Influenza
Influenza
Territorio

Influenza, aumentano i casi a Gennaio

Coldiretti Puglia: Cresciuti i casi di influenza in Puglia, particolare intensità in provincia di Foggia. I più colpiti sono i bambini tra i 5 e i 14 anni

Elezioni Regionali 2020
Cresciuti i casi di influenza in Puglia con un tasso di incidenza maggiore per i bambini tra i 5 e i 14 anni e con particolare intensità in provincia di Foggia con una percentuale superiore al 15% degli assistiti in cura. E' quanto riferisce Coldiretti Puglia, sulla base dei dati InfluNet, sistema nazionale di sorveglianza epidemiologica e virologica dell'influenza, coordinata dal Ministero della Salute.

"In Puglia risulta superiore alla media nazionale la copertura vaccinale antinfluenzale secondo l'Osservatorio Passi dell'Istituto Superiore di Sanità che va accompagnata da una alimentazione adeguata, con l'aumento delle calorie consumate, iniziando la mattina con latte, miele o marmellata e portando poi a tavola soprattutto zuppe, verdure, legumi e frutta, perché aiutano a rafforzare, con l'apporto di vitamine, le difese immunitarie dal rischio dell'insorgenza dell'influenza", dice Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.

Per combattere l'epidemia – evidenzia la Coldiretti – oltre alle normali regole di igiene e ai farmaci in caso di necessità, anche la tavola gioca un ruolo strategico: oltre a frutta a verdura ricca di antiossidanti non devono mancare – continua la Coldiretti – latte, uova e alimenti ricchi di elementi probiotici quali yogurt e formaggi come il parmigiano e, per alcuni esperti, anche il miele e l'aglio, che contiene una sostanza, l'allicina, particolarmente attiva nella prevenzione. Con la discesa del termometro arriva anche il "permesso" ad aumentare le calorie consumate in relazione ad attività, sesso, età e necessità personali. Fondamentale – sottolinea la Coldiretti – è assumere verdure di stagione, soprattutto quelle ricche di vitamina A (spinaci, cicoria, zucca, ravanelli, zucchine, carote, broccoletti, ottimi anche cipolle e aglio possibilmente crudi per la valenza antibatterica non indifferente) perché danno il giusto quantitativo di sali minerali e vitamine antiossidanti che sono di grande aiuto per combattere le conseguenze dello stress del cambio di stagione sull'organismo.

"Il succo di agrumi e melegrane – aggiunge Muraglia - e i legumi come lenticchie, ceci e cicerchie sono i migliori rimedi naturali contro le malattie stagionali. Dato che ad essere i più colpiti sono proprio i bambini, sane e corrette abitudini alimentari devono diffondersi nelle famiglie che già hanno aumentato il ricorso alle vaschette di frutta già tagliata e sbucciata, pronta all'uso senza doversi "sporcare le mani" e da gustare come snack rompi-digiuno durante la giornata o come risparmia-tempo. Tutti gli agrumi sono ricchi di vitamine, innanzi tutto quelle dei gruppi C e P, i legumi sono una fonte preziosa di proteine e sali minerali come ferro e calcio, ma il più gettonato al momento resta il succo di melegrane", conclude il presidente Muraglia.

Nella dieta – prosegue la Coldiretti – non vanno trascurati piatti a base di legumi (fagioli, ceci, piselli, lenticchie, fave secche) perché contengono ferro e sono ricchi di fibre che aiutano l'organismo a smaltire i sovraccarichi migliorando le funzionalità intestinali. Per la frutta – evidenzia la Coldiretti – di grande importanza per il grande contenuto di vitamina C, è il consumo di frutta di stagione come i kiwi, clementine e arance rigorosamente italiane per evitare che i trasporti ne riducano il contenuto vitaminico. Va anche ricordato che in un soggetto normale l'assunzione di proteine deve essere compresa tra 0,8- 1,3 grammi di proteine per chilo di peso corporeo, per cui – conclude la Coldiretti – una corretta dose di carne nella dieta non può fare che bene.
  • notizie
  • Influenza
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Coldiretti Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Coronavirus,  bollettino epidemiologico della regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della regione Puglia Nove casi positivi in ragione nelle ultime 24 ore, uno nella nostra provincia
Il Premier Conte oggi a Cerignola Il Premier Conte oggi a Cerignola Conte: “Sarò a Cerignola per confrontarmi con gli studenti e visitare un bene confiscato alla mafia. È lì che questi ragazzi rafforzano il valore della legalità, si formano e si impegnano per far crescere il territorio”
Nuovo focolaio a Cerignola, ma cosa c’entra il ristorante “La volpe e l’uva”? Nuovo focolaio a Cerignola, ma cosa c’entra il ristorante “La volpe e l’uva”? Le dichiarazioni di Miriam Sforza, titolare del Ristorante “La volpe e l’uva”: “Nei confronti del nostro ristorante in questi giorni è stato detto di tutto ma noi stiamo benissimo, godiamo di ottima salute”
Coronavirus,  bollettino epidemiologico della regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della regione Puglia Scendono a 8 i positivi in Puglia nelle ultime 24 ore. 6 nella nostra provincia. Situazione sotto controllo
Doppia preferenza di genere. La palla avvelenata passa al Prefetto Bellomo Doppia preferenza di genere. La palla avvelenata passa al Prefetto Bellomo La Bellomo nominata da Conte Commissario Straordinario. Amati (PD) minaccia impugnazione del provvedimento. Berlusconi, Meloni e Salvini: “In Puglia si gioca con le Istituzioni”
Covid, il Governo conferma l’obbligo di mascherine e distanziamento sui treni Covid, il Governo conferma l’obbligo di mascherine e distanziamento sui treni Un netto dietrofront del Governo, il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l'ordinanza con cui si impedisce di occupare tutti i posti sui convogli
Dalla Regione Puglia 500 milioni per Asl e ospedali Dalla Regione Puglia 500 milioni per Asl e ospedali Emergenza Covid, obiettivo mantenere alto i livelli essenziali di assistenza. Pagati 62 milioni a enti pubblici e privati
Ondate di calore, i consigli della Protezione Civile Ondate di calore, i consigli della Protezione Civile I bollettini del Ministero, gli aggiornamenti costanti e consigli su come affrontare il caldo
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.