Bambini nella natura
Bambini nella natura

Agrinido e agriasilo: opportunità per la Puglia con l'approvazione della proposta del M5S

Un'esperienza didattica che permette ai bambini di entrare a contatto con la natura

È stata approvata nelle commissioni Istruzione e Agricoltura la proposta di legge presentata dal M5S a prima firma del vicepresidente del consiglio regionale Cristian Casili: "Disciplina delle attività di agrinido e agriasilo".

"Con la proposta - spiega Casili - vogliamo dare l'opportunità in Puglia di avere agrinidi e agriasili quali attività di carattere educativo dedicate alla fascia di età 0 - 6 anni. Gli agrinidi e gli agriasili si distinguono dai nidi e dagli asili tradizionali per il fatto di offrire servizi educativi nell'ambito di aziende agricole. Queste attività, oltre a costituire fonte integrativa di reddito per le imprese agricole, promuovono un modello diverso di ambiente didattico e un nuove attività formative in luoghi e spazi più belli per i bambini".

La proposta, così come approvata oggi, prevede che le attività di agrinido e agriasilo possano essere svolte nell'ambito delle fattorie sociali, delle masserie didattiche e alle diverse organizzazioni che si occupano di agricoltura sociale. Nel disciplinare le attività degli agrinidi e agriasili, la proposta stabilisce che i soggetti che svolgono queste attività formulino un progetto educativo basato su un approccio che si armonizzi con il contesto in cui si svolge la formazione e la vita relazionale del bambino, incoraggiando l'interazione con la natura. Le attività ordinarie di un nido o di un asilo tradizionali sono integrate con altre attività quali ad esempio: laboratori di riciclo creativo, preparazione di prodotti alimentari, osservazione e cura dell'orto, sperimentazione di esperienze sensoriali in relazione ai profumi e alla manipolazione di fiori e piante, insegnamento del succedersi delle fasi temporali legate alle stagioni, insegnamento del concetto di pazienza, e di percezione della natura, attraverso conoscenze tattili ed esplorative.

"Le strutture devono avere requisiti specifici già previsti dalla norma regionale. L'agricoltura sociale rappresenta - conclude Casili - nell'ambito della diversificazione delle attività agricole, un'importante espressione della multifunzionalità dell'impresa agricola. Con la previsione degli agrinidi e agriasili vengono ampliate le tipologie di offerta educativa nell'ambito delle attività di agricoltura sociale".
  • Scuola
  • natura
Altri contenuti a tema
Dal 5 al 9 dicembre tornano a Cerignola i Laboratori Digitali del Cercat Dal 5 al 9 dicembre tornano a Cerignola i Laboratori Digitali del Cercat Le attività organizzate da Escoop nell’ambito del progetto “Rob.in”
Cerignola, un concorso letterario per bambini per il territorio di Capitanata Cerignola, un concorso letterario per bambini per il territorio di Capitanata Iscrizioni gratuite entro il 30 dicembre, in palio tablet, corsi formativi e libri di narrativa
Al “Righi” e all’“Einstein” di Cerignola una giornata dedicata alla matematica Al “Righi” e all’“Einstein” di Cerignola una giornata dedicata alla matematica Le due scuole hanno celebrato il Fibonacci Day, il matematico Alessio Figalli ospite in videoconferenza
Dal 21 al 25 novembre a Cerignola i Laboratori Digitali promossi dal FabLab del Cercat Dal 21 al 25 novembre a Cerignola i Laboratori Digitali promossi dal FabLab del Cercat L'obiettivo del progetto è il contrasto alla povertà educativa
Scuola Nazionale di Formazione in Filosofia con i bambini e ragazzi a Cerignola dal 28 al 30 Ottobre Scuola Nazionale di Formazione in Filosofia con i bambini e ragazzi a Cerignola dal 28 al 30 Ottobre Il percorso di formazione per insegnanti è promosso dall’Associazione “Amica Sofia”
Gli assistenti alla disabilità ricevuti al Comune di Cerignola Gli assistenti alla disabilità ricevuti al Comune di Cerignola Il vicesindaco Dibisceglia assicura che saranno pagate anche le ore in cui l'alunno è assente
Il Comune di Cerignola aderisce a Legalitria Il Comune di Cerignola aderisce a Legalitria La quinta edizione coinvolge già quaranta comuni pugliesi
Scuola: in Puglia mancano 56 dirigenti scolastici, non ci sono docenti e personale ATA Scuola: in Puglia mancano 56 dirigenti scolastici, non ci sono docenti e personale ATA I sindacati in allerta: dirigenti meridionali costretti a spostarsi al Nord
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.