ASL Foggia
ASL Foggia
Enti locali

Manfredonia: ripartite gradualmente le attività ambulatoriali e ospedaliere

il piano prevede il mantenimento delle postazioni Covid presenti negli Ospedali di Manfredonia, Cerignola, San Severo

Elezioni Regionali 2020
"La ASL Foggia non ha mai ipotizzato di togliere o di spostare presso gli altri ospedali della provincia l'ambulanza attivata durante l'emergenza Covid-19 a Manfredonia. Al contrario, la postazione resta operativa. Inoltre, abbiamo proposto alla Regione Puglia di mantenerla stabilmente nella rete dell'Emergenza Urgenza Territoriale, insieme alle altre postazioni istituite con lo stesso scopo nei mesi scorsi". Così il Direttore Generale Vito Piazzolla, in merito alle notizie, infondate, divulgate a mezzo stampa.

La richiesta è contenuta nella ipotesi di riorganizzazione della rete Emergenza Urgenza Territoriale 118 della provincia di Foggia che la Direzione Strategica ha sottoposto in questi giorni all'attenzione della Regione.

Anche in virtù dell'esperienza maturata sul territorio nella fase emergenziale, il piano prevede il mantenimento delle postazioni Covid presenti negli Ospedali di Manfredonia, Cerignola, San Severo il cui ruolo è risultato strategico nella gestione di casi sospetti, e l'attivazione di ulteriori postazioni analoghe a Lucera e nei Presidi Territoriali di Assistenza di Vico del Gargano, San Marco in Lamis, Monte Sant'Angelo.

Nella proposta della ASL le postazioni saranno destinate proprio alla gestione delle emergenze epidemiologiche.

E mentre la Direzione sta lavorando anche alla riorganizzazione dei tre Presidi Ospedalieri in base alle loro specificità, è ripartita gradualmente a Manfredonia l'ordinaria attività ospedaliera e ambulatoriale.

Dal 25 maggio scorso nell'Ospedale "San Camillo De Lellis" sono ripresi i ricoveri programmati in Chirurgia Generale. Da lunedì 1 giugno sarà possibile effettuare ricoveri programmati anche nelle altre discipline.

Riprenderanno da lunedì anche le ordinarie attività del Laboratorio Analisi per le quali sarà necessario prenotarsi attraverso: il contact center (numero verde 800466222); il sito web aziendale www.aslfg.it (servizi online); la app regionale; la mail: prenota@aslfg.it; le farmacie.

Per evitare pericolosi affollamenti e code, il cup, infatti, avrà un solo sportello aperto per le prenotazioni urgenti.

Sempre da lunedì 1 giugno riprenderanno le attività ambulatoriali ordinarie di Cardiologia con il recupero delle prestazioni rimaste in sospeso dal 9 marzo per le quali è in corso una attività di recall continua.
Si precisa che l'Ospedale di Manfredonia, così come gli altri Ospedali della ASL, non ha mai interrotto le sue attività. Anche nel pieno della fase emergenziale, infatti, sono sempre state assicurate, come da indicazioni ministeriali e regionali, le prestazioni urgenti, non differibili e quelle rivolte ai pazienti con patologia neoplastica sospetta o accertata.

Lo dimostrano i 120 ricoveri e i 20 interventi chirurgici effettuati dal 1 maggio ad oggi.

Da lunedì 1 giugno riprenderanno gradualmente anche le attività ambulatoriali con il recupero graduale delle visite sospese dal 9 marzo scorso nella disciplina di Cardiologia (per le quali è in corso una attività di recall grazie alla quale le persone prenotate sono contattate per fissare un nuovo appuntamento).

Sono già riprese regolarmente le attività dell'ufficio vaccinazioni.

A breve riaprirà anche la sede delle Commissioni di per l'accertamento dei requisiti sanitari di Invalidità.
  • notizie
  • Asl Foggia
  • Ospedale Giuseppe Tatarella Cerignola
  • Vito Piazzolla
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
Coronavirus, nuova ordinanza della Regione Puglia Coronavirus, nuova ordinanza della Regione Puglia Se manca distanziamento mascherine obbligatorie, discoteche e sale da ballo aperte ma con obbligo do mascherina
Coronavirus, paura per seconda ondata. Ma le discoteche chiuderanno? Coronavirus, paura per seconda ondata. Ma le discoteche chiuderanno? Emiliano: «Le fotografie con assembramenti destano allarme ed è il tema che stiamo affrontando in questo momento»
Chi rientra da Spagna, Malta e Grecia deve fare il tampone Chi rientra da Spagna, Malta e Grecia deve fare il tampone Emiliano: «Se negativi si interrompe la quarantena». I pugliesi di rientro da queste aree geografiche devono autosegnalarsi
Coronavirus, il Governo chiede una linea uniforme per tutte le Regioni Coronavirus, il Governo chiede una linea uniforme per tutte le Regioni Rientri dall’estero, movida, discoteche e feste popolari. Regole chiare per tutte le regioni. Se dovessero aumentare i contagi? Obbligo della mascherina all’aperto e “coprifuoco”
Coronavirus, bollettino epidemiologico della regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della regione Puglia Ancora in salita il numero dei positivi, oggi ne sono 33 di cui 7 nella nostra provincia
COVID 19: nuovo incontro tra ASL e prefettura COVID 19: nuovo incontro tra ASL e prefettura Illustrate tutte le attività di riorganizzazione dei servizi messe in cantiere tempestivamente per rimodulare gli interventi sul territorio man mano che si manifestano nuovi focolai
Obbligo di quarantena per chi rientra da Spagna, Malta e Grecia Obbligo di quarantena per chi rientra da Spagna, Malta e Grecia Lo comunica il presidente della Regione Puglia dopo i diversi casi degli ultimi giorni legati ai ritorni dall'estero. È stata firmata l’Ordinanza Regionale
Calendario Polizia di Stato con la partenship di Unicef Calendario Polizia di Stato con la partenship di Unicef Il ricavato della vendita sosterrà il progetto connesso all’Emergenza Coronavirus, una quota sarà devoluta al Piano di assistenza “Marco Valerio”
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.