cani e gatti
cani e gatti
Vita di città

Botti di Capodanno, alcuni consigli utili per i possessori di animali domestici

I nostri amici a quattro zampe rischiano di subire forti traumi in questa giornata

L'ultimo dell'anno è un giorno atteso da tanti, una sorta di spartiacque tra quello che è stato e quello che verrà: terreno fertile di propositi, speranze e promesse. Ma è anche una ricorrenza temuta dai nostri amici a quattro zampe, i quali odiano i botti di Capodanno, vera e propria causa di crisi d'ansia e attacchi di panico.

Gli animali domestici subiscono dei vari e propri traumi a cagione dei botti di fine anno, anche e soprattutto per via del loro udito molto sviluppato. Al netto di campagne di sensibilizzazione e regolamenti comunali che lo vietano, siamo certi che anche stanotte Cerignola si trasformerà in una sorta di teatro di guerra, con grave pregiudizio per i nostri Fido & co.

Avendo a cura la salute dei nostri amici pelosi, proponiamo alcuni semplici ma utili consigli per contenere i danni da essi subiti in questa occasione. Prima di tutto va segnalato che, come reazioni tipiche, gli animali tendono a voler fuggire, nascondersi, vocalizzare, arrivando anche a orinare per la casa. In determinati casi la paura si trasforma in vero e proprio panico, che sfocia in tremori, affanno e tachicardia. Per quanto possa sembrare ovvio, è quindi fortemente consigliato chiudere tutte le finestre, abbassando le tapparelle per attenuare i boati esterni, oltre a evitare di lasciare il nostro cane o gatto sul balcone, possibilmente già da diverse ore prima di mezzanotte. Non lasciamoli soli e teniamoli sempre sotto controllo.

Una buona soluzione potrebbe essere quella di tenere accesa la TV o la radio, o magari far suonare una musica soft (ad esempio canzoni di Natale) nella fascia oraria più "esplosiva", in modo da coprire, almeno in parte, il rumore dei petardi. A questo, bisogna evitare di lasciare in giro oggetti che potrebbero causare lesioni agli animali quando questi metteranno in atto comportamenti di difesa (correre, tentare di fuggire, etc.). Assolutamente vietato legarli (per esempio a una catena): tenteranno ugualmente di scappare, il che potrebbe arrecare loro gravi danni. Se dovessero nascondersi in un posto per loro più sicuro in casa, lasciamoli lì e non mostriamoci preoccupati: ignorare il loro stato di agitazione è, in questi casi, la pratica corretta da attuare. A questo proposito è bene preparare già in anticipo una sorta di rifugio sicuro nel quale troveranno riparo. Evitiamo di somministrare tranquillanti: potrebbero averi effetti collaterali fortemente negativi. Eventualmente dotiamoli di un elemento che ne faciliti l'identificazione, qualora gli animali riuscissero in qualche modo a fuggire di casa.

E' giusto festeggiare l'inizio di un nuovo anno, ma è altrettanto sacrosanto salvaguardare la salute degli animali. Facciamolo insieme.
  • Cerignola
  • Capodanno
  • Botti capodanno
Altri contenuti a tema
Nubifragio a Cerignola, due scuole chiuse per danni Nubifragio a Cerignola, due scuole chiuse per danni Diversi quartieri al buio. Richiesto lo stato di calamità naturale
Cenone di Capodanno, per quest'anno addio al tradizionale veglione Cenone di Capodanno, per quest'anno addio al tradizionale veglione I pugliesi preferiscono cenare in casa o affidarsi al cibo a domicilio
Capodanno 2022, in Puglia aumentano le disdette per i cenoni Capodanno 2022, in Puglia aumentano le disdette per i cenoni A causa della variante Omicron preferiti gli agriturismi isolati
Francesco Bonito è il nuovo Sindaco di Cerignola Francesco Bonito è il nuovo Sindaco di Cerignola Netta affermazione al ballottaggio su Franco Metta. I dati definitivi
Uragano Cerignola sul Nola, l'Audace vince 6-0 al 'Monterisi' Uragano Cerignola sul Nola, l'Audace vince 6-0 al 'Monterisi' Gialloblù scatenati nell'anticipo serale di sabato. Adesso la trasferta di mercoledì a Casarano
A Cerignola gli alberi entrano nelle case dei cittadini A Cerignola gli alberi entrano nelle case dei cittadini Alberi non potati, verde cittadino poco mantenuto, insetti, ratti, immondizia per strada, è emergenza ambientale
Rapinato un commerciante a Cerignola Rapinato un commerciante a Cerignola Tre malviventi a volto coperto prima lo hanno aggredito e brutalmente picchiato per poi portargli via l’arma che deteneva legalmente. Si tratta di una calibro 6,35
McDonald's assume 52 persone a Foggia e provincia McDonald's assume 52 persone a Foggia e provincia Sono 282 in totale le figure che l'azienda cerca in tutta la regione Puglia
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.