Evasione dal carcere di Foggia
Evasione dal carcere di Foggia
Cronaca

Evasione dal carcere di Foggia, misura cautelare applicativa del carcere per 4 detenuti

Fuggirono dal carcere di Foggia, rapinarono una persona, furono catturati nelle vicinanze di Bari dopo pericoloso inseguimento

Elezioni Regionali 2020
Su ordine della Procura della Repubblica di Foggia, è stato eseguito dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale CC di Foggia una misura cautelare applicativa del carcere emessa dal GIP del Tribunale di Foggia nei confronti di 4 detenuti facenti parte del nutrito gruppo di evasi dal carcere di Foggia del 9 marzo scorso.

I 4, tutti italiani, con un'età compresa tra i 22 e i 46 anni, dopo aver partecipato con gli altri detenuti alla nota fuga di massa dal penitenziario della città, rapinarono subito dopo all'esterno nelle vicinanze del carcere il dipendente di un'autocarrozzeria della zona, sottraendogli in particolare un'autovettura utilizzata per la fuga in direzione di Bari. Intercettati lungo la SS 100, i 4 cercarono inoltre di opporsi all'inseguimento operato da personale della Polizia di Stato, ponendo in particolare in essere una guida pericolosa a zig zag per evitare di essere fermati, sino al relativo arresto in flagranza di reato. Ora, invece, per competenza territoriale, il GIP del Tribunale di Foggia, su richiesta della locale Procura della Repubblica, in relazione a tali fatti ricostruiti nel dettaglio dagli investigatori, ha emesso una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere nei loro confronti.

Già detenuti tutti e 4 nel carcere di Napoli, dove nel frattempo erano stati trasferiti dal DAP, gli è stato notificato a cura dei militari del Nucleo Investigativo CC di Foggia in collaborazione con la Polizia Penitenziaria del carcere partenopeo il provvedimento restrittivo in questione, con le gravi accuse di evasione in concorso, nonché rapina e resistenza a pubblico ufficiale aggravate dall'aver commesso il fatto in più persone, aggravando così la relativa posizione detentiva.

Il GIP del Tribunale di Foggia, nel relativo provvedimento restrittivo, motiva le esigenze cautelari riguardanti il pericolo di reiterazione delle condotte delittuose perpetrate dai quattro detenuti parlando di incapacità di autocontrollo da parte degli stessi, delle gravi modalità della condotta, nonché della spiccata pericolosità desumibile dai loro precedenti penali.
Intanto proseguono le indagini degli inquirenti per ricostruire in dettaglio le circostanze relative all'evasione di massa dei detenuti dal carcere di Foggia.
  • Arresto
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
  • Carcere di Foggia
Altri contenuti a tema
Covid-19, la richiesta di Emiliano ai Prefetti pugliesi: “Intensificate i controlli” Covid-19, la richiesta di Emiliano ai Prefetti pugliesi: “Intensificate i controlli” Emiliano ha chiesto Prefetti pugliesi di tenere d’occhio la movida e le spiagge. Pierluigi Lopalco chiede maggior senso di responsabilità
Coronavirus,  bollettino epidemiologico della regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della regione Puglia Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 11 casi positivi di cui 3 nella nostra provincia
COVID 19: incontro in prefettura con la ASL Foggia COVID 19: incontro in prefettura con la ASL Foggia Piazzolla: “Indispensabili l’utilizzo della mascherina e il distanziamento sociale”
Era a bordo di ciclomotore rubato a Margherita di Savoia , 16enne cerignolano denunciato Era a bordo di ciclomotore rubato a Margherita di Savoia , 16enne cerignolano denunciato Il 16enne è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bari
Chiusura campi estivi sui beni confiscati alla mafia Chiusura campi estivi sui beni confiscati alla mafia Questa sera, alle ore 20:30 avrà luogo a “Terra Aut”, c.da Scarafone km 3,5 a Cerignola, lo spettacolo teatrale “Il grande carrello” di e con Claudio Morici
Chiude il Cercat, circa 300 ragazzi non potranno più allenarsi Chiude il Cercat, circa 300 ragazzi non potranno più allenarsi Le società sportive inviarono missiva alla Commissione Straordinaria… nessuna risposta! Nessuna gara di gestione, nessuna manifestazione, nessuna omologazione del campo. Le dichiarazioni di Carlo Dercole
Puglia, estate disastrosa per l’agricoltura. La CIA “Stato di calamità” Puglia, estate disastrosa per l’agricoltura. La CIA “Stato di calamità” Interi campi di pomodoro finiti sott’acqua a marcire nell’Alto Tavoliere, olive a terra nel Gargano
Dallo spazio alla puglia per affrontare il virus:  in arrivo il progetto Telemachus Dallo spazio alla puglia per affrontare il virus: in arrivo il progetto Telemachus Progetto di telemedicina co-finanziato dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) che verrà testato in Puglia e dallo Spallanzani di Roma. Coinvolti ASL Bari, Policlinico Riuniti di Foggia
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.