Francesco Bonito durante il consiglio comunale di Cerignola
Francesco Bonito durante il consiglio comunale di Cerignola

Bonito annuncia misure a sostegno degli ex lavoratori SIA

Il comune di Cerignola interpella la Corte dei conti per crediti nei confronti della società

Gli ex lavoratori della SIA non saranno abbandonati dall'amministrazione di Cerignola. Il sindaco Francesco Bonito lo ha comunicato a margine del consiglio comunale che si è tenuto ieri mattina. I lavoratori della società dei rifiuti aspettano da due anni il riconoscimento di stipendi per circa 700 mila euro, dopo il fallimento di SIA e il loro passaggio a Tekra, la società che gestisce attualmente la raccolta. "L'Amministrazione Comunale, ha accolto le lamentele degli ex lavoratori della SIA. Ha esaminato i conti della municipalità e ha preso contatti con la curatela fallimentare e con i legali in giudizio giungendo alla conclusione di attivare tutte le procedure per ottenere una cospicua anticipazione di quanto dovuto ai dipendenti e di sostituirsi in questa fase alla curatela fallimentare", ha dichiarato Bonito.

Bonito punta il dito contro la precedente amministrazione colpevole di aver gestito il fallimento in maniera inadeguata. "Abbiamo ereditato una vertenza molto particolare – ha spiegato Bonito – nell'ambito di uno dei fallimenti più strani mai registrati compiuto ad opera della precedente gestione. Basti pensare che ci siamo ritrovati di fronte a richieste di pagamento di parcelle legali per importi pari a 600 mila euro. In sostanza, la SIA ha dato incarichi ad uno strettissimo collaboratore dello studio legale Metta per circa un miliardo e duecento milioni di vecchie lire, che ora dovranno essere liquidati poiché somma inserita tra i crediti privilegiati".

Il sindaco ha proseguito: "Un altro aspetto da valutare con molta attenzione attiene alla debitoria che il comune di Cerignola secondo la curatela, avrebbe nei confronti di SIA, si parla di circa sei milioni e mezzo di debiti accumulati dalla precedente gestione su cui è in corso una discussione molto intensa. È nostra ferma intenzione – ha aggiunto Bonito – portare questa vicenda all'attenzione della Corte dei conti e della Procura della Repubblica, atteso anche il muro di gomma riscontrato su questi incarichi. Ciò che più ci preme è trovare una soluzione definitiva per i lavoratori che aspettano giustamente di vedersi corrisposto quanto dovuto. È chiaro che ogni nostra manovra in tal senso dovrà essere vagliata e approvata dal magistrato competente".
  • Politica
  • Sia
  • Francesco Bonito
Altri contenuti a tema
Il flop del referendum: gli italiani lo “abrogano” di fatto Il flop del referendum: gli italiani lo “abrogano” di fatto Numeri record al ribasso, fallimento per il Referendum sulla riforma della Giustizia
Sgarro: “Amministrazione di Cerignola ferma, difficile anche dare un giudizio” Sgarro: “Amministrazione di Cerignola ferma, difficile anche dare un giudizio” Il consigliere di opposizione vede uno stallo amministrativo e un consiglio comunale che ratifica decisioni già prese
Parla il portavoce del Movimento 5 stelle di Cerignola, Vincenzo Sforza Parla il portavoce del Movimento 5 stelle di Cerignola, Vincenzo Sforza Riduzione della TARI del 5% e agevolazioni per i nuclei più fragili
A Cerignola strade nuove entro l’estate A Cerignola strade nuove entro l’estate Cicolella annuncia l’arrivo di più di due milioni di fondi regionali. “Da Pezzano strampalate polemiche”
Comizio di presentazione della lista PROGETTO COMUNE Comizio di presentazione della lista PROGETTO COMUNE Elezioni amministrative a Stornara, sul palco il candidato Sindaco Roberto Nigro
Pubblicità in cambio di lavori pubblici, a Cerignola approvato il nuovo regolamento sponsorizzazioni Pubblicità in cambio di lavori pubblici, a Cerignola approvato il nuovo regolamento sponsorizzazioni I costi degli interventi sono interamente deducibili dalle tasse
Il Daspo urbano è il nuovo strumento a disposizione della polizia locale di Cerignola Il Daspo urbano è il nuovo strumento a disposizione della polizia locale di Cerignola Chi oltraggia il decoro della città rischia multe fino a cinquecento euro
Il consiglio comunale di Cerignola torna a riunirsi Il consiglio comunale di Cerignola torna a riunirsi I punti all'ordine del giorno sono quindici
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.