Foto incidente SP 62
Foto incidente SP 62
Cronaca

Incidente sulla SP 62, ecco cosa è accaduto

Scene da film poliziesco, auto rubate in fiamme, vittime della strada e sfortunato soccoritore

Elezioni Regionali 2020
Una scena da film poliziesco, con tanto di auto rubate in fiamme.

È quanto accaduto nel primo pomeriggio sulla strada provinciale 62 al confine fra i territori di Trinitapoli e Cerignola "Incidente stradale sulla SP 62 Cerignola – Trinitapoli".

Responsabile una banda formata da almeno tre persone. Secondo quanto accertato dalla direzione anticrimine di Bari e dagli agenti della Polizia locale, il pomeriggio di follia avrebbe avuto inizio a San Ferdinando di Puglia con il furto di un'auto spinta da un'altra macchina risultata lo stesso rubata con a bordo due persone, poi la corsa verso Cerignola.

A un bivio nelle campagne di Trinitapoli i malfattori si sono scontrati con un'altra macchina che viaggiava in senso opposto finita in fiamme nell'impatto, l'autista è ferito ma non in grave condizioni.

Alla scena ha assistito un quarto automobilista che si è fermato a prestare soccorso. Un gesto però che ha pagato a caro prezzo: la sua auto è stata rubata dalla banda e utilizza per scaricare uno dei complici ferito davanti al pronto soccorso dell'ospedale di Cerignola, poi trasportato in gravi condizioni agli Ospedali riuniti di Foggia, e successive far perdere le proprie tracce.

Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco e il soccorso stradale Ciccolella che ha rimesso le carcasse delle auto dalla strada. Gli agenti del commissariato di Cerignola hanno acquistato le immagini dell'impianto di videosorveglianza per risalire a chi ha accompagnato il giovane davanti al pronto soccorso e hanno avviato le indagini.
3 fotoIncidente SP 62
Foto Incidente spFoto Incidente spFoto Incidente sp
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Capitanata
  • Incidente Cerignola
Altri contenuti a tema
Coronavirus, nuova ordinanza della Regione Puglia Coronavirus, nuova ordinanza della Regione Puglia Se manca distanziamento mascherine obbligatorie, discoteche e sale da ballo aperte ma con obbligo do mascherina
Coronavirus, paura per seconda ondata. Ma le discoteche chiuderanno? Coronavirus, paura per seconda ondata. Ma le discoteche chiuderanno? Emiliano: «Le fotografie con assembramenti destano allarme ed è il tema che stiamo affrontando in questo momento»
Chi rientra da Spagna, Malta e Grecia deve fare il tampone Chi rientra da Spagna, Malta e Grecia deve fare il tampone Emiliano: «Se negativi si interrompe la quarantena». I pugliesi di rientro da queste aree geografiche devono autosegnalarsi
Coronavirus, il Governo chiede una linea uniforme per tutte le Regioni Coronavirus, il Governo chiede una linea uniforme per tutte le Regioni Rientri dall’estero, movida, discoteche e feste popolari. Regole chiare per tutte le regioni. Se dovessero aumentare i contagi? Obbligo della mascherina all’aperto e “coprifuoco”
Coronavirus, bollettino epidemiologico della regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della regione Puglia Ancora in salita il numero dei positivi, oggi ne sono 33 di cui 7 nella nostra provincia
COVID 19: nuovo incontro tra ASL e prefettura COVID 19: nuovo incontro tra ASL e prefettura Illustrate tutte le attività di riorganizzazione dei servizi messe in cantiere tempestivamente per rimodulare gli interventi sul territorio man mano che si manifestano nuovi focolai
Obbligo di quarantena per chi rientra da Spagna, Malta e Grecia Obbligo di quarantena per chi rientra da Spagna, Malta e Grecia Lo comunica il presidente della Regione Puglia dopo i diversi casi degli ultimi giorni legati ai ritorni dall'estero. È stata firmata l’Ordinanza Regionale
Calendario Polizia di Stato con la partenship di Unicef Calendario Polizia di Stato con la partenship di Unicef Il ricavato della vendita sosterrà il progetto connesso all’Emergenza Coronavirus, una quota sarà devoluta al Piano di assistenza “Marco Valerio”
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.