movimento cinque stelle cerignola
movimento cinque stelle cerignola

Il Movimento 5 Stelle Cerignola in piazza per sensibilizzare sul tema dell’energia

L’argomento è di primaria importanza per il futuro del nostro Paese e dell’Europa

In una domenica mite e soleggiata il Movimento 5 Stelle Cerignola è sceso in piazza per una campagna di sensibilizzazione sul tema cruciale dell'energia.

"Non possiamo più attendere, è necessario un cambiamento per il futuro dei nostri giovani, del nostro territorio, del nostro intero ecosistema", hanno dichiarato i componenti del gruppo locale, che stamattina presso il gazebo hanno ricevuto anche la visita del Sindaco Francesco Bonito.

La campagna di comunicazione alla quale i Cinque Stelle di Cerignola hanno aderito propugna la necessità di accantonare definitivamente l'utilizzo di fonti fossili e non rinnovabili, cogliendo invece la grande occasione rappresentata dal PNRR e dalle nuove politiche comunitarie per un'energia pulita, attenta all'ambiente ma soprattutto rinnovabile.

Qui di seguito, in sintesi, le motivazioni che hanno indetto il gruppo M5S locale ad aderire a questa campagna a favore delle energie rinnovabili.

"Il Governo Meloni è un Governo Fossile perché basa la strategia energetica dell'Italia sulle vecchie fonti fossili, inquinanti e costose, anziché sulle fonti rinnovabili, più pulite e economiche.

Il governo Meloni è un Governo Fossile perché nella Legge di Bilancio 2024 è totalmente assente una strategia di medio e lungo termine per lo sviluppo sostenibile.

Perché ha approvato un decreto Energia sbagliato, che ripropone vecchi ingredienti come gli inceneritori e i rigassificatori, e che introduce criteri rischiosi per lo stoccaggio dei rifiuti nucleari, aprendo alla pericolosissima possibilità che il deposito venga realizzato in aree non idonee.

Perché incentiva nuove trivelle per estrarre idrocarburi, a costo di rischi enormi per l'ambiente, quando una buona parte di questa quantità di gas si potrebbe ottenere, banalmente, con la corretta manutenzione della rete di distribuzione, cioè riparando le perdite.

Perché prevede investimenti miliardari per nuovi rigassificatori, in un momento storico in cui i consumi di gas sono in caduta libera, legando il nostro Paese per decenni a una risorsa che dovrebbe gradualmente abbandonare.

Perché introduce misure per lo stoccaggio della Co2, tecnologia costosissima e che tutti gli osservatori internazionali definiscono di dubbia efficacia.

Perché prevede la realizzazione di due nuovi inceneritori in Sicilia che creano enormi problemi per la tutela della salute dei cittadini e non risolvono la questione dei rifiuti.

Il governo fossile Meloni se ne infischia dei bisogni dei cittadini e dei costi che sono costretti a pagare bollette sempre più alte e ha sancito la fine del mercato tutelato per 10 milioni di famiglie, mentre sarebbe stata opportuna e necessaria una proroga.

Il Movimento 5 Stelle non crede alle logiche delle fossili perché già oggi è evidente che non fanno altro che aggravare la situazione di emergenza climatica, energetica e ambientale in cui ci troviamo. Una situazione che il Governo Meloni continua a ignorare scommettendo su energie obsolete e inquinanti.

Per il Movimento 5 Stelle il futuro deve essere fondato sulle energie rinnovabili, sull'efficienza energetica, sulla finanza verde e sull'incentivazione dei green jobs.

La transizione energetica porta grandi vantaggi sociali, ambientali ed economici e va favorita non ostacolata. Le rinnovabili possono dare una risposta importante a molti problemi.

Come sottolineato da Gianni Girotto, coordinatore comitato per la transizione ecologica e digitale e dal professor Livio De Santoli in un incontro sul tema dell'energia tenutosi pochi giorni fa e a cui ha partecipato anche il Presidente Conte, che potete approfondire e rivedere nel post Energia, dove vogliamo andare?, se anziché nelle fonti fossili i soldi pubblici venissero spesi in infrastrutture energetiche rinnovabili e interventi di efficientamento energetico, si potrebbero risolvere strutturalmente, cioè a monte, i problemi che abbiamo, abbattere le bollette e combattere la crisi climatica.

Sviluppo sostenibile significa non solo vincere le sfide del futuro, ma anche creare nuova occupazione, dare nuove e concrete opportunità alle imprese e sostenerle in questo processo di transizione".
  • Movimento Cinque Stelle
Altri contenuti a tema
M5S Cerignola: un commento sul risultato elettorale M5S Cerignola: un commento sul risultato elettorale Il comunicato è a cura dell’attivista Vincenzo Sforza
Retata in villa comunale, gli attivisti M5Stelle Cerignola rispondono a Gianvito Casarella Retata in villa comunale, gli attivisti M5Stelle Cerignola rispondono a Gianvito Casarella Il gruppo territoriale 5Stelle sottolinea la necessità di garantire la sicurezza nei luoghi pubblici
Il gruppo territoriale M5Stelle di Cerignola presente all’assemblea regionale del Movimento Il gruppo territoriale M5Stelle di Cerignola presente all’assemblea regionale del Movimento L’incontro si è tenuto al Palacarbonara di Bari
Movimento 5 Stelle Cerignola: “Proseguiremo l’impegno contro la corruzione e per la legalità” Movimento 5 Stelle Cerignola: “Proseguiremo l’impegno contro la corruzione e per la legalità” Il comunicato del gruppo locale circa le dimissioni del consigliere comunale Capolongo
Mozione in Consiglio Comunale: il Gruppo 5Stelle Cerignola propone cittadinanza onoraria per Julian Assange Mozione in Consiglio Comunale: il Gruppo 5Stelle Cerignola propone cittadinanza onoraria per Julian Assange Il giornalista rischia fino a 175 anni di carcere, dal 2019 è rinchiuso in un carcere di massima sicurezza britannico
Movimento 5 Stelle Cerignola: un comunicato in risposta a Fratelli d’Italia Movimento 5 Stelle Cerignola: un comunicato in risposta a Fratelli d’Italia In un recente articolo il gruppo locale aveva messo in discussione il contributo dei 5 Stelle per la città
La reazione della politica: il Movimento Cinque Stelle di Cerignola chiede sicurezza per i commercianti La reazione della politica: il Movimento Cinque Stelle di Cerignola chiede sicurezza per i commercianti Il gruppo locale sollecita un maggior dispiego di risorse umane e mezzi per uscire dall’emergenza
Consegnati ai bambini ricoverati i giocattoli raccolti dal Gruppo Territoriale di Cerignola del Movimento 5 Stelle Consegnati ai bambini ricoverati i giocattoli raccolti dal Gruppo Territoriale di Cerignola del Movimento 5 Stelle Gli attivisti 5S si sono recati all’Ospedale Tatarella con l’europarlamentare e coordinatore provinciale Mario Furore
© 2001-2024 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.