Volontario caritas
Volontario caritas
null

La caritas di Cerignola si mobilita per l'emergenza Ucraina

Il direttore Don Pasquale invia una lettera ai parroci

La Caritas diocesana di Cerignola-Ascoli Satriano non è rimasta insensibile alle parole di Papa Francesco che durante l'angelus di domenica 27 marzo ha definito la recente guerra Russo-Ucraina "una sconfitta per tutti, per tutti noi". Il pontefice ha ribadito l'invito a "ripudiare la guerra, luogo di morte dove i padri e le madri seppelliscono i figli, dove gli uomini uccidono i loro fratelli senza averli nemmeno visti, dove i potenti decidono e i poveri muoiono".

Don Pasquale Cotugno, direttore della Caritas diocesana, con una lettera inviata ai sacerdoti ha invitato i parroci della diocesi a rispondere all'emergenza. "Anche la nostra Caritas diocesana si è attivata per accogliere i profughi provenienti dall'Ucraina. Abbiamo istituito un tavolo istituzionale con i sindaci dei comuni della diocesi, l'Asl, la Protezione Civile, la Croce Rossa e altre associazioni per garantire una rete di accoglienza e di servizi adeguati all'emergenza. Attualmente abbiamo accolto 42 persone tutte provenienti da Kiev. Sono nuclei familiari quasi tutti mono genitoriali con bambini o minori affidate a nonne".

Sono diverse le comunità parrocchiali che hanno messo a disposizione strutture e case canoniche che permetteranno di poter accogliere altre famiglie, attualmente sono: Casa "Rosati", le parrocchie di Cerignola del SS. Crocifisso, San Domenico e San Trifone Martire, la parrocchia Beata Vergine Maria Addolorata di Orta Nova, la parrocchia Purificazione della Beata Vergine Maria di Candela e alcune famiglie che si sono rese disponibili.

Un appuntamento importante, sostenuto dall' amministratore apostolico monsignor Francesco Cacucci, attende la diocesi il prossimo 24 aprile quando le comunità, i gruppi associativi e le confraternite parteciperanno a una raccolta fondi straordinaria per l'emergenza Ucraina. Per l'occasione, quanti vorranno, potranno effettuare donazioni anche tramite bonifico bancario specificando nella causale Emergenza Ucraina, utilizzando le seguenti coordinate: Banca Intesa San Paolo - Iban: IT50X0306909606100000105081. "Con un impegno costante – ha dichiarato don Pasquale – Caritas Italiana cerca di adattare gli interventi ai bisogni effettivi, con grande flessibilità e con una progettazione unitaria per rispondere al meglio alle reali esigenze delle persone, in particolare le più vulnerabili".
  • associazioni
  • Caritas Diocesana Cerignola
Altri contenuti a tema
Passeggiata ecologica presso diga Capacciotti, la soddisfazione del sindaco Passeggiata ecologica presso diga Capacciotti, la soddisfazione del sindaco Tante le persone arrivate a Cerignola dai paesi limitrofi
Si conclude il progetto "Ragazzi Sprint" dedicato al contrasto contro le discriminazioni Si conclude il progetto "Ragazzi Sprint" dedicato al contrasto contro le discriminazioni Presso il comune il convegno conclusivo
“Il viaggio di un pomodoro”, il nuovo progetto della cooperativa Pietra di Scarto “Il viaggio di un pomodoro”, il nuovo progetto della cooperativa Pietra di Scarto La filiera del pomodoro raccontata agli studenti
Comune di Cerignola e Caritas attivano un numero verde per i bisognosi Comune di Cerignola e Caritas attivano un numero verde per i bisognosi I più fragili potranno avere assistenza da personale specializzato
Sevrizio Civile, pubblicato il bando 2021 Sevrizio Civile, pubblicato il bando 2021 La Caritas della diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano parteciperà con due progetti
Il comune di Cerignola dona due cisterne d'acqua a Borgo Tre Titoli Il comune di Cerignola dona due cisterne d'acqua a Borgo Tre Titoli Dibisceglia: “Condizioni di vita disumane, sinergia con le associazioni”
Natale 2021, il comune stanzia 100mila euro per il programma spettacoli Natale 2021, il comune stanzia 100mila euro per il programma spettacoli Il 30 novembre scade l'avviso pubblico per partecipare all'assegnazione del finanziamento
Ad Orta Nova parte la costruzione della Casa della Misericordia Ad Orta Nova parte la costruzione della Casa della Misericordia L'opera è stata finanziata anche grazie alla raccolta fondi tra i cittadini
© 2001-2022 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.