saracino e di tutti i tifosi Olimpica. "Abbiamo vissuto – dichiara in esclusiva il presidente Saracino – una settimana sulle ali dell'entusiasmo. I ragazzi stanno bene, la partita contro Trani ci ha dato entusiasmo e convinzione". Già l'entusiasmo e la fiducia nei propri mezzi che non deve tramutarsi in sfacciataggine e presunta superiorità. Il coach ha lavorato sulla mente dei ragazzi: "bisogna mantenere i piedi per terra" è il diktat ricorrente. In casa Olimpica, infatti, non si vuole lasciare nulla al caso, né tanto meno correre determinati rischi: "Dobbiamo sempre tenere i piedi ben saldi a terra perché non ci sono partite semplici. Ogni domenica la partita è impegnativa", sottolinea il presidente. E infatti, la gara di domani a Castellaneta rappresenterà un banco di prova importante: "Castellaneta è un campo ostico e difficile. Loro vengono da una brutta sconfitta contro Nardò (96-60) quindi vorranno riscattarsi e fare bene davanti al proprio pubblico. Andremo a giocarci la nostra gara. Prevedo una partita aperta ad ogni risultato". La Valentino Castellaneta di coach De Pasquale, nelle prime quattro uscite, ha vinto solo contro Francavilla ed ha la seconda peggior difesa della lega con 348 punti subiti eppure sarà un impegno da prendere con le molle: "In casa hanno l'apporto del pubblico che caricherà a mille la squadra. Hanno Coleman, Moliterni e giocatori d'esperienza che possono fare la differenza. Noi dobbiamo restare attaccati alla partita fino alla fine. Se ci riusciamo, magari negli ultimi minuti, con maggiore lucidità e con la preparazione del nostro coach, potremo riuscire a portare a casa i due punti". E' la previsione del presidente e l'auspicio (i due punti) di tutto l'ambiente gialloblu.

QUI UDAS: In casa Allianz si ritorna al basket giocato. Finalmente (!) penserebbe coach Marinelli. Vieste, dopo la bella vittoria di Monopoli e il turno di riposo. Contro la prima della classe, quattro vittorie su quattro, l'Udas è chiamata ad una partita importante. La Bisanum (domenica, Pala Dileo, ore 18:00) può rappresentare un primo crocevia significativo della stagione, un vero banco di prova a cui Serazzi e compagni vorranno rispondere presente. Pressione? "No, zero pressioni (!) - dichiara in esclusiva coach Marinelli - perché ci saranno tante partite difficili questa stagione. Sicuramente, rispetto alle altre sarà una gara più complicata. Vieste ha due americani forti e buoni giocatori come Dragna, Fratini e Ucci. E' un ottima squadra e lo dimostra il buon inizio di campionato". Un poker di vittorie per la squadra di coach Desantis e il miglior attacco della lega con 363 punti fatti potrebbero spaventare ma coach Marinelli ha le idee chiare per come fermarli: "E' una squadra che dipende molto dalle iniziative del loro play americano Neal. Fermare lui però non basta. Servirà anche non far innescare gli altri giocatori". Concentrazione totale quindi e quella freddezza e lucidità per colpire nei momenti migliori: solo così potranno arrivare altri due punti pesanti che significherebbero "fare un ulteriore passo avanti. Bisogna continuare a migliorarci partita dopo partita per arrivare ai playoff, nostro obiettivo, in forma. Sarà, inoltre, molto importante inserire l'americano Malat: ha davvero tanta voglia di giocare". Malat finalmente disponibile; Voss, Serazzi e Cipri totalmente recuperati: in casa Udas sono tutti "abili e arruolabili". Coach Marinelli può ritenersi soddisfatto, anche se manca ancora un altro tassello per completare il roster, pensa alla gara ma ha il tempo anche di rispondere alle "provocazioni". E allora, se Vieste designa l'Udas come la favorita assoluta del campionato, il coach risponde "No assolutamente. Diciamo che la squadra favorita è Nardò perché ha giocatori già inseriti da diversi anni in Italia, soprattutto in Puglia. Sono una squadra che si conosce a memoria e giocano su un campo molto caldo. Noi però, così come Vieste, Trani e Altamura siamo lì". Deciso ma anche scaramantico il coach, perché quando gli riportiamo il dato che tutte le squadre dopo aver riposato (fatta eccezione del Monopoli battuto proprio dai suoi ragazzi) hanno vinto, sorride e afferma: "Questo vorrà dire che l'Udas farà un ottima gara, sicuramente. Poi vedremo come va a finire". Parola al campo quindi con la speranza che il dato resti inalterato. Ma non ditelo al coach.
  • basket
  • Olimpica
  • Rosario Saracino
  • Serie C Silver
  • Luigi Marinelli
  • Allianz Udas Basket
  • fertech-ecolav
  • Valentino Castellaneta
  • Bisanum Viaggi Vieste
Altri contenuti a tema
Basket Club Cerignola, anche l'Adria Bari va Ko Basket Club Cerignola, anche l'Adria Bari va Ko Al PalaBalestrazzi i gialloblù passano col punteggio di 84-70 e chiudono il girone di andata imbattuti
Bk Club Cerignola, la capolista non si ferma più: 11 su 11 in campionato Bk Club Cerignola, la capolista non si ferma più: 11 su 11 in campionato Al PalaAssi va in scena il solito assolo in questo torneo dei gialloblù allenati da Peppe Vozza
Soddisfazione in casa della Basket Academy Cerignola Soddisfazione in casa della Basket Academy Cerignola Nicola Seccia, Russo Simone e Ginevra Lemma convocati a Bari per un allenamento in occasione del Centro Tecnico Federale
Bk Club Cerignola, la manita è servita: vittoria contro il CUS Bari Bk Club Cerignola, la manita è servita: vittoria contro il CUS Bari Sono cinque di fila per il collettivo di coach Vozza che resta capolista
Bk Club Cerignola, contro il CUS Bari per proseguire la marcia Bk Club Cerignola, contro il CUS Bari per proseguire la marcia Al PalaFamila arriva la compagine biancorossa del capoluogo
Bk Club Cerignola, Pappalardo: «Sorpreso per queste 4 vittorie di fila? No, siamo un gruppo forte e unito. Lavoriamo senza sosta per vincere» Bk Club Cerignola, Pappalardo: «Sorpreso per queste 4 vittorie di fila? No, siamo un gruppo forte e unito. Lavoriamo senza sosta per vincere» Il commento del giocatore gialloblù dopo l'ottimo inizio della compagine allenata da coach Vozza
Bk Club Cerignola, due punti a Monopoli e vetta della classifica in pugno Bk Club Cerignola, due punti a Monopoli e vetta della classifica in pugno Gli uomini di Vozza passano anche al PalaIpsiam e salgono a 8 punti in classifica
Bk Club Cerignola, gialloblù impegnati a Monopoli Bk Club Cerignola, gialloblù impegnati a Monopoli La truppa di coach Vozza per cercare la quarta vittoria in altrettante gare
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.