vacanze
vacanze
Turismo

La Puglia è la regione più gettonata dagli italiani per le vacanze estive

Davanti a Sicilia e Sardegna. Boom per le località di mare


Nell'indagine Confesercenti sulle vacanze estive degli italiani per il 2016 la Puglia (+16) effettua il sorpasso e si posiziona come la regione più gettonata dagli italiani, prima della Sicilia (11%) e Sardegna (10%), nel trend confermato di predilezione per le località di mare nei mesi estivi (60%), seguite dalle città d'arte (10%) e dalla montagna (10%).

«I risultati dell'indagine attestano il meritato successo della Puglia come meta più gettonata per gli italiani – commenta l'Assessore all'Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – Ci dicono che gli italiani, che dopo anni di difficoltà, vogliono ricominciare a vivere le meritate vacanze estive, le vogliono passare in Puglia. Confermano anche che tutto il lavoro fatto sinora dalla Regione e da Pugliapromozione continua a dare i suoi frutti. Ci spronano ancora di più a cogliere questa onda lunga positiva, grazie anche al duro lavoro di questi mesi di tessitura del Piano strategico del turismo Puglia365, per porre le basi concrete per le azioni di innovazione, costruzione del prodotto turistico Puglia, riorganizzazione della governance, accoglienza, promozione e formazione per i prossimi dieci anni. Sono sicura che gli imprenditori turistici pugliesi andranno incontro a questa voglia di vacanze pugliesi, offrendo il miglior rapporto possibile tra qualità dei servizi offerti e costo per il pubblico, nonostante le difficoltà che le imprese sono state e sono costrette ad affrontare. Crediamo che questo ritorno alle vacanze, avviato già lo scorso anno, vada sostenuto ed anzi rilanciato per le imprese, per i pugliesi, per l'economia della regione».

Il 2016 sarà allora l'anno del rilancio per le vacanze estive degli italiani, secondo Confesercenti: quasi 36 milioni i vacanzieri che nei prossimi mesi si metteranno in viaggio, in Italia e all'estero spendendo oltre 33 miliardi di euro, tre miliardi in più rispetto allo scorso anno. Il fattore economico sarà la principale discriminante: chi andrà in vacanza guarderà al portafoglio, scegliendo soprattutto in base alle disponibilità economiche (45%), oltre che della sicurezza del luogo prescelto (11%) e dei compagni di viaggio (11%). La maggior parte degli italiani (62%) resterà al di sotto dei mille euro. Il fattore economico si rifletterà anche sugli strumenti utilizzati per prenotare o organizzare le vacanze: il 50% ha utilizzato o utilizzerà internet, il 19% andrà "alla ventura", rinunciando a prenotazioni e pianificazioni di qualsiasi tipo, mentre il 14% si affiderà a tour organizzati soprattutto attraverso tour operator e agenzie di viaggi. Il 7% dei vacanzieri cercherà l'affare con le offerte last minute. La famiglia (45%) e la coppia (33%) sono ancora le "formazioni" più frequenti per le vacanze estive, seguite dagli amici (17%), mentre soltanto il 4% trascorrerà la villeggiatura da solo. Non si discostano di molto rispetto allo scorso anno le previsioni in fatto di giorni da destinare alla villeggiatura: il 12% degli italiani non potrà concedersi più di 4-6 giorni di vacanza, il 18% non più di una settimana, il 19% starà fuori dai 7 ai 13 giorni, mentre il 16% si concederà ben due settimane di riposo e il 10% starà fuori da 15 a 20 giorni.

Quanto alla scelta delle strutture in cui pernottare durante la vacanza, più della metà continuano a preferire alberghi, pensioni (36%) e case in affitto (25%), seguiti da un 16% che sceglierà bed&breakfast ed un altro 13% utilizzerà case di proprietà o si farà ospitare in casa di amici o parenti. E come si sposteranno i villeggianti del 2016? L'automobile resta il mezzo di trasporto più utilizzato (62%), anche se perde leggermente terreno rispetto agli scorsi anni. Aumenta invece l'utilizzo di aerei (26%), navi e traghetti (6%) e pullman (4%), mentre resta stabile l'impiego del treno (9%).
  • Confesercenti
Altri contenuti a tema
Confesercenti: Alfonso Ferrara è il nuovo presidente Confesercenti: Alfonso Ferrara è il nuovo presidente Alfonso Ferrara è il nuovo presidente della Confesercenti Foggia Eletta anche la presidenza provinciale, presto gli altri organismi
La Confesercenti Provinciale di Foggia celebrerà la propria Assemblea Elettiva il 30 maggio 2017 La Confesercenti Provinciale di Foggia celebrerà la propria Assemblea Elettiva il 30 maggio 2017 l’Assemblea elettiva di Confesercenti Puglia, che si terrà il 31 maggio a Bari, e l’Assemblea Nazionale in programma il 19 giugno a Roma. Un’agenda ricca di punti all’ordine del giorno per l’associazione di rappresentanza delle micro, piccole e medie imprese
Il consiglio comunale di Foggia approva il Documento Strategico del Commercio. Il consiglio comunale di Foggia approva il Documento Strategico del Commercio. Confesercenti: «Meglio un atto unico con la programmazione commerciale coordinata, apprezziamo sforzo dell’assessore Amorese che ha attenzionato il delicato settore del commercio sulle aree pubbliche»
Confesercenti Innova: Un sostegno per le macro, piccole e medie imprese Confesercenti Innova: Un sostegno per le macro, piccole e medie imprese Offre ai propri associati servizi di innovazione applicata a prodotti e processi aziendali per far crescere l’impresa
Referendum sulle trivelle,  Assoturismo Confesercenti: “Io-voto-SI” Referendum sulle trivelle, Assoturismo Confesercenti: “Io-voto-SI” «Sosteniamo una nuova politica energetica e di valorizzazione della “green economy”»
L'Agenzia comunale Cerignola produce incontra la Confesercenti L'Agenzia comunale Cerignola produce incontra la Confesercenti Continua il giro di incontri dell'Agenzia comunale con le associazioni sindacali
Confesercenti: Conferenza sulla normativa lavoro Confesercenti: Conferenza sulla normativa lavoro Direzione Territoriale del Lavoro di Foggia, incontro formativo sulla normativa vigente in materia di lavoro e legislazione sociale
POR-PSR: la Confesercenti propone un Patto di Sviluppo Territoriale per la Capitanata POR-PSR: la Confesercenti propone un Patto di Sviluppo Territoriale per la Capitanata «Occorre comunque attivarsi per utilizzare tutte le possibilità di finanziamento per le imprese della Capitanata e gli Enti Pubblici»
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.