Polizia di Stato
Polizia di Stato
Cronaca

Blitz della polizia nel deposito dei veicoli rubati, presi due giovani

Sono due incensurati accusati di ricettazione

Nel pomeriggio di venerdì 9 ottobre, nell'ambito di predisposti servizi di intensificazione del controllo del territorio, personale del Reparto Prevenzione Crimine di San Severo, con la collaborazione di personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola, della Polizia Stradale di Foggia e del Reparto Prevenzione Crimine di Bari, ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto C.M. 45enne e P.G. 42enne, entrambi pregiudicati cerignolani, e ha denunciato in stato di libertà W.G.D. 24enne e G.D.S. 43enne, entrambi incensurati, rispettivamente di Cerignola e Stornara, per ricettazione in concorso.

In particolare, gli agenti avevano notato, nei pressi di un deposito ubicato su una complanare della S.S. 16 bis, movimenti sospetti e, pertanto, hanno deciso di effettuare un controllo all'interno, dopo avere debitamente circondato l'immobile. Una volta entrati, gli agenti notavano quattro persone intente a spostare dei mezzi. Due, alla vista degli agenti, si davano alla fuga ma venivano prontamente bloccati.

Sul posto, si accertava che i veicoli che i quattro stavano spostando erano di provenienza furtiva. In particolare, si trattava di una cabina di guida di un mezzo pesante risultato rubato a Praia a Mare lo scorso mese di settembre, di un carrello elevatore e di un autocarro che presentavano i segni identificativi punzonati con caratteri e modalità difformi da quelli in uso alle case costruttrici.

I due arrestati, dopo le formalità di rito, venivano sottoposti agli arresti domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Nel sito erano presenti numerosissime parti di veicoli con segni identificativi rimossi e/o abrasi debitamente sequestrate.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Truffa e frodi informatiche,  denunciato un cerignolano Truffa e frodi informatiche, denunciato un cerignolano Giovane 20enne cerignolano denunciato dalla Polizia per truffa e frodi informatiche
Accoltellamento a Cerignola Accoltellamento a Cerignola La vittima un giovane immigrato colpito con due pugnalate alle spalle
Furti e inosservanza degli obblighi speciali, in carcere due cerignolani Furti e inosservanza degli obblighi speciali, in carcere due cerignolani Eseguite le ordinanze di carcerazione
Alto Impatto, controlli e perquisizioni. Cinque arresti della Polizia nell'ultima settimana Alto Impatto, controlli e perquisizioni. Cinque arresti della Polizia nell'ultima settimana Oltre 1300 le persone identificate in una settimana
Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, un arresto a Cerignola Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, un arresto a Cerignola il 49enne arrestato, già noto alle forze dell'ordine, deteneva due bustine contenenti un pezzetto di hashish ed uno di marijuana, una busta contenete 10 cipolline di cocaina  e tre coltelli intrisi di hashish
Ricettazione e riciclaggio di veicoli,  in manette un cerignolano Ricettazione e riciclaggio di veicoli, in manette un cerignolano In manette 51enne cerignolano, già noto alle forze dell'ordine. Ricettazione di auto e furgoni , riciclaggio di motociclo
Arrestato 48enne foggiano, deteneva 856 grammi di cocaina Arrestato 48enne foggiano, deteneva 856 grammi di cocaina Gli operatori di Polizia hanno trovato in casa del perquisito  9 sacchetti di plastica trasparente sigillati contenenti  cocaina per un peso complessivo di gr. 856
Arrestato 32enne rumeno, ha tentato di uccidere il proprio fratello Arrestato 32enne rumeno, ha tentato di uccidere il proprio fratello Quartiere Addolorata, 32enne rumeno dopo aver avuto una colluttazione con i familiari ha accoltellato il fratello
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.