carcere
carcere
Cronaca

Maxi blitz nel Carcere di Foggia, telefonini e droga

Circa 150 agenti appartenenti alla Polizia Penitenziaria delle altre carceri pugliesi, trovati telefonini e droga. La reazione dei sindacati

Elezioni Regionali 2020
La DIA ha disposto una maxi operazione nel Carcere di Foggia che ha visto convogliare circa 150 agenti appartenenti alla Polizia Penitenziaria delle altre carceri pugliesi, mezzi ed il gruppo cinofilo regionale. Il blitz è stato organizzato e disposto dopo l'accertamento della presenza di smartphone in possesso di molti detenuti all'interno del carcere. Sono state effettuate preventivamente intercettazioni telefoniche captate dalle celle dei detenuti, rinvenuti telefonini e diversi grammi di droga durante il blitz.

Una situazione di estrema gravità in considerazione del fatto che elementi di spicco della malavita locale sono detenuti presso un carcere che, stando ai fatti, pecca proprio nel livello di sicurezza rendendo la vita difficile a coloro che hanno il compito di mantenere l'ordine, ai poliziotti che lavorano in condizioni letteralmente impossibili in una struttura che risulta essere sovraffollata nonostante la carenza di personale. Al momento il Carcere di Foggia conta la presenza di 625 detenuti a fronte dei una capienza massima di 365 con un'elevata percentuale deficitaria in pianta organica.

È ormai risaputo che il SAPPE, Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria, chiede interventi drastici e risolutivi all'Amministrazione penitenziaria ritenendo utile il commissariamento del Carcere di Foggia affinché si possa restituire quel livello di legalità ed ordine, vivibilità sia da parte dei detenuti che del personale costretto ad intervenire quotidianamente per sedare liti e atti di violenza, rischiando in prima persona.

Molto dura ed incisiva la posizione del Sindacato SPP che denuncia la gravità di ciò che avviene all'interno della struttura carceraria dove i boss riescono ad impartire ordini all'esterno mediante l'utilizzo dei telefonini. Queste le motivazioni che portarono il Sindacato a richiedere l'inasprimento delle pene a nei confronti di detenuti che aggrediscono agenti e detenuti trovati in possesso di smartphone, richiesta sostenuta anche dal Dipartimento Amministrazione Penitenziaria ma non ascoltata dalla politica colpevole di superficialità, immobilismo e grande incapacità.

La situazione del Carcere di Foggia, stando alle rivendicazioni dei sindacati, risulta essere moto pericolosa fino a sfiorare l'ingestibilità con il rischio che qualcosa di grave potrebbe accadere da un momento all'latro.
  • carcere
  • Foggia
  • notizie
  • Notizie Cerignola
  • Notizie Puglia
  • Notizie Capitanata
Altri contenuti a tema
A Cerignola si procedere all’installazione di rete Wi-Fi negli spazi pubblici A Cerignola si procedere all’installazione di rete Wi-Fi negli spazi pubblici Al Comune di Cerignola fu attribuito dalla Commissione Europea finanziamento di € 15.000. La convenzione fu firmata dal Sindaco Franco Metta
Regionali 2020, legge sulla doppia preferenza, il premier Conte bacchetta Emiliano Regionali 2020, legge sulla doppia preferenza, il premier Conte bacchetta Emiliano Emiliano: “La competenza è del Consiglio regionale che, malgrado le mie ripetute sollecitazioni, non ha ritenuto finora di mettere in agenda la discussione sulla doppia preferenza
La MOVEA srls non firma il contratto, bloccati tanti servizi comunali La MOVEA srls non firma il contratto, bloccati tanti servizi comunali Parcheggi sotterranei chiusi, servizio affissioni, manutenzione segnaletica fissa e mobile, 1202 stalli di sosta a pagamento… tutto bloccato
Cerignola, FP Cgil: “Sciopero dei 115 lavoratori TEKRA” Cerignola, FP Cgil: “Sciopero dei 115 lavoratori TEKRA” “Abbiamo proclamato lo sciopero, il 14 luglio i dipendenti si asterranno dal lavoro”
Regionali in Puglia, al via i primi sondaggi. Regionali in Puglia, al via i primi sondaggi. I dati dell'elaborazione di Euroresearch Media danno vincente il presidente uscente, quelli della Noto Sondaggi, invece, danno vincente Raffaele Fitto
La proroga del DURC è un abominio La proroga del DURC è un abominio FENEAL-FILCA-FILLEA FOGGIA: “Il Governo Conte faccia rispettare le intese”
Grano: Coldiretti Puglia, in 3 mesi +51% import da Canada; Grano: Coldiretti Puglia, in 3 mesi +51% import da Canada; Via vai di navi a Manfredonia e Bari
Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Coronavirus, bollettino epidemiologico della Regione Puglia Nelle ultime 24 ore tre casi positivi in Puglia, due ne barese ed uno nel brindisino
© 2001-2020 CerignolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CerignolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.