Infermiera con siringa di vaccino (repertorio)
Infermiera con siringa di vaccino (repertorio)
Attualità

Covid e vaccini, Piazzolla invita a non sottovalutare il pericolo contagio

Il direttore della Asl Foggia lancia un appello a chi non si è ancora vaccinato

Il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla invita i cittadini non ancora vaccinati contro il Covid a non sottovalutare il pericolo di infezione e a procedere alla vaccinazione. In provincia di Foggia la campagna vaccinale prosegue per coloro che non sono ancora vaccinati o devono completare il ciclo primario, ma anche per le persone che devono ricevere la terza dose e per la somministrazione della quarta dose, anche detta "seconda dose booster".

La quarta dose deve essere effettuata a distanza di 120 giorni dalla terza dose. Al momento è destinata a tutte le persone di età pari o superiore agli 80 anni, agli ospiti delle strutture residenziali per anziani e alle persone con elevata fragilità di età pari o superiore a 60 anni. Piazzolla invita coloro che hanno effettuato il ciclo primario a completarlo con la terza dose e, nel caso delle persone a rischio, a procedere con la quarta dose, utile a ripristinare i livelli di anticorpi.

"È grazie alla copertura vaccinale raggiunta – dichiara Piazzolla - che oggi registriamo un calo dei ricoveri e una sintomatologia generalmente più lieve. È importante però, non abbassare la guardia e continuare a seguire le disposizioni ministeriali relative alle vaccinazioni anti COVID".
  • Asl Foggia
  • Salute
  • Vaccinazione anti Covid
  • Covid-19
Altri contenuti a tema
Cambio ai vertici della ASL Foggia Cambio ai vertici della ASL Foggia Il commissario straordinario ha nominato i nuovi responsabili della direzione sanitaria e amministrativa
Cerignola, l’Asl Fg e le visite gratuite per donne: lettere scadute e numero non attivo Cerignola, l’Asl Fg e le visite gratuite per donne: lettere scadute e numero non attivo Lo sfogo sui social: “E’ tutto un bluff, alla fine ci tocca farle a pagamento”
Covid in Puglia, terapie intensive in aumento Covid in Puglia, terapie intensive in aumento In provincia di Foggia quasi cinquecento casi registrati
Covid in Puglia, ricoveri in calo Covid in Puglia, ricoveri in calo In provincia di Foggia registrati duecento casi
Covid, in Puglia ricoveri in calo Covid, in Puglia ricoveri in calo In provincia di Foggia più di quattrocento positivi
Covid, in provincia di Foggia cinquecento nuovi positivi Covid, in provincia di Foggia cinquecento nuovi positivi In Puglia i ricoveri aumentano, le terapie intensive sono stabili
Ospedale Tatarella, il reparto di emodinamica è una possibilità concreta Ospedale Tatarella, il reparto di emodinamica è una possibilità concreta Il direttore della Asl e i vertici regionali assicurano piena disponibilità
Covid in Puglia, i ricoveri continuano a diminuire Covid in Puglia, i ricoveri continuano a diminuire I casi rilevati oggi in provincia di Foggia sono più di cinquecento
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.