Tribunale
Tribunale
Territorio

Alle proposte di Tommaso Sgarro in merito al recovery plan le riflessioni dell’avv. Stefania Panunzio

Stefania Panunzio: «Chiedo che la Politica si assuma delle responsabilità di conoscenza e competenza e si smetta di parlare solo “alla pancia”»

Il Recovery plan è la grande occasione da sfruttare per il futuro di questa città. Il dibattito politico che sta caratterizzando gli ultimi giorni mette in evidenza una serie di limiti da parte della Commissione Prefettizia che amministra la nostra città, rea di aver avanzato proposte progettuali poco rispettose dei bisogni della nostra comunità cittadina e, di conseguenza, una serie di proposte.
In merito alle proposte di Tommaso Sgarro, esponente di spicco del Movimento Politico "Noi – Comunità in movimento" e probabile candidato sindaco alle amministrative 2021, pubblichiamo una nota stampa, pervenuta in redazione a mezzo mail, a firma dell'avv. Stefania Panunzio

"Il Recovery plan e' un argomento del dibattito politico, anche locale. Tuttavia, il dibattito è portato avanti solo da pochi. Un peccato se si pensa agli enormi investimenti che potrebbe portare nel nostro territorio e alle enormi potenzialità di crescita.
Chi e' intervenuto su questo è Tommaso Sgarro che propone di destinare i fondi ad "esigenze più stringenti del territorio, come la giustizia e la filiera agroalimentare".
Da cittadina e da avvocato mi sorprende questa affermazione, per due ragioni: la prima e' che la Giustizia non e' materia di competenza dell'Ente comunale. La Giustizia, ai sensi dell'art. 117 della nostra Costituzione, è competenza esclusiva dello Stato. La Giustizia non può in alcun modo essere oggetto di investimento e spesa dell'Ente locale. La seconda: afferma che si potrebbero usare quei soldi per "aprire a Cerignola un nuovo Tribunale". Premesso che una struttura già esiste, come ritiene si possa intervenire?
Ampliandola? E per farne cosa?
Al già candidato sindaco del 2015 sembra sfuggire un particolare: i Tribunali non si chiudono o si aprono a seconda che il Comune investa o meno del denaro; ma soprattutto non è il Municipio che ha competenza per decidere se e quanti Tribunali aprire o chiudere.
Nel 2012 fu approvata la così detta riforma della geografia giudiziaria (con legge ovviamente), in virtù o per colpa della quale lo Stato ha soppresso un numero rilevante di tribunali (ad esempio quello di Lucera) e sezioni distaccate di Tribunali (Cerignola era una sezione distaccata del Tribunale di Foggia).
Riaprire il "Tribunale di Cerignola" non è e non può essere oggetto di discussione, studio e tanto meno investimenti per gli Enti locali bensì solo per l'Amministrazione centrale e non credo che la riforma della geografia giudiziaria sia una priorità per l'attuale governo.
Discutere e speculare sulla riapertura del "Tribunale di Cerignola" a livello locale è un non senso, non ha alcuna prospettiva ed è dannoso, perché rischia di creare nella cittadinanza confusione ed aspettative che l'amministratore locale non può soddisfare.
Amo la mia città e la difendo sempre. Non l'ho mai abbandonata e ogni giorno invito i miei figli a non scegliere la via più facile, la fuga, cerco di insegnare loro la "restanza", cioè restare e fare qualcosa di buono per la Terra a cui si appartiene.
Voglio chiarire che il mio non è un intervento per avversare nessun politico o alcuno schieramento. E' unicamente finalizzato a un dibattito consapevole e competente. Per questo motivo chiedo che la Politica si assuma delle responsabilità, di conoscenza e competenza e si smetta di parlare solo "alla pancia".
Faccio un appello alle forze politiche cittadine, da cittadina, da madre, da professionista, da operatore del mondo della Giustizia: elevate il dibattito e i contenuti della Politica, siate esempi virtuosi per la rinascita di una Terra martoriata.
Invito chi si propone di amministrarci, ammirandovi ed essendovi riconoscente per il vostro impegno, di non cadere nella tentazione di parlare per slogan.
Abbiate cura della nostra Città, dei nostri ragazzi, del futuro. Siete chiamati a dare a Cerignola prospettive, concrete speranze ed una nuova visione".

  • Tommaso Sgarro
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • noi - comunità in movimento
Altri contenuti a tema
Bollettino epidemiologico cittadino aggiornato al 16 giugno Bollettino epidemiologico cittadino aggiornato al 16 giugno I positivi a Cerignola sono 75
Amministrative 2021, centrodestra e centrosinistra ancora in alto mare Amministrative 2021, centrodestra e centrosinistra ancora in alto mare Non ancora arrivano le ufficializzazioni dei candidati sindaco di ciò che resta del centrosinistra e del centrodestra. Bonito non ancora certo, spunta il nome di Giannatempo
Kaliméra Elláda Kaliméra Elláda I greci sono uno dei popoli più amichevoli e solari che ci sia, sempre pronti a far festa, ma attenzione a come muovete le mani!
Gli under 60 possono scegliere seconda dose di AstraZeneca Gli under 60 possono scegliere seconda dose di AstraZeneca Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio Mario Draghi: «chi ha meno di 60 anni, e ha fatto la prima dose di AstraZeneca, può scegliere di fare la seconda dose dello stesso vaccino
Scuola, in Puglia ritorno tra i banchi fissato il 20 settembre Scuola, in Puglia ritorno tra i banchi fissato il 20 settembre Ultimo giorno di scuola il 9 giugno 2022
Per Cerignola oltre 2 milioni di euro per il rifacimento di strade e piazze Per Cerignola oltre 2 milioni di euro per il rifacimento di strade e piazze Cento milioni di euro per sistemare strade e marciapiedi di tutti i 257 Comuni pugliesi
L’assessore regionale Sebastiano Leo scrive ai maturandi L’assessore regionale Sebastiano Leo scrive ai maturandi Oggi è il primo giorno degli esami di maturità, Sebastiano Leo: “Noi siamo accanto a voi!!!”
A Cerignola una casa rifugio per donne vittime di violenza A Cerignola una casa rifugio per donne vittime di violenza Il Comune di Cerignola ha indetto una procedura di gara aperta per un importo € 657.000,00 per quattro anni di servizio
© 2001-2021 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.