sociale
sociale
Attualità

In arrivo a Cerignola interventi infrastrutturali e servizi innovativi

Il Comune si candida allo sviluppo sociale del territorio con progetti da 8 milioni di euro

L'Amministrazione comunale di Cerignola ha deciso di partecipare al programma europeo "PN Metro Plus e Città Medie Sud 2021-2027" con progetti del valore complessivo di circa 8 milioni di euro, tra fondi FESR e FSE.

In stretta collaborazione con l'Autorità di Gestione - Agenzia per la Coesione Territoriale, il Comune ha avviato il processo di co-progettazione e partecipazione allargata con l'obiettivo di realizzare azioni concrete nell'ambito delle Priorità 5 e 6 del Programma Operativo Nazionale, rivolte a nuovi servizi ed infrastrutture per l'inclusione sociale.

Le proposte dell'amministrazione Comunale riflettono un approccio innovativo e mirato alle esigenze del territorio.

Tra queste, si evidenzia l'introduzione dell'educativa di strada, un'iniziativa volta a coinvolgere i giovani a rischio di devianza ed esclusione sociale che si svolge direttamente nei loro luoghi di vita e di aggregazione, attraverso percorsi formativi e di socializzazione.

Novità importante è la creazione del mercato solidale, un servizio di distribuzione di beni di prima necessità accessibile gratuitamente ai beneficiari.
Varie sono le proposte progettuali che promuovono l'accessibilità, le pari opportunità e la non discriminazione, sostenendo l'autoimprenditorialità e favorendo l'inclusione sociale all'interno delle attività commerciali della nostra Città.

Gli interventi infrastrutturali proposti interesseranno l'ex Carcere nel quartiere Sant'Antonio, la realizzazione di un Polo per le famiglie nel quartiere Torricelli; previsti interventi anche presso Palazzo Fornari e Borgo Libertà, che ospiteranno infrastrutture sociali.

Le proposte sono in fase di valutazione presso l'Agenzia per la Coesione Territoriale. Una volta completata l'istruttoria, il Comune avvierà un'ulteriore attività di co-progettazione con gli enti del Terzo Settore per garantire la condivisione e l'efficacia dei progetti.

"Le proposte mirano a migliorare la vita dei cerignolani e a promuovere l'inclusione sociale nel nostro territorio. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito a questo importante percorso, in particolare gli assessori e gli uffici, ed invito la comunità a continuare a partecipare attivamente alla costruzione di un futuro migliore per Cerignola", commenta soddisfatto il sindaco Francesco Bonito.
  • Comune di Cerignola
Altri contenuti a tema
Con "Dispari" il personale comunale di Cerignola si forma sul divario di genere Con "Dispari" il personale comunale di Cerignola si forma sul divario di genere Oggi la presentazione dell'iniziativa a Palazzo di Città
Reinserimento sociale ex detenuti: siglato il protocollo tra Comune di Cerignola e ASL Reinserimento sociale ex detenuti: siglato il protocollo tra Comune di Cerignola e ASL Bonito: «Questo progetto è parte del programma di governo della città approvato dal Consiglio comunale»
"Costruire una comunità inclusiva”: se ne parla a Cerignola "Costruire una comunità inclusiva”: se ne parla a Cerignola L’incontro si svolgerà presso la Sala Consiliare del Palazzo di Città
Approvato il Rendiconto di gestione 2023 del Comune di Cerignola Approvato il Rendiconto di gestione 2023 del Comune di Cerignola Il documento racchiude il totale delle entrate e uscite realizzate durante l’anno
“Percorso della Memoria”, terza edizione a Cerignola in Piazza della Repubblica “Percorso della Memoria”, terza edizione a Cerignola in Piazza della Repubblica Il 27 Marzo saranno inaugurate tre nuove pietre d’inciampo
Consegnati due alloggi popolari ristrutturati dal Comune di Cerignola Consegnati due alloggi popolari ristrutturati dal Comune di Cerignola Tornano alla città le case che prima erano occupate abusivamente
Il comitato spontaneo degli agricoltori di Cerignola si riunisce stasera al Comune Il comitato spontaneo degli agricoltori di Cerignola si riunisce stasera al Comune L’incontro è previsto nella Sala consiliare alle ore 19
Il Comune di Cerignola paga i fornitori in anticipo prima dei 30 giorni fissati dalla legge Il Comune di Cerignola paga i fornitori in anticipo prima dei 30 giorni fissati dalla legge Ottimo risultato per l’Amministrazione comunale, visto che nel 2020 la media era di 67 giorni
© 2001-2024 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.